Strumenti scientifici di supporto alla conoscenza e alla tutela del patrimonio culturale

Link identifier #identifier__7511-1Link identifier #identifier__108702-2

Master di II livello A.A. 2020/2021

Link identifier #identifier__82914-1Regolamento

 

Il Corso di Studio in breve

Il Master  Strumenti scientifici di supporto alla conoscenza e alla tutela del patrimonio culturale è di tipo istituzionale, quale offerta didattica programmata dal Dipartimento di Studi Umanistici ed è prospetticamente destinata a essere reiterata, in collaborazione con i Dipartimenti di Ingegneria, Matematica e Fisica, Scienze, dell’Università degli Studi Roma Tre, il Ministero per i Beni, le Attività Culturali e per il Turismo (MiBACT), il Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale (Comando CC TPC), la Pontificia Commissione di Archeologia Sacra e altre qualificate  istituzioni/enti anche privati, operanti nel settore dei beni culturali, sempre nella prospettiva dell’interazione tra diagnostica umanistica e diagnostica tecnologico-scientifica.
E’ previsto il riconoscimento di titoli già conseguiti o di CFU per precedenti attività formative post lauream affini nei contenuti, al fine dell’iscrizione con abbreviazione di carriera.
Le attività didattiche del Master sono rivolte anche a professionisti già operanti nel settore pubblico e in quello privato che intendono aggiornare i metodi e gli strumenti di Analisi del bene culturale e dell’opera d’arte (dall’antichità al contemporaneo).
La didattica è articolata in moduli erogati online, completati da attività di stage da svolgere in presenza. Sono previste prove di autovalutazione in itinere e la discussione di un elaborato finale per il conseguimento del titolo.

Obiettivi formativi specifici del Corso

Formazione e aggiornamento di figure professionali che, partendo dal percorso di studi svolto per la laurea magistrale nei campi propri e affini ai beni culturali e dall’eventuale esperienza acquisita sul campo, possano perfezionare le conoscenze in merito all’expertise della materia e della forma dei beni culturali e delle opere d’arte, e a svolgere attività di supporto al contrasto verso le aggressioni criminali in relazione a contraffazioni e falsificazioni.

Sbocchi occupazionali

Consulenza e perizia sui beni culturali e sulle opere d’arte, finalizzata anche al mercato, alla circolazione e all’assicurazione; attività di supporto alle Istituzione preposte nel contrasto ad operazioni illecite (contraffazioni, falsificazioni).