20101404 - Diritto dell’arbitrato

L'attività didattica è destinata all’approfondimento della disciplina italiana dell’arbitrato, con specifica attenzione ai profili di diritto processuale.


scheda docente | materiale didattico

Programma

Il programma si articola come segue: si muove dall’inquadramento dell’arbitrato nel sistema di tutela giurisdizionale dei diritti, tracciandone l’evoluzione storica e normativa e introducendo la distinzione tra arbitrato rituale e irrituale; si studia la disciplina delle convenzioni arbitrali e della figura degli arbitri; si esaminano le varie fasi del procedimento arbitrale, dall’instaurazione fino alla decisione, e dei giudizi di impugnazione del lodo; ci si sofferma infine su modelli peculiari e forme speciali di arbitrato – quali l’arbitrato amministrato, l’arbitrato in materia societaria e l’arbitrato in materia di lavoro – nonché sul procedimento per il riconoscimento e l’esecuzione di lodi stranieri.

Testi Adottati

Per la preparazione ai fini dell'esame è possibile studiare la materia dell'arbitrato sui singoli capitoli di qualunque manuale aggiornato di diritto processuale civile in cui essa è trattata, integrando lo studio con le spiegazioni e gli approfondimenti dei temi affrontati nel corso delle lezioni.

Modalità Erogazione

Il corso si svolge in dodici lezioni frontali nei giorni di lunedì e mercoledì, dalle ore 18:00, in aula 9. Il corso inizierà lunedì 6 aprile 2020.

Modalità Valutazione

L'esame per l'attribuzione dei 3 CFU si svolge mediante una prova orale di idoneità, nell'ambito della quale lo studente è chiamato a rispondere a due o più domande sui temi trattati durante il corso di lezioni. Nel periodo di emergenza COVID-19 l’esame di profitto sarà svolto secondo quanto previsto all’art.1 del Decreto Rettorale n°. 703 del 5 maggio 2020, in modalità a distanza, tramite conferenza audio-video.