Progetto TRIVALENT - Terrorism pReventIon Via rAdicaLisation countEr-NarraTive

Link identifier archive #link-archive-thumb-soap-84173
Progetto TRIVALENT - Terrorism pReventIon Via rAdicaLisation countEr-NarraTive
Link identifier #identifier__111556-1Link identifier #identifier__165365-2

Ha preso il via il progetto europeo Horizon 2020 dal titolo "TRIVALENT - Terrorism pReventIon Via rAdicaLisation countEr-NarraTive" coordinato dal nostro Ateneo e che vede la collaborazione di ben 21 partners provenienti da paesi europei ed extra europei.

Partendo dal presupposto che per contrastare con successo l'estremismo violento è necessaria una risposta più equilibrata, combinando repressive con misure preventive, il progetto TRIVALENT mira a una migliore comprensione delle cause profonde del fenomeno della radicalizzazione violenta in Europa, attraverso un'analisi multidisciplinare che porta a un approccio, basato su un fermo impegno a rispettare i diritti fondamentali, promuovere l'integrazione, il dialogo culturale e la lotta alla discriminazione, al fine di sviluppare contromisure adeguate, che vanno dalle metodologie di individuazione precoce a tecniche di contro-narrazione, coinvolgendo LEAs con accademici, esperti e società civile attori a livello locale, nazionale ed europeo, in collaborazione anche con comunità di riferimento. 

Tra le attività organizzate nell'ambito del progetto, la Conferenza “Engaging with communities”, organizzata per giovedì 11 apriel 2019 dalle ore 9.00 presso la Moschea di Roma (via della Moschea, 85). La conferenza coordinata dalla Confederazione Islamica Italiana

Lo scopo della conferenza è quello di creare sinergie tra i partecipanti al progetto e le parti interessate (società civile, istituzioni, esperti, comunità religiose) in base al principio "raggiungere per essere raggiunto", ha lo scopo di finalizzare meglio gli obiettivi e i metodi della ricerca in corso, raccogliendo informazioni e sviluppando pratiche volte ad arricchire e rafforzare la rilevanza e l'impatto del progetto.

La decisione di organizzare la conferenza nella Moschea di Roma, quale luogo da sempre di dialogo e di educazione, si basa sulla necessità di ascoltare le voci delle comunità, nonché di confrontarsi con le parti interessate più significative e impegnate sul tema.

Programma

Saluti iniziali di Abdellah Redouane, Segretario Generale del “Centro Islamico Culturale d’Italia” e di Mustapha Hajraoui, Presidente della Confederazione Islamica Italiana

10.15-10.45 Coffee break

10.45-12.15
Prima tavola rotonda: Working with faith communities

Modera: Massimo Cozzolino, Membro del Comitato Consultivo del progetto Trivalent

Intervengono: Imam Salah Ramadan Elsayed, moschea di Roma, Noemi di Segni, Presidente “Unione Comunità Ebraiche Italiane” (UCEI), Don Giuliano Savina, Direttore dell'Ufficio nazionale per l'ecumenismo e il dialogo interreligioso (CEI)

Discussione

Conclusioni di Mustapha El Mourabit, Direttore del Centro Studi sul Maghreb – Marocco

12.15-14.30 Pranzo

14.30-15.45
Seconda tavola rotonda: Scegliere i partners dalle comunità: costruire e mantenere la fiducia

Modera: Luigi Moccia, Coordiantore del progetto Trivalent

Intervengono: Darren Coventry - Centro di Eccellenza EU Ran, Maria Luisa Maniscalco, Uniroma Tre, Augusto Zaccariello, Ministero della Giustizia – Corpo di Polizia Penitenziaria

Discussione

Conclusioni di Khalid Hajji, Secretario Generale del Consiglio Europeo degli studiosi marocchini - Bruxelles

Sarà garantita la traduzione simultanea dall'inglese all'italiano

Accesso libero, non è previsto accredito

Per informazioni sul progetto e la conferenza: Link identifier #identifier__279-1https://trivalent-project.eu/

Link identifier single category #link-single-category-71414Progetti