20710040 - LABORATORIO DI LINEAMENTI DI GENERE

L’insegnamento è inteso a fornire una introduzione sia storica sia di aggiornamento ai dibattiti contemporanei sui principali contributi alla ricerca teorico-politica in ambito femminista e degli studi di genere.

Al termine del corso verranno acquisite:
- la conoscenza storica dei principali epoche, movimenti e questioni relativi agli ambiti considerati
- la capacità di esposizione e argomentazione scritta e orale

GIARDINI FEDERICA

scheda docente | materiale didattico

Mutuazione: 20710040 LABORATORIO DI LINEAMENTI DI GENERE in Scienze della Comunicazione L-20 GIARDINI FEDERICA

Programma

Una serie di incontri dedicati a parole chiave del femminismo dagli anni Settanta a oggi.

I mutamenti sociali e culturali dell’ultimo trentennio del XX secolo hanno registrato la presenza delle donne nella sfera pubblica, una forza che si è espressa nella storia e nelle diverse culture, con andamento alterno. Se questi mutamenti non sono presi in carico in termini di visione, di epistemologia – come pensiero, linguaggio, pratica di relazione – si impoverisce la portata del cambiamento stesso: donne e uomini rischiano di perdere l’apertura dello sguardo e dell’esperienza.

Il modulo si propone di offrire strumenti elementari e fondamentali per affrontare sia le retoriche sia le analisi più avanzate del contemporaneo. Intervenendo su una lacuna della formazione accademica, ma anche sulla discontinuità nella memoria delle lotte e dei saperi prodotti dalle donne, l’iniziativa si rivolge a chi desidera apprendere, aggiornarsi, discutere, disporre di strumenti per l’azione.

Accesso alle lezioni registrate: https://filosofiacomunicazionespettacolo.el.uniroma3.it/mod/forum/view.php?id=342

LABORATORIO LINEAMENTI 2020
Coordinamento: Prof.ssa Federica Giardini, Dott.ssa Federica Castelli
Venerdì 14:00-16:30 - Aula da definire

(vedi indicazioni per la frequenza in Modalità di valutazione)

Calendario delle lezioni:

28 febbraio
A cura di Federica Giardini
Autrice: Carla Lonzi
Parole Chiave: liberazione, differenza
Testo: Rivolta Femminile, Manifesto di Rivolta Femminile, disponibile online: https://www.internazionale.it/notizie/2017/03/08/manifesto-di-rivolta-femminile

6 marzo
A cura di Federica Castelli
Autrice: Simone de Beauvoir
Parole Chiave: emancipazione, liberazione
Testo: S. De Beauvoir, Il secondo sesso, qualsiasi edizione (Introduzione; Parte seconda: Miti; Parte terza: Formazione, situazione, giustificazioni; Parte quarta: verso la liberazione; Conclusioni)


13 marzo
A cura di Ilaria Boiano
Autrice: Tamar Pitch
Parole Chiave: diritti fondamentali, differenze, devianza
Un testo a scelta tra:
T. Pitch, La devianza, qualsiasi edizione
T. Pitch, Un diritto per due, qualsiasi edizione
T. Pitch, I diritti fondamentali: differenze culturali, disuguaglianze sociali, differenza sessuale, qualsiasi edizione

20 marzo
A cura di Roberta Paoletti e Ingrid Colanicchia
Autrice: Angela Davis
Parole Chiave: militanza, intersezionalità
Testo: Angela Davis, Donne, razza, classe, Alegre 2018


27 marzo
I parte
A cura di Ilenia Caleo
Autrice: bell hooks
Parole Chiave: intersezionalità, femminismi
Testo 2: bell hooks, Elogio del margine, qualsiasi edizione
II parte
A cura di Isabella Pinto
Autrice: Elena Ferrante
Parole Chiave: narrazioni, visioni
Testo: E. Ferrante, La Frantumaglia. Edizione ampliata, e/o, Roma 2016.

3 aprile
I parte
A cura di Serena Fiorletta
Autrice: Chandra Talpade Mohanty
Parole Chiave: intercultura, decoloniale, postcoloniale
Testo: C. T. Mohanty, Femminismo senza frontiere. Teoria, differenze, conflitti, Ibs 2012
II parte
A cura di Alessandra Chiricosta
Autrice: Angela Putino
Parole Chiave: forza, conflitto
Testo: A. Putino, Amiche mie isteriche, Cronopio 2018

6 aprile (aula verra)
A cura di Elisa Giomi e Francesca Lopez
Autrice: Laura Mulvey
Parole Chiave: popular culture, stereotipi, controstereotipi
Testo: Laura Mulvey, Cinema narrativo e piacere visivo.


Testi Adottati

Accesso alle lezioni registrate: https://filosofiacomunicazionespettacolo.el.uniroma3.it/mod/forum/view.php?id=342

Lettura introduttiva consigliata:
AA.VV. Introduzione ai femminismi, a cura di A. Curcio, Deriveapprodi, Roma 2019 - si tratta di un'opera sintetica, agevole e intenzionalmente contenuta nel prezzo

Un testo a scelta tra i seguenti:
1. S. De Beauvoir, Il secondo sesso, qualsiasi edizione (Introduzione; Parte seconda: Miti; Parte terza: Formazione, situazione, giustificazioni; Parte quarta: verso la liberazione; Conclusioni)
2. Rivolta Femminile, Manifesto di Rivolta Femminile, disponibile online: https://www.internazionale.it/notizie/2017/03/08/manifesto-di-rivolta-femminile
3. Angela Davis, Donne, razza, classe, Alegre 2018
4. T. Pitch, La devianza, qualsiasi edizione// oppure T. Pitch, Un diritto per due, qualsiasi edizione// oppure T. Pitch, I diritti fondamentali: differenze culturali, disuguaglianze sociali, differenza sessuale, qualsiasi edizione
5. M. Murgia, C. Tagliaferri, Morgana, Mondadori, Milano 2019.
6. bell hooks, Elogio del margine, qualsiasi edizione
7. E. Ferrante, La Frantumaglia. Edizione ampliata, e/o, Roma 2016
8. C. T. Mohanty, Femminismo senza frontiere. Teoria, differenze, conflitti, Ibs 2012
9. A. Putino, Quale forza?, in “Madrigale”, n. 3, 1989.
Funzione guerriera e inaddomesticamento, in A.A.V.V., Imparare dalle donne, ed. Centro Culturale V. Woolf Università delle donne, Terni 1992.
Donna guerriera, in "DWF", n. 7, 1988.
Il concetto di forza nel pensiero politico di Simone Weil, in AA.VV., Il pensiero di Simone Weil nella politica del rapporti tra donne, Centro-Donna-Comune di Venezia, Venezia, 1989.
La funzione guerriera e la sua forma originaria femminile, in Forcina-Prontera-Vergine, Filosofia, Donne, Filosofie (Atti del Convegno Internazionale 27-30 aprile 1992), ed. Milella, Lecce, 1994.
Androgina/Amazzone (con Lina Mangiacapre)











Alcune letture introduttive raccomandate:
- A. Cavarero, F. Restaino, Le filosofie femministe, Mondadori, Milano 2002; Il pensiero femminista. Un approccio teorico, 78-115.
- A. Rossi Doria, “Ipotesi per una storia del neofemminismo italiano” In Dare forma al silenzio. Scritti di storia politica delle donne, Viella, Roma 2007, pp. 243-265.
- Libreria delle donne di Milano, Non credere di avere dei diritti, Rosenberg & Sellier 1987
J. Scott, Il “genere”: un utile categoria di analisi storica In "Rivista di storia contemporanea", n. 4, 1987
(http://www.iaphitalia.org/wp-content/uploads/2015/03/scoti.pdf)

Modalità Erogazione

Lezioni frontali, con discussione Prova scritta finale

Modalità Frequenza

La frequenza è facoltativa ma, data la natura dei contenuti, è raccomandata non solo la frequenza ma anche la partecipazione alla discussione

Modalità Valutazione

Orale e scritta. E’ prevista la composizione di un elaborato (se scritto, min. 20.000 caratteri) da discutere in sede di esame. L'elaborato andrà consegnato prima del colloquio per e mail: federica.castelli@uniroma3.it/ federica.giardini@uniroma3.it * Per iscriversi al laboratorio è necessario inserire il proprio nome, cognome, numero di matricola all'interno del file online, non oltre la mezzanotte del 27 febbraio: https://docs.google.com/spreadsheets/d/1LLNnqfB5Wj4KXN6g9AGtDMge3b8SVaHyr1emQq2uLeo/edit#gid=0 * Contemporaneamente, occorre iscriversi al gruppo chiuso su facebook “Laboratorio lineamenti 2020 - Università Roma Tre”: https://www.facebook.com/groups/2455930654463931/?ref=br_rs * le iscrizioni al gruppo e al file verranno chiuse la sera prima dell'inizio del laboratorio e costituiranno la base per il foglio firme. * È possibile fare una sola assenza per tutta la durata del laboratorio (che consiste in 6 incontri) * Il foglio firme potrà essere firmato a lezione conclusa, in modo da non ostacolare lo svolgimento delle lezioni. * Per conseguire l'idoneità al laboratorio è necessario inviare alla Prof.ssa Federica Giardini e alla Dott.ssa Castelli un elaborato di minimo 20.000 caratteri (spazi inclusi) a partire da un incontro a scelta del laboratorio. La bibliografia dell’incontro scelto dovrà essere utilizzata, assieme agli interventi delle docenti a lezione, come base per l'elaborato. * Il termine ultimo per la consegna dell'elaborato verrà indicato durante il corso delle lezioni. * a maggio (in data da definire) ci sarà una giornata di presentazione/discussione degli elaborati ai fini del conseguimento dell’idoneità al laboratorio.