Food humanities: nuove professioni per il settore agroalimentare

Link identifier #identifier__48400-1Link identifier #identifier__43033-2

Corso di Perfezionamento A.A. 2019/2020

Link identifier #identifier__31252-1Regolamento

Il Corso di Studio in breve

Il corso ha l’obiettivo di formare nuovi professionisti, promotori ed esperti di questo nuovo panorama «agri-ecologico» a partire dalle discipline che ne definiscono i contorni: ecologia, paesaggio, storia dell’agricoltura, critica enogastronomica, estetica. Questo processo formativo avverrà anche attraverso l’analisi di modelli di branding e marketing che puntano sull’integrazione di agricoltura e ambiente, sugli aspetti innovativi e sulle diverse applicazioni.

Obiettivi formativi specifici del Corso

Il corso intende formare persone interessate a valorizzare il patrimonio di pratiche e saperi agricoli e alimentari che hanno spesso contraddistinto l’eccellenza e l’unicità della produzione agro-alimentare italiana negli ultimi anni. Attraverso l’acquisizione di strumenti trans-disciplinari, si vogliono quindi formare nuove figure della mediazione agri-culturale: esperti, promotori, critici e mediatori (es. Food innovators, Specialisti in turismo enogastronomico, Consulenti Food & Beverage, Brand Managers settore food). Queste figure saranno in grado di fornire i giusti contenuti per la valorizzazione delle specificità agro-alimentari, nei diversi punti del processo produttivo o della filiera distributiva.

Sbocchi occupazionali

In Italia, negli ultimi anni, sono nate o si sono sviluppate migliaia di aziende che hanno puntato su territorialità, tipicità, artigianalità, nuove forme di distribuzione, sostenibilità, etica, ecologia. Una realtà imprenditoriale e commerciale in forte sviluppo e dalle potenzialità ancora poco esplorate per il quale è possibile immaginare nuove forme di vendita, allargamento dei bacini di utenza, affermazione di nuovi marchi o linee di prodotti.
Al termine del Corso, verrà maturata una preparazione utile a presentarsi come promotori di queste produzioni agroalimentari, in collaborazione tanto con grandi aziende quanto con piccole imprese agricole o artigiane, ideatrici di prodotti innovativi e di eccellenza, senza escludere forme di autoimprenditorialità.

Il corso si rivolge dunque a:

  • Aspiranti professionisti e professionisti già avviati nei settori di produzione, promozione o vendita di prodotti agroalimentari;
  • Interessati ad integrare le conoscenze già acquisite per valorizzare la propria professionalità;
  • Interessati all’acquisizione di conoscenze per collocare la produzione agroalimentare in una prospettiva etica, storica, ecologica o estetica, per l’individuazione del valore aggiunto di una produzione di qualità;
  • Figure professionali interessate a trasmettere nuovi contenuti al consumatore/fruitore, rendendolo consapevole della unicità di alimenti o produzioni.