Le mappe della disuguaglianza

Link identifier archive #link-archive-thumb-soap-67854
Le mappe della disuguaglianza

È stato pubblicato il libro Link identifier #identifier__67264-1Le mappe della disuguaglianza di Keti Lelo, Salvatori Monni e Federico Tomassi edito da Donzelli.

Le città metropolitane escono dalla crisi più profonda che il nostro paese abbia mai conosciuto con una larga classe di esclusi, presenti non solo nelle periferie: le disuguaglianze si sono aggravate, coinvolgendo anche quello che un tempo era il ceto medio. Da un lato i benefici della crescita e le opportunità di acquisire lo “star bene” non vengono ripartiti equamente, e dall’altro lato le potenzialità dello sviluppo economico non vengono sfruttate appieno.

Il volume rientra nel più ampio progetto Link identifier #identifier__192334-2#mapparoma nato nel febbraio 2016 e pensato per unire il rigore scientifico con un linguaggio accessibile a tutti, proponendo dati facilmente fruibili sui quartieri romani e rappresentandoli in forma cartografica, per evidenziare le forti differenze socio-economiche che caratterizzano il territorio di Roma.

Lo scopo è fornire chiavi di lettura su come cambia la città e i romani che la vivono, a tutti coloro che amano e desiderano conoscere meglio Roma, agli amministratori che devono pensare e disegnare le politiche, ai ricercatori che studiano in dettaglio le dinamiche urbane, ai giornalisti per approfondire le notizie di cronaca.

Dati e mappe mostrano con un livello di dettaglio territoriale molto fine le caratteristiche urbanistiche, demografiche, sociali, economiche e politiche della città, e permettono di comparare Roma, per alcuni aspetti, con Milano, Napoli e Torino.