logo Roma Tre
versione stampabile invia questa pagina  per email

Nasce la laurea magistrale in Biomedical Engineering in lingua inglese

2 Luglio 2015, ore: 10:30 / 2 Dicembre 2016
Dipartimento di Ingegneria – Corpo A - Aula seminari
Via Vito Volterra 62 Roma

Dall’anno accademico 2015/2016 sarà attivata dall’Università degli Studi Roma Tre la laurea magistrale in Biomedical Engineering (LM-21), le cui lezioni saranno tenute in lingua inglese.

Nell’epoca dell’internazionalizzazione e della globalizzazione, il nuovo corso rappresenta un’importante innovazione didattica, caratterizzata dall’eccellenza accademica e dall’internazionalità del corpo docente e degli studenti.

L’attività didattica è supportata da istituzioni internazionali (Technical University of Ostrava; Trinity College, Dublino; Consejo Superior de Investigaciones Cientificas, Madrid; Harvard Medical School, Boston; Universidad de Zaragoza, Saragozza; Gottingen Medical Center, Gottingen), che favoriranno la mobilità degli studenti per lo svolgimento di attività di studio, tirocinio e tesi.

La laurea magistrale in Biomedical Engineering è stata progettata per formare ingegneri che siano in grado, in un contesto internazionale, di progettare e gestire sistemi, impianti, apparati e di sviluppare servizi per l'acquisizione, il trattamento, la trasmissione, e la diffusione di conoscenze per la tutela della salute e del benessere.

Il Biomedical Engineer è stabilmente valutato, negli Stati Uniti, come la figura più attraente a livello professionale (v. http://money.cnn.com/pf/best-jobs/2013/snapshots/1.html?iid=BestJobs_sp_lead),e rientra tra i cinque migliori posti di lavoro, considerando l’ambiente lavorativo e la prospettiva di carriera (v. http://www.careercast.com/jobs-rated/jobs-rated-report-2015-ranking-top-200-jobs). In Europa, l’Ingegneria Biomedica è in forte espansione e secondo una recente analisi della Commissione Europea (v. http://www.vde.com/de/fg/DGBMT/Veranstaltungen/Veranstaltungen/documents/eu%20event%20bruessel%202013/hoeveler.pdf), il comparto produttivo di questo settore è costituito da circa 18000 aziende, con un fatturato di 95 miliardi di Euro e 500000 di posti di lavoro.

Il corso di laurea magistrale in Biomedical Engineering di Roma Tre rappresenta una novità significativa in Italia – esperienze analoghe nella stessa classe sono presenti solo presso il Politecnico di Milano e l’Università di Pisa – e un'opportunità unica per i giovani che vogliono diventare Biomedical Engineer.

Il 2 luglio si terrà la giornata di presentazione del nuovo corso di Laurea Magistrale in Biomedical Engineering presso il Dipartimento di Ingegneria, Università degli Studi Roma Tre.

Per maggiori informazioni: http://mbe.uniroma3.it/

Presentazione del corso di laurea magistrale in Biomedical Engineering:

2 luglio 2015, ore 10.30
Aula seminari
Dipartimento di Ingegneria – corpo A
Via Vito Volterra, 62
00146 – Roma


Per informazioni: Silvia Conforto
tel. 0657337305 silvia.conforto@uniroma3.it
http://mbe.uniroma3.it/