Il Sax e l’arte della trascrizione

Link identifier archive #link-archive-thumb-soap-13367
Il Sax e l’arte della trascrizione
Link identifier #identifier__164124-1Link identifier #identifier__74956-2
Lunedì 11 aprile 2022
20:30 - Teatro Palladium

Il Sax e l’arte della trascrizione

W. A. Mozart: Concerto per oboe e orchestra K. 314 
R. Strauss: Till Eulenspiegel (versione per orchestra da camera a cura di G. Morton)
R. Strauss: Concerto per oboe in re maggiore (versione per saxofono soprano ad opera di G. Morton, prima esecuzione assoluta)

Jacopo Taddei, saxofono
Roma Tre Orchestra
George Morton, direttore

Jacopo Taddei è semplicemente il più importante saxofonista italiano della sua generazione. Dopo il Primo Premio Claudio Abbado nel 2015 per la sezione Saxofono e la proclamazione di vincitore assoluto della prima edizione del Premio del Conservatorio di Milano, Jacopo Taddei ha inaugurato, in Sala Verdi, l ’Anno Accademico 2015-2016 per la Stagione del Conservatorio, con un concerto da solista con orchestra sinfonica diretta da Yoichi Sugiyama. Si è esibito con l’orchestra della Filarmonica della Scala al Teatro degli Arcimboldi sotto la direzione di Daniele Gatti, al Teatro Argentina di Roma diretto da Bruno Aprea, con l’Orchestra dei Conservatori italiani. Dal 2006 al 2015, è stato premiato come Primo Assoluto in ventuno competizioni internazionali e nazionali. Ha suonato per enti come ORT, Scala di Milano, Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Già ospite in più occasioni nelle stagioni musicali di Roma Tre Orchestra, per questa occasione Jacopo Taddei si cimenta nell’eseguire con il proprio strumento due capolavori originali per oboe, proseguendo nella sua instancabile attività di ampliare il repertorio del proprio strumento. Il direttore e compositore George Morton è autore di  importanti pubblicazioni con Universal Edition, Schott Music, e Boosey & Hawkes. Morton è anche fondatore e direttore artistico della Rep Orchestra di Sheffield con la quale programma eventi musicali originali e innovativi grazie anche alle sue qualità di trascrittore e orchestratore.