21010047 - HOUSING DESIGN AND BUILDING EXPERIMENTATION

The aim of this course is to develope rethinking the relations among Housing design and the most innovative experiences -less or more present in the contemporary practice- which have been introduced in design methods, building technologies, constructive solutions.
Lectures will deal with case studies from some of the "masters" of the XX century and will focus on these issues:
1- neighborhood units in the co-housing projects;
2-requalification of public Housing schemes either for tenants or in case of ownership;
3-how to build for the emergency in poor countries;
4-building rules, prefabrication, flexibility;
5-experimental projects for energy saving;
6-transformability of the Housing structures;
7-how to take advantages from houses as prototypes;
8-the revival of The "Mat Building" concept in urban design research;
9-critical public Housing patterns as special cases in Italy: Roma, Napoli, Palermo.

Bibliography is very wide and students will be informed according to the sequence of the theoretical approach to the matter.

COSTANZO MATTEO

scheda docente | materiale didattico

Programma

La forma della vita collettiva

Gli edifici di abitazioni sono uno tra gli elementi più significativi all’interno della città e hanno per questo motivo una grande responsabilità. In qualche modo le abitazioni rappresentano la struttura portante della città stessa. Sono il sistema di elementi che partecipa alla definizione della qualità urbana, e agli spazi pubblici che ne derivano. Osservando attentamente il carattere di questa struttura urbana, noi possiamo riconoscere la natura stessa di quella parte di città: gli aspetti politici, economici e sociali, che le hanno dato forma.

L’obiettivo del corso è di indagare e valutare oggi i modi in cui l’architettura ci permette di vivere insieme. Quali possibilità abbiamo, all’interno di un edificio di abitazioni, di stare insieme: di costruire la propria intimità e allo stesso tempo condividere nell’edificio momenti della propria vita. Cercare di capire che tipo di relazioni questi edifici di abitazione ci offrono in relazione alla città, o più in generale, allo spazio urbano che li circonda.

Lo spazio domestico oggi necessita certamente un profondo ripensamento, questo è dovuto a una serie di trasformazioni culturali, sociali, tecnologiche ed economiche, che stanno modificando la struttura stessa del nostro modo di vivere, i nostri rituali, e di conseguenza il modo con cui noi abitiamo lo spazio, sia pubblico che privato.

La forma e l’organizzazione di un edificio di abitazioni può essere letto come un dispositivo in grado di relazionarsi:
- con la sfera pubblica, interagendo direttamente con gli spazi della città e partecipando alla sua immagine
- con la sfera privata della vita dell’uomo, definendo la natura degli spazi domestici custoditi al suo interno.

L’edifico diventa quindi un elemento capace di creare una relazione tra la città e la stanza, tra la sfera pubblica e quella privata.


Testi Adottati

- Modernità debole e diffusa. Il mondo progetto all'inizio del XXI secolo, Andrea Branzi, (Skira: Milan) 2006.
- Graphic Anatomy Atelier Bow-Wow, Yoshiharu Tsukamoto, Momoyo Kaijima (Eds.), (TOTO Shuppan: Tokyo) 2007.
- Real Estate Architecture#1. The Apartment Building, Benoît Burquel, Thaïs de Roquemaurel, Martin Dumont, Guillaume Joachim (Eds.), (REA ASBL/VZW: Brussels) 2018.
- Typology. Hong Kong, Rome, New York, Buenos Aires, Emanuel Christ, Victoria Easton, Christoph Gantenbein (Eds.), (ETH Zurich/Park Books: Zurich) 2012.
- Lacaton&Vassal, Anne Lacaton, Jean-Philippe Vassal (Eds.), (Cité de l'architecture&du patrimoine/Hyx publisher: Paris) 2009.
- Housing Differentiation, Lotus 132, Milan 2008.
- Jean Nouvel. Elementi di architettura, Conway Lloyd Morgan, (Rizzoli International Publications: Milan) 1998.
- Jean Nouvel. Una lezione in Italia. Architettura e design 1976-1995, Giampiero Bosoni, Simonetta Venosta (Eds.), (Skira: Milan) 1996.
- Model Apartments. Experimental domestic cells, Gustau Gili Galfetti, (Editorial Gustavo Gili: Barcelona) 1997.
- Urban Transformation, Ilka & Andreas Ruby (Eds.), (Ruby Press: Berlin) 2008.
- Re-cycle. Strategie per l'architettura, la citta e il pianeta, Pippo Ciorra, Sara Marini (Eds.), (Electa: Milan) 2011.
- Osservatorio Nomade. Immaginare Corviale. Pratiche ed estetiche per la città contemporanea, Flaminia Gennari Santori , Bartolomeo Pietromarchi (Eds.), (Bruno Mondadori: Milan) 2006.
- Density projects. 36 new concepts on collective housing, Fernàndez Per, Javier Arpa, (a+t Density series: Vitoria-Gasteiz) 2007.
- Plus. Large scale housing developments. An exceptional case, Fréderic Druot, Anne Lacaton & Jean-Philippe Vassal (Eds.), (Editorial Gustavo Gili: Barcelona) 2007.
- Dogma + Realism Working Group Communal Villa. Production and Reproduction in Artists' Housing, Dogma, Martin Hager, Christian Hiller, Nikolaus Hirsch, Realism Working Group (Eds.), (Spector Books: Leipzig) 2015.
- Hannes Meyer. Co-op Interieur, Artistide Antonas, Pier Vittorio Aureli, Raquel Franklin (Eds.), (Spector Books: Leipzig) 2015.
- La Casa Calda. Esperienze del Nuovo Design Italiano, Andrea Branzi, (Idea Books: Milan) 1984.
- The Co-op Principle. Hannes Meyer and the Concept of Collective Design, Raquel Franklin, Werner Moller, Tim Leik (Eds.), (Spector Books: Dessau) 2015.
- Interior Tales, Francisco Sanin, Davide Sacconi (Eds.), (Black Square: Milan) 2015.
- Bow-Wow from Post Bubble City, Atelier Bow-Wow (Yoshiharu Tsukamoto, Momoyo Kaijima), (INAX Publishing: Japan) 2006.
- Made in Tokyo, Momoyo Kaijima, Junzo Kuroda, Yoshiharu Tsukamoto, (Kajima Institute Publishing Co.: Japan) 2008.
- L'Italia cerca casa, Francesco Garofalo (Ed.), (Electa: Milan) 2008.
- Reduce Reuse Recycle. Ressource Architektur, Muck Petzet, Florian Heilmeyer, (Hatje Cantz Verlag: Ostfildern) 2012.
- Home Economics. Five new models for domestic life, Shumi Bose, Jack Self, Finn Williams (Eds.), (The Spaces: Venice) 2016.
- Topologies. The Urban Utopia in France, 1960-1970, Larry Busbea, (The Mit Press: Cambridge) 2007.
- Housing Design. A Manual, Bernars Leupen, Harald Mooij, (Nai Publishers: Rotterdam) 2011.
- Floor Plan Manual. Housing, Friederike Schneider (Ed.), (Birkhäuser: Basel) 2004.
- Typology+. Innovative Residential Architecture, Peter Ebner, Eva Herrmann, Roman Holbacher, Markus Kuntscher, Urlike Wietzorre, (Birkhäuser: Basel) 2010.

Modalità Erogazione

Struttura del corso Gli studenti durante il semestre saranno chiamati a discutere e verificare una serie di esempi di abitazioni collettive, che rappresentano le soluzioni più interessanti e innovative nel dibattito architettonico internazionale recente. Tutti edifici realizzati in un ristretto periodo che va dagli anni ’80 a oggi: una sorta di compilation dell’abitare post-moderno. Questa lista molto eterogenea di casi studio intende costruire un confronto tra diverse aree culturali nel campo dello sviluppo urbano e dell’idea di abitare lo spazio domestico. Il corso è strutturato attraverso tre momenti principali, che corrispondono alla produzione di tre differenti disegni. Il corso interpreta “il disegno” come strumento di analisi e approfondimento. I disegni non sarà quindi solamente uno strumento di rappresentazione e codificazione, ma lo spazio vero e proprio per la costruzione di una serie di riflessioni e indagini. La lista di esempi presi in esame saranno quindi vivisezionati attraverso una serie di disegni di tipo analitico, con l’obiettivo di svelare le intenzioni ultime del progetto, le sue ambizioni, i suoi risultati, le sue vittorie, le sue sconfitte. Questi disegni saranno inoltre utilizzati come strumento di confronto costante tra i vari esempi progettuali studiati: permetteranno una discussione approfondita del caso studio preso in esame, e un confronto collettivo tra le varie strategie emerse. Queste discussioni avranno l’obiettivo di comprendere in che modo queste architetture si relazionano con la città e come definiscono lo spazio domestico. Esercitazioni Le esercitazioni saranno tre e si focalizzeranno su tre macro temi: il contesto urbano, lo spazio interno, l’abitazione. - La prima esercitazione sarà un’assonometria del progetto nel suo conteso, urbano o naturale. - La seconda sarà una sezione prospettica dell’edificio, e la descrizione della sua vita all’interno. - La terza esercitazione sarà una pianta prospettica di una parte specifica dell’edificio, di una sua tipologia abitativa. I disegni saranno realizzati seguendo delle linee grafiche prestabilite e un formato uguale per tutti; questo per costruire un linguaggio comune in grado di permettere, durante le varie discussioni e presentazioni, un facile confronto tra i diversi esempi analizzati. A ogni studente, o coppia di studenti, sarà affidato un caso studio, che dovrà essere studiato e approfondito attraverso le tre esercitazioni. La somma di questi disegni sarà collezionata da ogni studente in un libro, una sorta di archivio generale del lavoro di analisi svolto durante il corso. I disegni saranno elaborati per essere stampati come sommatoria di fogli di ormato A4. Questo permetterà di stampare facilmente gli elaborati e raccoglierli nel libro/archivio durante il corso. Seminari Saranno organizzati durante il semestre tre seminari, che corrispondono alla presentazione delle tre esercitazioni, che saranno svolte nel corso. Durante i seminari gli studenti presenteranno un disegno dato come risultato finale dell’esercitazione. Il seminario ha lo scopo di costruire un momento di confronto tra i vari lavori di analisi dove i disegni prodotti saranno discussi e confrontati tra loro. I tre seminari sono cosi organizzati: - La città, la strada e l’edificio - La struttura, lo spazio e la vita all’interno - La casa, il corridoio e la stanza

Modalità Valutazione

Modalità di valutazione Lo studente sarà valutato sulla capacità di analisi e produzione grafica dei risultati delle esercitazioni. Durante i tre momenti di verifica, che corrispondono ai tre seminari di presentazione, gli studenti sono chiamati a mostrare il lavoro svolto e confrontare le proprie riflessioni. I criteri di valutazione sono: - partecipazione attiva e interesse al corso - profondità e attenzione delle analisi svolte - accuratezza e precisione degli elaborati grafici di analisi Info COVID-19 Nel caso di un prolungamento dell’emergenza sanitaria da COVID-19 saranno recepite tutte le disposizioni che regolino le modalità di svolgimento delle attività didattiche e della valutazione degli studenti. In particolare si applicheranno le seguenti modalità: i tutorial, i seminari di presentazione saranno organizzati su piattaforme web.