Prof.ssa FRANCESCA MATTEI

QualificaProfessore Associato
Settore Scientifico DisciplinareICAR/18
Emailfrancesca.mattei@uniroma3.it
IndirizzoVia della Madonna dei Monti 40
Struttura/Afferenza
  • Dipartimento di Architettura
Altre informazioniSito web personale
Curriculum
foto profilo
Qualora le informazioni riportate a lato risultino assenti, incomplete o errate leggi le seguenti istruzioni
Per telefonare da un edificio dell'Ateneo all'altro SE il numero unico inizia con "06 5733xxxx" basta comporre le ultime quattro cifre del numero esteso.

Profilo INSEGNAMENTI Prodotti della ricerca Avvisi Ricevimento e materiale didattico

Profilo

Titoli e cariche

Dal 2018 sono professoressa associata di Storia dell'architettura presso il Dipartimento di architettura. Dal 2019 al 2021 sono stata membro del collegio di dottorato Architettura: innovazione e patrimonio. Dal 2021 sono membro del collegio di dottorato in Studi comparati: lingue, letterature e arti - curriculum di storia dell'arte, dell'Università di Tor Vergata.

Dal 2019 sono professore ospite per i ricercatori tedeschi vincitori di borse di studio all’interno del programma Feodor Lynen Research Fellowship Alexander von Humboldt Foundation (Humboldt Network abroad).

Prima di arrivare all'Università degli Studi Roma Tre, ho lavorato come funzionaria architetta al Ministero per i beni e le attività culturali. Sono stata borsista della fondazione Alexander von Humboldt, presso la Humboldt Universität zu Berlin (2017-2018) e assegnista presso il Politecnico di Milano – polo territoriale di Mantova (2013-2015), dove ho insegnato come docente a contratto dal 2015 al 2017.

Dal 2016 al 2021 sono stata Caporedattrice della rivista Studi e ricerche di storia dell’architettura (rivista di classe A-area 08), organo di diffusione dell’Associazione Italiana di Storia dell’Architettura (AISTARCH), e dal 2021 sono Vicedirettrice. Dal 2019 sono membro del comitato editoriale della rivista Temporánea. Revista de Historia de la Arquitectura e dal 2020 sono membro del comitato scientifico della collana Culture artistiche del Medioevo (Franco Angeli editore).

Didattica

Dal 2008 svolgo attività didattica in corsi di storia dell'architettura moderna e contemporanea, inizialmente come collaboratrice alla didattica e cultrice della materia, poi come docente titolare a contratto. Prima di prendere servizio all'Università degli Studi Roma Tre ho insegnato prevalentemente all'Università IUAV di Venezia e al Politecnico di Milano - polo territoriale di Mantova.

Presso la facoltà di architettura di Roma Tre, tengo corsi di primo e secondo livello. Dal 2018 sono titolare del corso di Storia dell’architettura 1A, collocato al primo anno della laurea triennale, in cui affronto l'analisi dell'architettura antica, medievale e moderna in Italia e in Europa. Dal 2019 al 2021 ho tenuto il corso opzionale di Storia delle tecniche (modulo I) in collaborazione con la professoressa Tullia Iori (modulo II). Dal 2021 sono titolare del corso opzionale Roma e il Rinascimento, rivolto a studentesse e studenti di tutti i corsi di laurea. Il corso è dedicato alla storia dell’architettura a Roma nel Cinquecento, tema che sarà trattato mediante l'analisi della cultura materiale, lo studio delle tecniche costruttive, la lettura critica di disegni e mappe, e l'interpretazione di documenti e fonti primarie.

L’attività didattica è strettamente connessa all’attività di ricerca: in tutti i miei corsi, sia di primo che di secondo livello, organizzo seminari monografici, in modo che le studentesse e gli studenti possano valorizzare i propri interessi relativi alla disciplina. Negli ultimi due anni i temi trattati hanno riguardato la mobilità dell'architettura e la metodologia della ricerca storica.

Svolgo inoltre attività didattica di terzo livello all'interno dei corsi di dottorato.

Seguirei volentieri tesi riguardanti:

- storia dell'architettura italiana e europea (1450-1550)

- disegni di architettura (1500-1850)

- trattati e teorie (1450-1550)

- eredità e tradizione dell'antico nell'architettura della prima età moderna

- i viaggi degli architetti (1400-1550)

Ricerca

I miei interessi di ricerca sono prevalentemente rivolti alla storia dell’architettura moderna, con particolare riguardo all’architettura del Cinquecento italiano ma con un crescente interesse per il Rinascimento Europeo. All’interno di questi ambiti, i miei studi si concentrano sul rapporto tra produzione materiale, cultura letteraria e diplomazia; sui trattati e sui disegni di architettura; sulla tradizione dell’antico nel Cinquecento; sulla mobilità dell'architettura attraverso i viaggi e i disegni.

Ho partecipato a progetti di ricerca nazionali e internazionali, come il Digital Serlio Project (Avery Library, Columbia University New York; The Getty Research Institute, Los Angeles; Graduate School of Architecture, Planning and Preservation, Columbia University, New York; The Italian Academy, Columbia University, New York; Department of the Arts - Alma Mater Studiorum - Università di Bologna), il PRIN 2008 - La concezione strutturale. Ingegneria e architettura in Italia negli anni cinquanta e sessanta: una ricerca multidisciplinare (Università IUAV di Venezia, Politecnico di Milano, Politecnico di Torino, Università di Udine, Università degli studi di Roma Tre). Sono stata fellow del progetto Census of Antique Works of Art and Architecture Known in the Renaissance - Institut für Kunst- und Bildgeschichte - Humboldt-Universität zu Berlin (2017-2018).

Ho presentato gli esiti delle mie ricerche in conferenze e seminari nazionali e internazionali, su invito e selezione, in Europa e negli Stati Uniti.

L’attività di ricerca applicata è incentrata nella schedatura di collezioni museali e nella redazione di voci relative a artisti e architetti per repertori biografici. Dal 2018 sono membro del gruppo di lavoro istituito dal comitato scientifico della Fondazione Palazzo Te per la valorizzazione del percorso museale del palazzo. Partecipo regolarmente a iniziative di terza missione tenendo conferenze outreach e collaborando alla redazione di testi per cataloghi di mostre, pubblicazioni e video di carattere sia divulgativo che didattico.

Sono autrice di circa 70 contributi tra monografie, articoli in riviste, saggi in volumi miscellanei, recensioni, schede e pubblicazioni digitali. I miei studi sono stati pubblicati in riviste specializzate, tra cui The Burlington Magazine, Mitteilungen des Kunsthistorischen Institutes in Florenz, Renaissance Quarterly, Kunstchronik, Revue de l'Art, Annali di architettura.