logo Roma Tre
versione stampabile invia questa pagina  per email

Relazioni internazionali

Laurea Magistrale 2017-2018

Obiettivi formativi specifici

Il Corso di laurea magistrale in Relazioni Internazionali persegue l'obiettivo di fornire una preparazione culturale e professionale di livello specialistico per formare laureati magistrali destinati a svolgere compiti di carattere direttivo o ad assumere posizioni di elevata responsabilità in seno a: organizzazioni internazionali, istituzioni, amministrazioni pubbliche, aziende private, organizzazioni o associazioni non governative, oppure onlus.
Il Corso si propone di formare figure professionali in grado di elaborare e gestire le strategie di tali organizzazioni o aziende, soprattutto quanto all'attività di progettazione, attuazione e valutazione.
I laureati del Corso di laurea magistrale dovranno acquisire approfondite conoscenze e competenze di tipo multidisciplinare e interdisciplinare nei settori delle scienze giuridiche, economiche, statistiche, politico-sociali, storiche. Dovranno inoltre possedere una solida preparazione linguistica. In particolare dovranno familiarizzare e fare proprie determinate competenze metodologiche al fine di essere pienamente autonomi nell'attività lavorativa e di fornire all'ente di appartenenza un contributo critico e innovativo.
Gli strumenti necessari per lo svolgimento dell'attività lavorativa saranno forniti dal Corso nella sua ricca articolazione disciplinare, strumenti volti in primo luogo a sostenere la progettazione e l'attuazione di singole e specifiche azioni.
In particolare sono previsti:
- l'accertamento delle abilità informatiche;
- attività esterne come tirocini e stages formativi presso imprese nazionali e multinazionali, enti ed amministrazioni pubbliche nazionali o internazionali, nonché presso gli uffici dell'Unione Europea, in relazione a specifici obiettivi di formazione.

Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati


I laureati magistrali del Corso di laurea in Relazioni Internazionali potranno aspirare a qualificate posizioni dirigenziali, nelle quali esercitare funzioni di elevata responsabilità in seno a organizzazioni internazionali, amministrazioni centrali (a partire dal ministero degli Affari Esteri) e periferiche dello Stato, enti pubblici, aziende pubbliche e private, nonché, in specifici ambiti delle relazioni internazionali (tutela dei diritti umani, peace-keeping, difesa dell'ambiente), presso organismi pubblici e privati, associazioni ed enti non governativi nazionali ed internazionali.


Il corso prepara alla professione di