Grandi solisti con Roma Tre Orchestra: Anton Spronk e Aubree Oliverson

Link identifier archive #link-archive-thumb-soap-48137
Grandi solisti con Roma Tre Orchestra: Anton Spronk e Aubree Oliverson
Link identifier #identifier__171134-1Link identifier #identifier__95775-2
Lunedì 4 aprile 2022
20.30 - Teatro Palladium

Grandi solisti con Roma Tre Orchestra: Anton Spronk e Aubree Oliverson

F. J. Haydn: Concerto n. 2 in re maggiore per violoncello ed orchestra 
F. J. Haydn: Concerto n. 1 in do maggiore per violino ed orchestra, Hob VIIa n. 1
F. Mendelssohn: Concerto per violino e orchestra in mi minore op. 64
Aubree Oliverson, violino
Anton Spronk, cello
Roma Tre Orchestra
Sieva Borzak, direttore

Il programma di questo evento affida tre pagine di grande virtuosismo strumentale del grande repertorio a giovani musicisti di eccezionale talento che negli ultimi anni si sono affermati tra i più autorevoli per i rispettivi strumenti sullo scenario internazionale.
Lodata per il suo lirismo evocativo e l'approccio gioioso e genuino, la violinista 23enne Aubree Oliverson si sta dimostrando una delle giovani artiste più promettenti d'America. Le sue esibizioni sono state descritte dal Miami New Times come "potenti... traboccanti di fiducia e gioia" e "magistrale... [ con] una sonorità ricca e calda", dal San Diego Story. Aubree ha fatto il suo debutto da solista con la Utah Symphony all'età di undici anni e da allora si è dedicata ad una importante carriera solistica. Anton Mecht Spronk è uno dei principali giovani violoncellisti olandesi. A soli 19 anni ha vinto il 1° premio e due premi speciali al Concorso della Biennale Violoncello Amsterdam (2014). Nel 2019 è stato insignito del "Prix du Rotary" al Festival di Verbier e ha raggiunto le semifinali al Concorso ARD. Nell'ottobre dello stesso anno ha vinto anche il 1° Premio, Premio del Pubblico e Premio dell'Orchestra al Concorso Internazionale di Violoncello Mazzacurati di Torino.
A condurre Roma Tre Orchestra per questo evento non poteva che essere il nostro direttore in residenza Sieva Borzak, giovanissimo talento della bacchetta ben noto al nostro pubblico.