logo Roma Tre
versione stampabile invia questa pagina  per email

Scienze politiche e relazioni internazionali

Laurea 2017-2018

Obiettivi formativi specifici

Obiettivo del Corso di Laurea in Scienze Politiche è di formare laureati capaci di valutare e gestire le complesse problematiche pubbliche e private delle società contemporanee, con un'attenzione particolare alla sua dimensione prevalentemente internazionale ed europea. Coerentemente con l'impostazione generale della classe di laurea, il Corso di Laurea in Scienze Politiche privilegia in un'impostazione fortemente multi e inter-disciplinare, volta a fornire allo studente conoscenze metodologiche, culturali e professionali nei settori economico, giuridico, politologico, sociale e storico, oltre che linguistico. L'obiettivo è perciò quello di dare allo studente sia un ampio bagaglio culturale di base sia una capacità analitica che gli consenta di sapersi muovere con autonomia di giudizio e spirito critico in tutti i principali settori della vita politica nazionale e internazionale.
Proprio a questo scopo, il Corso di Laurea comprende la conoscenza, in forma scritta e orale, di due lingue straniere, di cui una dell'Unione Europea; e prevede, altresì la possibilità di svolgere una serie di attività, quali tirocini formativi e di orientamento.
Il Corso di Laurea in Scienze Politiche offre agli studenti un comune processo formativo iniziale che mira a garantire omogeneità e coerenza culturale nei laureati e a far acquisire le necessarie conoscenze di base in ambito economico, giuridico, politologico, demografico-statistico, storico e sociologico, oltre che linguistico-culturale. Successivamente, il Corso di laurea si prefigge l'obiettivo di offrire allo studente la possibilità di completare il suo processo formativo triennale tramite una conoscenza avanzata dei principali problemi della realtà internazionale contemporanea, nei suoi aspetti economici, giuridici, politici e storici; delle problematiche relative all'evoluzione dell'Unione Europea; delle tematiche sociali relative alla società contemporanea; o dell'evoluzione storico-politica della realtà contemporanea.
Gli strumenti didattici attraverso i quali il Corso di Laurea in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali si prefigge il conseguimento dei suoi obiettivi comprendono le tradizionali lezioni frontali, ma anche forme di insegnamento più avanzate come seminari, focus groups, redazione di tesine e di papers. La verifica dei risultati conseguiti avviene attraverso l'esame finale al termine di ciascun corso, quando lo studente è chiamato a discutere in forma orale con il docente gli argomenti studiati. Sono altresì consentite forme di verifica intermedie, prevalentemente in forma scritta, per monitorare progressivamente il grado di apprendimento degli studenti

Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

Per la sua radice multi e interdisciplinare, il Corso di Laurea in Scienze Politiche prepara ad una vasta gamma di figure professionali, con qualifiche medio-alte, idonee a svolgere attività e funzioni di consulenza, analisi e progettazione, formazione e comunicazione all'interno di organismi nazionali ed internazionali, pubblici o privati. Sbocchi specifici sono le organizzazioni internazionali; gli organi e uffici dell'Unione europea, le istituzioni pubbliche statali e locali, i settori dei media e dell'informazione, le imprese pubbliche e private; le ONG e i servizi in genere. In particolare, i curricula mirano a preparare laureati capaci di esercitare attività professionali nei seguenti settori:
Il percorso politico-europeo, negli organi dell'Unione Europea così come in tutti quei settori della pubblica amministrazione, nazionale o locale, che con l'Unione Europea hanno stretti rapporti, e in tutti quegli ambiti del settore privato che devono possedere un'adeguata conoscenza del funzionamento e delle normative degli organi comunitari.
Il percorso politico-internazionale, nella diplomazia nazionale per le funzioni di carattere amministrativo e, dopo il completamento della laurea di secondo livello, per quelle di natura diplomatico-consolare; nelle principali organizzazioni internazionali, per qualifiche di livello medio, dall'Organizzazione delle Nazioni Unite in tutte le sue articolazioni (Banca Mondiale, FAO, IAEA, Programma Alimentare Mondiale, UNESCO), all'Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa, fino a tutte le varie Organizzazioni Non Governative.
Il percorso politico-sociale, in settori occupazionali del terziario avanzato, in particolare nelle attività di formazione e di orientamento professionale pubblico e privato; nei servizi sociali del Servizio Sanitario Nazionale; per la selezione del personale e le attività commerciali e di marketing delle imprese, e per attività di consulenze e ricerche in merito a indagini di mercato e sondaggi di opinione e ricerche demoscopiche;
Il percorso storico-politico, in settori occupazionali quali quelle strutture pubbliche che prevedano una specifica capacità di analisi politica, ma anche nel settore dell'informazione culturale e del giornalismo specializzato, e più in generale in ambito politico e sindacale; oltre, naturalmente, in tutte quelle attività che prevedano una specializzazione nell'ambito della ricerca storico-politica.
Il Corso di Laurea costituisce altresì una buona base per il biennio di specializzazione nelle Classi di Laurea Magistrale attinenti, in Italia e in Europa, tra cui in particolare Scienze della politica, Relazioni internazionali, Studi europei. La laurea in Scienze Politiche offre altresì una solida preparazione per i Master di Primo Livello.

Definizioni ISTAT. La maggior parte delle professioni a cui si può accedere con la laurea triennale del corso in Scienze politiche e relazioni internazionali appartengono ai raggruppamenti 2 (professioni intellettuali, scientifiche e di elevata specializzazione) e 3 (professioni tecniche) della definizione delle professioni data dall'ISTAT nella sua Nomenclatura e classificazione delle unità professionali (NUP06).

Il corso prepara alle professioni di

* Imprenditori, gestori e responsabili di piccole imprese in altri settori di attività economica
* Specialisti nelle pubbliche relazioni, dell'immagine e simili
* Sociologi
* Storici
* Specialisti in scienza politica
* Ricercatori e tecnici laureati nelle scienze economiche, politiche, sociali e statistiche
* Segretari, archivisti, tecnici degli affari generali ed assimilati
* Segretari amministrativi e tecnici degli affari generali
* Tecnici del trasferimento e del trattamento delle informazioni
* Corrispondenti in lingue estere ed assimilati
* Tecnici della pubblicità e delle pubbliche relazioni
* Agenti di pubblicità
* Altri tecnici della distribuzione commerciale ed assimilati
* Tecnici dell'organizzazione di fiere, convegni ed assimilati
* Tutor, istitutori, insegnanti nella formazione professionale ed assimilati
* Annunciatori e presentatori della radio, della televisione e di altri spettacoli
* Tecnici dell'organizzazione della produzione radiotelevisiva, cinematografica e teatrale
* Tecnici dei servizi di collocamento
* Tecnici dei servizi di sicurezza privati ed assimilati
* Personale di segreteria ed operatori su macchine di ufficio
* Personale con funzioni specifiche in campo amministrativo, gestionale e finanziario
* Personale addetto alla gestione del personale
* Personale addetto alla raccolta, conservazione e trasmissione della documentazione
* Personale addetto alla pubblicizzazione dei testi e della documentazione
* Addetti ad uffici stampa ed assimilati