Al via il centro di eccellenza del Distretto tecnologico per i beni e le attività culturali del Lazio (Dtc Lazio)

Link identifier archive #link-archive-thumb-soap-55283
Al via il centro di eccellenza del Distretto tecnologico per i beni e le attività culturali del Lazio (Dtc Lazio)
Link identifier #identifier__114510-1Link identifier #identifier__157814-2

Il 23 febbraio 2018 Massimiliano Smeriglio, vicepresidente della Regione Lazio, ha annunciato l'approvazione del piano generale degli interventi relativi al centro di eccellenza del Distretto tecnologico per i beni e le attività culturali del Lazio (Dtc). Al progetto partecipano come partner fondatori numerose università del Lazio - Sapienza, Tor Vergata, Roma Tre, Tuscia, Cassino e Lazio Meridionale - e gli enti di ricerca Cnr, Enea e Infn.

Il finanziamento della Regione Lazio di 6 milioni di euro in tre anni prevede l'attivazione del Centro, lo svolgimento di progetti di alta formazione, di ricerca e trasferimento tecnologico, la creazione dell'anagrafe e dell'osservatorio sulle competenze e sulle risorse territoriali del Dtc Lazio.

Con questo provvedimento, che rientra nel piano complessivo di 41.7 milioni di euro stanzati dalla Regione Lazio e dal Miur, prende il via così l'insieme delle attività del Dtc Lazio che si avvarrà, inoltre, dell'apporto del sistema della ricerca pubblica, in partnership con Mibact e mondo imprenditoriale.