logo Roma Tre
versione stampabile invia questa pagina  per email

Progetto Didattico del Dipartimento di Studi Aziendali

Le informazioni sul Progetto Didattico sono in corso di inserimento

Gli obiettivi formativi del Dipartimento sono coerenti con le esigenze di tutte le parti interessate (studenti, docenti, personale di supporto, ex allievi e rappresentanti del mondo del lavoro) e sono allineati ai migliori esempi nazionali e internazionali. Il progetto didattico del Dipartimento si propone di valorizzare l'offerta formativa mediante lo stretto collegamento tra i risultati di ricerca conseguiti e i contenuti proposti.
I Corsi di Studio attivati dal Dipartimento garantiscono l'efficacia della formazione messa a disposizione degli studenti e l'attenzione al suo miglioramento continuo al fine di puntare verso risultati di sempre maggior valore.
La formazione offerta è strutturata in modo da garantire il soddisfacimento della domanda di competenze, ai fini di una efficace collocazione nel mondo del lavoro. Rispetto a questa finalità, il Dipartimento organizza attività di supporto all'ingresso nel mondo del lavoro, anche con la partecipazione attiva delle parti interessate.
Il Dipartimento garantisce anche formazione superiore tramite diversi istituti, come dottorati e corsi di master.

Coerentemente con il progetto scientifico, sono di pertinenza del Dipartimento Corsi di Studio nelle seguenti classi di laurea:
- Classe di laurea triennale
o L-18: Scienze dell'economia e della gestione aziendale
- Classi di laurea magistrale
o LM-16: Finanza
o LM-77: Scienze economico-aziendali

Gli obiettivi formativi qualificanti sono coerenti con quanto specificato nelle declaratorie ministeriali delle tre classi di laurea.
I laureati triennali nella classe di laurea L-18:
- acquisiscono conoscenze fondamentali nei vari campi dell'economia e della gestione delle aziende, nonché i metodi e le tecniche della matematica finanziaria e attuariale, della matematica per le applicazioni economiche e della statistica; conoscenze giuridiche di base e specialistiche negli ambiti della gestione delle aziende private o pubbliche; conoscenze specialistiche in tutti gli ambiti della gestione delle aziende pubbliche e private e delle amministrazioni pubbliche;
- potranno svolgere funzioni manageriali o imprenditoriali nelle aziende, possedendo la competenza per analizzarne e interpretarne criticamente le strutture e le dinamiche, potranno trovare altri sbocchi professionali anche nelle pubbliche amministrazioni e nelle libere professioni dell'area economica

I laureati magistrali nella classe di laurea LM-16:
- acquisiscono una solida conoscenza delle metodologie e degli strumenti matematico-statistici, dell'economia politica, dell'economia aziendale nonché del diritto e dell'informatica tale da assicurare la padronanza di ciascuno degli ambiti disciplinari e un'approfondita formazione interdisciplinare anche in una dimensione internazionale; sviluppano con particolare profondità la capacità di applicare tali metodi e strumenti al campo della finanza, cioè all'analisi degli scenari macrofinanziari, ai modelli decisionali caratteristici dei mercati finanziari e ai processi gestionali tipici delle diverse categorie di intermediari finanziari;
- potranno ricoprire posizioni di elevato livello manageriale nelle organizzazioni ed aziende del sistema finanziario e assicurativo e trovare altri sbocchi professionali nelle libere professioni dell'area finanziaria; nell'analisi e nella gestione finanziaria, con posizioni specialistiche; nei mercati finanziari con posizioni di operatore.
I laureati magistrali nella classe di laurea LM-77:
- acquisiscono approfondite conoscenze in ambito economico-aziendale, matematico-statistico e giuridico, ottenute attraverso la combinazione di discipline e di modalità di apprendimento e tramite l'uso delle logiche e delle tecniche della formalizzazione quantitativa e della prospettiva internazionale e interculturale; sviluppano capacità che permettono loro di affrontare le problematiche aziendali nell'ottica integrata propria delle direzioni aziendali e della programmazione e gestione del cambiamento; padroneggiano le metodologie, i saperi e le abilità necessarie a ricoprire posizioni di responsabilità nell'amministrazione e nel governo delle aziende, nonché a svolgere le libere professioni dell'area economica;
potranno trovare sbocchi professionali come imprenditori e manager nelle aziende e istituzioni dei settori industriali e di servizi, di natura pubblica e privata; come liberi professionisti (nelle professioni dell'area economica); nelle attività professionali come esperti di responsabilità elevata e consulenti, in particolar modo nelle funzioni di amministrazione, gestione, organizzazione aziendale, del lavoro e della produzione, marketing, finanza, pianificazione e controllo di gestione, auditing e revisione, progettazione e gestione delle reti intra e inter-organizzative.

In tutti i casi nel corso degli studi, i laureati avranno l'opportunità di approfondire conoscenze linguistiche così da essere in grado di utilizzare efficacemente, in forma scritta e orale, almeno una lingue dell'Unione Europea oltre l'italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari, e di svolgere attività esterne con tirocini formativi presso aziende e organizzazioni economiche, istituzioni pubbliche e private, nazionali, internazionali e sovranazionali in relazione ad obiettivi specifici di formazione professionale ed agli sbocchi occupazionali;

Rispetto all'offerta formativa esistente, sono di pertinenza del Dipartimento i seguenti Corsi di Studio attivi:
- Laurea triennale in 'Economia e gestione aziendale' (classe L-18)
- Laurea magistrale in 'Economia aziendale' (classe LM-77)
- Laurea magistrale in 'Economia e management' (classe LM-77)
- Laurea magistrale in 'Finanza e impresa' (interclasse LM-16 e LM-77)

Gli obiettivi formativi specifici di questi corsi sono, rispettivamente:

Obiettivi formativi della Laurea triennale in 'Economia e gestione aziendale' (classe L-18)
Il corso di laurea si propone di assicurare la preparazione degli studenti sia allo svolgimento di attività professionali in ambito economico-aziendale, sia alla continuazione degli studi nello stesso ambito.
Nel corso del triennio gli studenti sviluppano:
- solide conoscenze di base relativamente alle materie aziendali, economiche, giuridiche e quantitative;
- concrete competenze necessarie per supportare le scelte strategiche manageriali, sia nelle diverse aree funzionali sia per le tipologie di aziende di vari settori;
- serie capacità di analisi, di interpretazione e di lettura critica dei fenomeni, dei dati aziendali e delle informazioni rilevanti nonché di utilizzo selettivo dei concetti e delle tecniche appresi per l'analisi e la soluzione di problemi specifici;
- capacità metodologiche e analitiche necessarie per favorire l'apprendimento continuo e permettere un eventuale proficuo proseguimento degli studi a livelli superiori.

Obiettivi formativi della Laurea magistrale in 'Economia aziendale' (classe LM-77)
Il corso di laurea magistrale si pone quale obiettivo l'acquisizione da parte dello studente di:
- rilevanti conoscenze di contenuto e di metodo nel campo dell'amministrazione e ?nanza, della governance di aziende pubbliche e private;
- speci?che e avanzate competenze nell'ambito della programmazione, controllo e valutazione delle aziende sia private che pubbliche;
- capacità di comprensione e gestione di problematiche operative speci?che dell'area economico aziendale;
- capacità di affrontare le problematiche aziendali nell'ottica integrata propria delle funzioni di direzione aziendale.
Nell'ambito della Laurea Magistrale, accanto ad una visione specialistica e di stampo prettamente aziendale - ottenuta mediante la focalizzazione di un rilevante numero di insegnamenti nell'area aziendale, che costituiscono il baricentro culturale del corso e sono relativi sia alle diverse funzioni aziendali, sia ai possibili processi e attività che in un'impresa si svolgono e che analizzano, per ciascuna tematica, le differenti tipologie di settori in cui le aziende possono operare - viene data allo studente la possibilità di formarsi secondo un approccio multidisciplinare La multidisciplinarietà, e quindi la visione di insieme, è garantita dalla presenza di ben individuate materie di area matematico-statistica, giuridica ed economica.

Obiettivi formativi della Laurea magistrale in 'Economia e management' (classe LM-77)
Il corso di laurea magistrale si propone di preparare gli studenti a un ingresso qualificato nel mondo del lavoro per ricoprire ruoli manageriali o imprenditoriali, nell'ambito di aziende e istituzioni, pubbliche e private, che operano nei settori industriali e di servizi. In particolare il percorso formativo arricchisce le conoscenze acquisite nel corso del triennio, sviluppa la capacità di analisi e di interpretazione dei fenomeni aziendali e accresce le abilità di assumere decisioni inerenti la gestione dell'impresa. Il corso è pertanto rivolto a tutti gli studenti che intendono inserirsi nelle imprese o nelle istituzioni facendo leva su una formazione adeguata e completa relativamente alle principali tematiche gestionali. Al termine del corso, il laureato dovrà essere sufficientemente preparato da poter assumere, in tempi ragionevolmente brevi, incarichi di responsabilità all'interno (come dipendente) o all'esterno (in veste di consulente) dell'azienda, in quest'ottica si favorirà lo sviluppo di stage e tirocini a elevato contenuto esperienziale.

Obiettivi formativi della Laurea magistrale in 'Finanza e impresa' (interclasse LM-16 e LM-77)
È una Laurea Magistrale interclasse (LM-16 Finanza e LM-77 Scienze economico-aziendali) così da rispondere fin dall'inizio alle esigenze multidisciplinari della finanza. Il corso di Laurea è di taglio prevalentemente aziendale e quantitativo, pur lasciando ampio spazio agli aspetti giuridici e economici. Fornisce una solida e rigorosa preparazione avanzata nei principali ambiti della finanza prevedendo la scelta, da parte dello studente, coerentemente con le sue attitudini e le sue preferenze scientifico-culturali, tra diversi percorsi orientati ad approfondire specifici aspetti. Il corso forma laureati con solide competenze avanzate e capacità applicative degli strumenti teorici, metodologici e operativi necessari a supportare adeguatamente:
- la capacità manageriale di prendere decisioni in ambito finanziario sia in ruoli manageriali interni alle imprese sia in ruoli esterni di analista e consulente finanziario;
- il management delle diverse tipologie di intermediari del sistema finanziario e assicurativo;
- l'analisi, la valutazione e la regolamentazione dei mercati finanziari nel quadro delle regole istituzionali e di vigilanza.
Il corso, in coerenza con le evoluzioni più recenti in ambito internazionale della teoria, della pratica operativa e del contesto economico-normativo di riferimento, fornirà i fondamenti teorici e gli strumenti per assumere decisioni e operare - a livelli di responsabilità - in tutte le aree della finanza.

Tali progetti formativi coinvolgono settori disciplinari di area aziendale, quantitativa, giuridica ed economica. Il Dipartimento, pur assicurando la copertura di più del 50% dei settori di base e caratterizzanti, ritiene necessaria la partecipazione ad una Scuola in modo da coordinare e potenziare le sinergie con le discipline economiche e con alcune discipline di settori giuridici e quantitativi poco rappresentati nel Dipartimento.

Riguardo agli istituti di formazione superiore attualmente attivi, sono di pertinenza del Dipartimento:
- Dottorati in
o Consumatori e Mercato
o Economia Aziendale
- Master II Livello in
o Esperto finanziamenti europei
o Globalizzazione dei mercati e tutela dei consumatori
o Governance, sistema di controllo e auditing
o Impresa cooperativa: economia, diritto e management (gestito in collaborazione con il Dipartimento di Economia)
o Innovazione e Management nelle Amministrazioni Pubbliche (MIMAP)
o Qualità nella Pubblica Amministrazione