Esperti nelle attività di valutazione e di tutela del patrimonio culturale

Link identifier #identifier__59772-1Link identifier #identifier__185510-2

Master biennale di II livello A.A. 2019/2020

Link identifier #identifier__27966-1Regolamento

Il Corso di Studio in breve

Il Master è di tipo istituzionale, quale offerta didattica programmata dal Dipartimento di Studi Umanistici ed è prospetticamente destinata a essere reiterata, in collaborazione con docenti afferenti ai Dipartimenti di Ingegneria, Matematica e Fisica, Scienze, dell’Università degli Studi Roma Tre; personale esperto del Ministero dei Beni, delle Attività Culturali (MiBAC); del Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale (Comando CC TPC) e di altre qualificate  istituzioni/enti anche privati, operanti nel settore dei beni culturali.
La didattica del Corso è strutturata in maniera tale da poter essere fruita come percorso globale o per singole parti:

  1. iscrizione e completamento del biennio per conseguire il diploma di Master biennale di secondo livello (120 CFU). Il rilascio del titolo di Master biennale di secondo livello avviene in seguito al superamento di tutte le verifiche dell’apprendimento previste, in particolare una prova d’esame al termine del primo anno per poter accedere alla seconda annualità, la discussione di una tesi finale e avendo assolto al pagamento delle tasse previste.
    Gli studenti che pur essendosi iscritti al master biennale si trovassero nella condizione di completare solo le attività previste nel primo anno di corso, possono ottenere il titolo di master annuale di secondo livello “Strumenti scientifici di supporto alla conoscenza e alla tutela del patrimonio culturale”, previa verifica dell’apprendimento, in seguito alla comunicazione ufficiale di rinuncia a proseguire nelle attività formative del secondo anno e avendo assolto al pagamento delle tasse previste per l’anno di corso frequentato;

  2. iscrizione a singoli Moduli (uno o più), ciascuno dei quali rilascia un attestato di frequenza con la certificazione relativa ai corrispondenti CFU erogati.

 

E’ previsto, inoltre, il riconoscimento di titoli già conseguiti o di CFU per precedenti attività formative post lauream affini nei contenuti, al fine dell’iscrizione con abbreviazione di carriera (vedi oltre Riconoscimento delle competenze pregresse).
Le attività didattiche del Master sono rivolte a studenti in possesso del titolo di laurea magistrale, conseguito nelle classi di laurea Archeologia, Storia dell’arte, Beni culturali, Tecnologie e diagnostica per i beni culturali, Legislazione dei beni culturali, Cultura e amministrazione dei beni culturali e altri Corsi di Laurea equiparabili nei contenuti, che vogliono acquisire ulteriori strumenti conoscitivi.
Le attività didattiche del Master sono rivolte anche a professionisti già operanti nel settore pubblico e in quello privato che intendono aggiornare i metodi e gli strumenti di analisi del bene culturale e dell’opera d’arte (dall’antichità al contemporaneo).

Obiettivi formativi specifici del Corso

Formazione e aggiornamento di figure professionali che, partendo dal percorso di studi svolto per la laurea magistrale nei campi propri e affini ai beni culturali e dall’eventuale esperienza acquisita sul campo, possano perfezionare le conoscenze in merito all’expertise, alla circolazione e al commercio dei beni culturali e a svolgere attività di supporto al contrasto verso le aggressioni criminali e negli interventi in aree di crisi.

Sbocchi occupazionali

Consulenza e perizia sui beni culturali e sulle opere d’arte, finalizzata anche al mercato e alla circolazione; attività di supporto al contrasto della contraffazione e del traffico clandestino; attività di supporto per gli interventi in aree di crisi.