logo Roma Tre
versione stampabile invia questa pagina  per email

Lingue e mediazione linguistico-culturale (dm 270)

Laurea 2016-2017

Obiettivi formativi specifici

I laureati del corso di Laurea dovranno:

Lo studio linguistico sarà organizzato in modo da dedicare attenzione specifica alle diverse dimensioni d'uso delle lingue: secondo il canale (scritto, orale, trasmesso ecc.); secondo la variazione sociale e in situazione (utenti di diversa estrazione, usi ufficiali, informali, familiari); secondo i generi testuali e le finalità pragmatiche e comunicative.


I due assi portanti della progressione linguistica e culturale che verranno proposti agli studenti in rapporto con le lingue di studio sono i seguenti:

Inoltre, gli studenti verranno messi in grado di conoscere e usare con efficacia i principali strumenti attraverso cui la comunicazione si attua nel mondo contemporaneo, sia su piccola che su vasta scala. Accederanno alla conoscenza delle principali problematiche inerenti alle realtà del mondo del lavoro quali le istituzioni pubbliche, le aziende, gli enti culturali, la promozione turistica, la tutela dell'ambiente, ecc.


Per le finalità sopra esposte, il corso di Laurea è strutturato nei seguenti curricula:

Curriculum "Linguistica e lingue europee". Rispetto agli obbiettivi formativi esposti per il Corso di Laurea, il curriculum focalizza l'attenzione sulla realtà culturale e linguistica europea. Pertanto, all'interno degli sbocchi professionali previsti dall'Art. 3, esso prepara più specificamente a quelli i cui campi d'azione e le cui specifiche competenze presuppongono il riferimento alla realtà sia culturale che istituzionale e sociale che è caratteristica della situazione europea e di quelle per molti versi affini degli altri paesi del mondo più industrializzato. A questo fine, in particolare, il curriculum prevede lo studio fino al raggiungimento di una competenza linguistica e comunicativa in due lingue europee di livello medio-alta, oltre l'italiano, nonché la conoscenza dei relativi patrimoni culturali e testuali.
Curriculum "Operatori della comunicazione interculturale (lingue extra-europee)". Rispetto agli obbiettivi formativi esposti per il Corso di Laurea, il curriculum focalizza l'attenzione sulla realtà culturale e linguistica extraeuropea. Pertanto, all'interno degli sbocchi professionali previsti dall'Art. 3, esso prepara più specificamente a quelli i cui campi d'azione e le cui specifiche competenze presuppongono il riferimento alla realtà sia culturale che istituzionale e sociale che è caratteristica delle situazioni extraeuropee, e alle dinamiche di interazione culturale, politica, economica e sociale fra queste e quella europea; con particolare riferimento alle tematiche dell'immigrazione, dell'integrazione sociale e del dialogo culturale in contesti multietnici e multilinguistici. A questo fine, in particolare, il curriculum si propone di fornire una competenza linguistica e comunicativa in due lingue di livello medio-alta, di cui una extraeuropea e l'altra europea, oltre l'italiano, nonché la conoscenza dei relativi patrimoni culturali. Gli ambiti extra-europei che ricevono specifica attenzione sono: Lingua e letteratura cinese; Lingua e letteratura araba; Lingue e letterature dell'Africa (Lingua e Letteratura somala).
La durata normale del corso di Laurea in Lingue e Mediazione linguistico-culturale è di tre anni. Per conseguire la Laurea lo studente deve aver acquisito 180 crediti.

Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati


Sbocchi professionali possibili per i laureati nel corso di Laurea in Lingue e Mediazione linguistico-culturale sono:

I laureati del corso di Laurea in Lingue e Mediazione linguistico-culturale avranno la possibilità di accedere ad una Laurea Magistrale, secondo le disposizioni dei regolamenti ministeriali e delle singole facoltà, o ad un Master di primo livello secondo le normative dell'Ateneo che lo organizza. Le attività obbligatorie del corso di Laurea sono finalizzate alla preparazione per l'accesso a Lauree Magistrali nelle seguenti classi:

Le attività a libera scelta possono permettere allo studente di migliorare la sua preparazione a queste Lauree, o di prepararsi per l'accesso a Lauree Magistrali di altre classi.

Il corso prepara alle professioni di