logo Roma Tre
versione stampabile invia questa pagina  per email

Bando per l’assegnazione di 100 annualità di borse di studio in servizi a studenti con protezione internazionale (scad. 16.7)

Bando per l’assegnazione di 100 annualità di borse di studio in servizi a studenti con protezione internazionale per l’accesso ai corsi di laurea, laurea magistrale, laurea magistrale a ciclo unico e dottorato di ricerca presso le università italiane – A.A. 2017/18

Oggetto del bando

Il Ministero dell’Interno, di concerto con la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI) e in collaborazione con l’Associazione Nazionale degli Organismi per il Diritto allo Studio Universitario (ANDISU), in attuazione del protocollo di intesa Ministero dell’Interno - CRUI siglato a Roma il 20 luglio 2016, mette a disposizione degli studenti con protezione internazionale (con status di rifugiati o beneficiari di protezione sussidiaria) ottenuta entro il 16 luglio 2017, 100 annualità di borse di studio per l’A.A. 2017/18.
Le annualità di borsa sono erogate dall’Ateneo di appartenenza, eventualmente di concerto con gli Enti Regionali per il Diritto allo Studio, e danno diritto all’esonero delle tasse e contributi universitari, all’alloggio, al vitto nelle forme previste e all’accesso alle strutture di ateneo (centri, biblioteche). Eventuali servizi aggiuntivi potranno essere offerti su iniziativa di soggetti terzi.

Destinatari e requisiti di accesso

Le annualità di borsa di studio sono riservate agli studenti titolari di protezione internazionale (con status di rifugiati o beneficiari di protezione sussidiaria) aventi i seguenti requisiti:

vincitori del bando A.A. 2016/17 che hanno diritto alla conferma della borsa di studio per l’A.A. 2017/2018, se conseguono almeno 20 CFU al 10/08/2017 e abbiano conseguito almeno 15 CFU al 16 luglio 2017.

Il vincolo del numero di CFU conseguiti si ritiene automaticamente soddisfatto nel caso di iscrizione a un corso di dottorato di ricerca;

oppure

in possesso alla data del 16 luglio 2017 di un titolo di studio idoneo all’iscrizione al primo anno di un corso di laurea, laurea magistrale, laurea magistrale a ciclo unico o dottorato di ricerca che ottengano la regolare immatricolazione per la prima volta al sistema universitario italiano per l’A.A. 2017/2018.

Per l’iscrizione a corsi di laurea e laurea magistrale a ciclo unico è necessaria la dichiarazione di valore in loco del diploma di scuola superiore. La dichiarazione di valore in loco non è necessaria per l’accesso alla laurea magistrale e al dottorato di ricerca.

Per maggiori informazioni, visitare il sito del Ministero degli Affari Esteri alla pagina http://www.esteri.it/mae/en/politica_estera/cultura/universita/riconoscimento_titoli_studio/titolistudiorifugiati.html o il sito del CIMEA, centro ENIC-NARIC italiano, www.cimea.it

Scadenza: 16 luglio

Leggi e scarica il bando