21210166-1 - QUALITÀ: CENTRALITÀ DEL CLIENTE E MIGLIORAMENTO DELLE PERFORMANCE I

Il corso si pone l’obiettivo di preparare gli studenti sugli aspetti teorici, metodologici, gestionali e quantitativi inerenti l’effettiva applicazione della Gestione della Qualità.
A tal fine il corso fornisce e sviluppa:
• le conoscenze e le metodologie relative all’approccio del Total Quality Management;
• gli strumenti quantitativi di base per gestire le informazioni ai fini del controllo e miglioramento dei processi;
• le capacità di impostare e realizzare la strategia della qualità in diversi contesti organizzativi.
Il corso prevede l’integrazione di elementi manageriali con aspetti quantitativi, introducendo gli studenti alle tecniche statistiche per il controllo di qualità con riferimento all’analisi sia della qualità dei servizi sia della produzione dei beni.

RENZI MARIA FRANCESCA

scheda docente | materiale didattico

Programma

Il corso si articola in due moduli complementari: modulo manageriale e modulo statistico. Il primo modulo manageriale è progettato per fornire una preparazione adeguata agli studenti approfondendo i temi del Total Quality Management e fornendo le conoscenze e gli strumenti necessari per assumere decisioni manageriali nelle imprese e nelle organizzazioni pubbliche.

Nel secondo modulo del corso verranno illustrate le metodologie statistiche basilari per pianificare e svolgere un’analisi della qualità. Verranno ripresi alcuni elementi di statistica descrittiva per inserirli nel quadro del controllo statistico di qualità (istogramma, diagramma di Pareto, box-plot). Si daranno elementi di inferenza statistica al fine di usare le principali carte di controllo per variabili e per attributi, calcolare gli indici di capacità del processo e analizzare la qualità esterna.

Il corso propone gli argomenti del TQM sia sul piano teorico che sul piano operativo.

Modulo manageriale:

* Evoluzione del concetto qualità e principi TQM

* Il sistema di ascolto

* La gestione per processi

* Il miglioramento continuo

* Metodologie del miglioramento continuo (Modello Lean, Six Sigma, Daily Routine Work, Benchmarking, Quality Function Deployment)

* La certificazione di qualità

* I modelli di eccellenza (EFQM, CAF)

Modulo statistico:
- Strumenti statistici descrittivi per l’analisi e per il miglioramento della qualità
- Richiami sui modelli statistici della qualità del processo (modello binomiale e normale)
- Elementi di inferenza su indicatori della qualità di processi produttivi di beni e servizi (stimatori della media, della varianza e di una proporzione, intervalli di confidenza e test di conformità e di confronto tra medie e proporzioni)
- Teoria e metodi del controllo statistico di processo
- Carte di controllo per variabili
- Carte di controllo per attributi
- Analisi della capacità del processo

Testi Adottati

Cappelli L., Renzi M.F., (2010), «Management della Qualità», Cedam, Padova

“Controllo statistico di qualità” di Douglas C. Montgomery. McGraw-Hill (2005)

Materiale di supporto a cura dei docenti viene reso disponibile sul sito web del corso e sulla piattaforma TEAMS.

Bibliografia Di Riferimento

LA GESTIONE LEAN: LOGICA, METODOLOGIE, STRUMENTI, ESPERIENZE. (Guglielmetti R., Semprini M.), Mc Graw Hill 2011 MODELLO CAF 2013 - scaricabile anche da internet MODELLO EFQM 2019 UNI EN ISO 9001- 2015: REQUISITI Sistemi Gestione Qualità Ulteriori materiali potranno essere forniti dai docenti durante le lezioni

Modalità Erogazione

METODOLOGIA DIDATTICA Il corso permette di apprendere approcci, metodi, modelli e strumenti per la gestione della qualità e prevede approfondimenti teorici e analisi di case studies. Il corso rilascia 9 CFU erogati in 60 ore complessive di cui 40 ore saranno dedicate al modulo manageriale e 20 al modulo statistico. Per favorire l'apprendimento integrato e interdisciplinare dei temi trattati, sono previste attività di gruppo e un progetto. Tali attività hanno l'obiettivo di: - mettere in condizione gli studenti di affrontare problemi concreti individuando soluzioni a problemi manageriali, e gestionali; - utilizzare in modo integrato le conoscenze manageriali e gli strumenti quantitativi per assumere decisioni; - offrire un’esperienza concreta utile per sperimentare l'applicazione di metodi e stromenti a problemi reali. Il progetto viene organizzato annualmente con organizzazioni private o pubbliche interessate a collaborare

Modalità Frequenza

.

Modalità Valutazione

L’esame è costituito da una prova scritta, che consta di tre domande: 2 Management del valore di 20 punti complessivi 1 Strumenti statistici del valore di 10 punti (tale domanda può contenere anche il commento di grafici o output di analisi statistiche) Il valore complessivo della prova è di 30 punti Per superare la prova è necessario prendere complessivamente almeno 18 allo scritto. Alla prova possono partecipare studenti frequentanti e non frequentanti. Il corso prevede la realizzazione di un progetto interdisciplinare. Il progetto è FACOLTATIVO ed è riservato agli studenti frequentanti in AULA Il progetto verrà lanciato il 1 aprile 2019. Viene valutato con un punteggio da 0 a 3 punti (dove 0 viene assegnato ai progetti totalmente inconsistenti e 3 viene assegnato ai progetti molto buoni/eccellenti). Il punteggio del progetto si somma al voto dello scritto. Il voto del progetto è spendibile fino alla sessione di esami di gennaio/febbraio 2020. La consegna del progetto è prevista per il 24 maggio. In via temporanea, legata all'emergenza sanitaria, la prova di esame si svolgerà in forma orale fino a quando non sarà possibile ripristinare la forma scritta.

RENZI MARIA FRANCESCA

scheda docente | materiale didattico

Mutuazione: 21210166-1 QUALITÀ: CENTRALITÀ DEL CLIENTE E MIGLIORAMENTO DELLE PERFORMANCE I in Economia e Management LM-77 RENZI MARIA FRANCESCA

Programma

Il corso si articola in due moduli complementari: modulo manageriale e modulo statistico. Il primo modulo manageriale è progettato per fornire una preparazione adeguata agli studenti approfondendo i temi del Total Quality Management e fornendo le conoscenze e gli strumenti necessari per assumere decisioni manageriali nelle imprese e nelle organizzazioni pubbliche.

Nel secondo modulo del corso verranno illustrate le metodologie statistiche basilari per pianificare e svolgere un’analisi della qualità. Verranno ripresi alcuni elementi di statistica descrittiva per inserirli nel quadro del controllo statistico di qualità (istogramma, diagramma di Pareto, box-plot). Si daranno elementi di inferenza statistica al fine di usare le principali carte di controllo per variabili e per attributi, calcolare gli indici di capacità del processo e analizzare la qualità esterna.

Il corso propone gli argomenti del TQM sia sul piano teorico che sul piano operativo.

Modulo manageriale:

* Evoluzione del concetto qualità e principi TQM

* Il sistema di ascolto

* La gestione per processi

* Il miglioramento continuo

* Metodologie del miglioramento continuo (Modello Lean, Six Sigma, Daily Routine Work, Benchmarking, Quality Function Deployment)

* La certificazione di qualità

* I modelli di eccellenza (EFQM, CAF)

Modulo statistico:
- Strumenti statistici descrittivi per l’analisi e per il miglioramento della qualità
- Richiami sui modelli statistici della qualità del processo (modello binomiale e normale)
- Elementi di inferenza su indicatori della qualità di processi produttivi di beni e servizi (stimatori della media, della varianza e di una proporzione, intervalli di confidenza e test di conformità e di confronto tra medie e proporzioni)
- Teoria e metodi del controllo statistico di processo
- Carte di controllo per variabili
- Carte di controllo per attributi
- Analisi della capacità del processo

Testi Adottati

Cappelli L., Renzi M.F., (2010), «Management della Qualità», Cedam, Padova

“Controllo statistico di qualità” di Douglas C. Montgomery. McGraw-Hill (2005)

Materiale di supporto a cura dei docenti viene reso disponibile sul sito web del corso e sulla piattaforma TEAMS.

Bibliografia Di Riferimento

LA GESTIONE LEAN: LOGICA, METODOLOGIE, STRUMENTI, ESPERIENZE. (Guglielmetti R., Semprini M.), Mc Graw Hill 2011 MODELLO CAF 2013 - scaricabile anche da internet MODELLO EFQM 2019 UNI EN ISO 9001- 2015: REQUISITI Sistemi Gestione Qualità Ulteriori materiali potranno essere forniti dai docenti durante le lezioni

Modalità Erogazione

METODOLOGIA DIDATTICA Il corso permette di apprendere approcci, metodi, modelli e strumenti per la gestione della qualità e prevede approfondimenti teorici e analisi di case studies. Il corso rilascia 9 CFU erogati in 60 ore complessive di cui 40 ore saranno dedicate al modulo manageriale e 20 al modulo statistico. Per favorire l'apprendimento integrato e interdisciplinare dei temi trattati, sono previste attività di gruppo e un progetto. Tali attività hanno l'obiettivo di: - mettere in condizione gli studenti di affrontare problemi concreti individuando soluzioni a problemi manageriali, e gestionali; - utilizzare in modo integrato le conoscenze manageriali e gli strumenti quantitativi per assumere decisioni; - offrire un’esperienza concreta utile per sperimentare l'applicazione di metodi e stromenti a problemi reali. Il progetto viene organizzato annualmente con organizzazioni private o pubbliche interessate a collaborare

Modalità Frequenza

.

Modalità Valutazione

L’esame è costituito da una prova scritta, che consta di tre domande: 2 Management del valore di 20 punti complessivi 1 Strumenti statistici del valore di 10 punti (tale domanda può contenere anche il commento di grafici o output di analisi statistiche) Il valore complessivo della prova è di 30 punti Per superare la prova è necessario prendere complessivamente almeno 18 allo scritto. Alla prova possono partecipare studenti frequentanti e non frequentanti. Il corso prevede la realizzazione di un progetto interdisciplinare. Il progetto è FACOLTATIVO ed è riservato agli studenti frequentanti in AULA Il progetto verrà lanciato il 1 aprile 2019. Viene valutato con un punteggio da 0 a 3 punti (dove 0 viene assegnato ai progetti totalmente inconsistenti e 3 viene assegnato ai progetti molto buoni/eccellenti). Il punteggio del progetto si somma al voto dello scritto. Il voto del progetto è spendibile fino alla sessione di esami di gennaio/febbraio 2020. La consegna del progetto è prevista per il 24 maggio. In via temporanea, legata all'emergenza sanitaria, la prova di esame si svolgerà in forma orale fino a quando non sarà possibile ripristinare la forma scritta.

RENZI MARIA FRANCESCA

scheda docente | materiale didattico

Mutuazione: 21210166-1 QUALITÀ: CENTRALITÀ DEL CLIENTE E MIGLIORAMENTO DELLE PERFORMANCE I in Economia e Management LM-77 RENZI MARIA FRANCESCA

Programma

Il corso si articola in due moduli complementari: modulo manageriale e modulo statistico. Il primo modulo manageriale è progettato per fornire una preparazione adeguata agli studenti approfondendo i temi del Total Quality Management e fornendo le conoscenze e gli strumenti necessari per assumere decisioni manageriali nelle imprese e nelle organizzazioni pubbliche.

Nel secondo modulo del corso verranno illustrate le metodologie statistiche basilari per pianificare e svolgere un’analisi della qualità. Verranno ripresi alcuni elementi di statistica descrittiva per inserirli nel quadro del controllo statistico di qualità (istogramma, diagramma di Pareto, box-plot). Si daranno elementi di inferenza statistica al fine di usare le principali carte di controllo per variabili e per attributi, calcolare gli indici di capacità del processo e analizzare la qualità esterna.

Il corso propone gli argomenti del TQM sia sul piano teorico che sul piano operativo.

Modulo manageriale:

* Evoluzione del concetto qualità e principi TQM

* Il sistema di ascolto

* La gestione per processi

* Il miglioramento continuo

* Metodologie del miglioramento continuo (Modello Lean, Six Sigma, Daily Routine Work, Benchmarking, Quality Function Deployment)

* La certificazione di qualità

* I modelli di eccellenza (EFQM, CAF)

Modulo statistico:
- Strumenti statistici descrittivi per l’analisi e per il miglioramento della qualità
- Richiami sui modelli statistici della qualità del processo (modello binomiale e normale)
- Elementi di inferenza su indicatori della qualità di processi produttivi di beni e servizi (stimatori della media, della varianza e di una proporzione, intervalli di confidenza e test di conformità e di confronto tra medie e proporzioni)
- Teoria e metodi del controllo statistico di processo
- Carte di controllo per variabili
- Carte di controllo per attributi
- Analisi della capacità del processo

Testi Adottati

Cappelli L., Renzi M.F., (2010), «Management della Qualità», Cedam, Padova

“Controllo statistico di qualità” di Douglas C. Montgomery. McGraw-Hill (2005)

Materiale di supporto a cura dei docenti viene reso disponibile sul sito web del corso e sulla piattaforma TEAMS.

Bibliografia Di Riferimento

LA GESTIONE LEAN: LOGICA, METODOLOGIE, STRUMENTI, ESPERIENZE. (Guglielmetti R., Semprini M.), Mc Graw Hill 2011 MODELLO CAF 2013 - scaricabile anche da internet MODELLO EFQM 2019 UNI EN ISO 9001- 2015: REQUISITI Sistemi Gestione Qualità Ulteriori materiali potranno essere forniti dai docenti durante le lezioni

Modalità Erogazione

METODOLOGIA DIDATTICA Il corso permette di apprendere approcci, metodi, modelli e strumenti per la gestione della qualità e prevede approfondimenti teorici e analisi di case studies. Il corso rilascia 9 CFU erogati in 60 ore complessive di cui 40 ore saranno dedicate al modulo manageriale e 20 al modulo statistico. Per favorire l'apprendimento integrato e interdisciplinare dei temi trattati, sono previste attività di gruppo e un progetto. Tali attività hanno l'obiettivo di: - mettere in condizione gli studenti di affrontare problemi concreti individuando soluzioni a problemi manageriali, e gestionali; - utilizzare in modo integrato le conoscenze manageriali e gli strumenti quantitativi per assumere decisioni; - offrire un’esperienza concreta utile per sperimentare l'applicazione di metodi e stromenti a problemi reali. Il progetto viene organizzato annualmente con organizzazioni private o pubbliche interessate a collaborare

Modalità Frequenza

.

Modalità Valutazione

L’esame è costituito da una prova scritta, che consta di tre domande: 2 Management del valore di 20 punti complessivi 1 Strumenti statistici del valore di 10 punti (tale domanda può contenere anche il commento di grafici o output di analisi statistiche) Il valore complessivo della prova è di 30 punti Per superare la prova è necessario prendere complessivamente almeno 18 allo scritto. Alla prova possono partecipare studenti frequentanti e non frequentanti. Il corso prevede la realizzazione di un progetto interdisciplinare. Il progetto è FACOLTATIVO ed è riservato agli studenti frequentanti in AULA Il progetto verrà lanciato il 1 aprile 2019. Viene valutato con un punteggio da 0 a 3 punti (dove 0 viene assegnato ai progetti totalmente inconsistenti e 3 viene assegnato ai progetti molto buoni/eccellenti). Il punteggio del progetto si somma al voto dello scritto. Il voto del progetto è spendibile fino alla sessione di esami di gennaio/febbraio 2020. La consegna del progetto è prevista per il 24 maggio. In via temporanea, legata all'emergenza sanitaria, la prova di esame si svolgerà in forma orale fino a quando non sarà possibile ripristinare la forma scritta.

RENZI MARIA FRANCESCA

scheda docente | materiale didattico

Mutuazione: 21210166-1 QUALITÀ: CENTRALITÀ DEL CLIENTE E MIGLIORAMENTO DELLE PERFORMANCE I in Economia e Management LM-77 RENZI MARIA FRANCESCA

Programma

Il corso si articola in due moduli complementari: modulo manageriale e modulo statistico. Il primo modulo manageriale è progettato per fornire una preparazione adeguata agli studenti approfondendo i temi del Total Quality Management e fornendo le conoscenze e gli strumenti necessari per assumere decisioni manageriali nelle imprese e nelle organizzazioni pubbliche.

Nel secondo modulo del corso verranno illustrate le metodologie statistiche basilari per pianificare e svolgere un’analisi della qualità. Verranno ripresi alcuni elementi di statistica descrittiva per inserirli nel quadro del controllo statistico di qualità (istogramma, diagramma di Pareto, box-plot). Si daranno elementi di inferenza statistica al fine di usare le principali carte di controllo per variabili e per attributi, calcolare gli indici di capacità del processo e analizzare la qualità esterna.

Il corso propone gli argomenti del TQM sia sul piano teorico che sul piano operativo.

Modulo manageriale:

* Evoluzione del concetto qualità e principi TQM

* Il sistema di ascolto

* La gestione per processi

* Il miglioramento continuo

* Metodologie del miglioramento continuo (Modello Lean, Six Sigma, Daily Routine Work, Benchmarking, Quality Function Deployment)

* La certificazione di qualità

* I modelli di eccellenza (EFQM, CAF)

Modulo statistico:
- Strumenti statistici descrittivi per l’analisi e per il miglioramento della qualità
- Richiami sui modelli statistici della qualità del processo (modello binomiale e normale)
- Elementi di inferenza su indicatori della qualità di processi produttivi di beni e servizi (stimatori della media, della varianza e di una proporzione, intervalli di confidenza e test di conformità e di confronto tra medie e proporzioni)
- Teoria e metodi del controllo statistico di processo
- Carte di controllo per variabili
- Carte di controllo per attributi
- Analisi della capacità del processo

Testi Adottati

Cappelli L., Renzi M.F., (2010), «Management della Qualità», Cedam, Padova

“Controllo statistico di qualità” di Douglas C. Montgomery. McGraw-Hill (2005)

Materiale di supporto a cura dei docenti viene reso disponibile sul sito web del corso e sulla piattaforma TEAMS.

Bibliografia Di Riferimento

LA GESTIONE LEAN: LOGICA, METODOLOGIE, STRUMENTI, ESPERIENZE. (Guglielmetti R., Semprini M.), Mc Graw Hill 2011 MODELLO CAF 2013 - scaricabile anche da internet MODELLO EFQM 2019 UNI EN ISO 9001- 2015: REQUISITI Sistemi Gestione Qualità Ulteriori materiali potranno essere forniti dai docenti durante le lezioni

Modalità Erogazione

METODOLOGIA DIDATTICA Il corso permette di apprendere approcci, metodi, modelli e strumenti per la gestione della qualità e prevede approfondimenti teorici e analisi di case studies. Il corso rilascia 9 CFU erogati in 60 ore complessive di cui 40 ore saranno dedicate al modulo manageriale e 20 al modulo statistico. Per favorire l'apprendimento integrato e interdisciplinare dei temi trattati, sono previste attività di gruppo e un progetto. Tali attività hanno l'obiettivo di: - mettere in condizione gli studenti di affrontare problemi concreti individuando soluzioni a problemi manageriali, e gestionali; - utilizzare in modo integrato le conoscenze manageriali e gli strumenti quantitativi per assumere decisioni; - offrire un’esperienza concreta utile per sperimentare l'applicazione di metodi e stromenti a problemi reali. Il progetto viene organizzato annualmente con organizzazioni private o pubbliche interessate a collaborare

Modalità Frequenza

.

Modalità Valutazione

L’esame è costituito da una prova scritta, che consta di tre domande: 2 Management del valore di 20 punti complessivi 1 Strumenti statistici del valore di 10 punti (tale domanda può contenere anche il commento di grafici o output di analisi statistiche) Il valore complessivo della prova è di 30 punti Per superare la prova è necessario prendere complessivamente almeno 18 allo scritto. Alla prova possono partecipare studenti frequentanti e non frequentanti. Il corso prevede la realizzazione di un progetto interdisciplinare. Il progetto è FACOLTATIVO ed è riservato agli studenti frequentanti in AULA Il progetto verrà lanciato il 1 aprile 2019. Viene valutato con un punteggio da 0 a 3 punti (dove 0 viene assegnato ai progetti totalmente inconsistenti e 3 viene assegnato ai progetti molto buoni/eccellenti). Il punteggio del progetto si somma al voto dello scritto. Il voto del progetto è spendibile fino alla sessione di esami di gennaio/febbraio 2020. La consegna del progetto è prevista per il 24 maggio. In via temporanea, legata all'emergenza sanitaria, la prova di esame si svolgerà in forma orale fino a quando non sarà possibile ripristinare la forma scritta.