20802083 - PROGETTAZIONE DI PORTI ED OPERE MARITTIME

Progettazione di porti e opere marittime è un insegnamento caratterizzante che mira a fornire le conoscenze e a sviluppare le competenze necessarie a progettare una complessa infrastruttura civile, con particolare riferimento al progetto di un terminale marittimo.
Esso fa parte dei corsi di studio magistrali “Ingegneria delle infrastrutture viarie e trasporti” e Ingegneria civile per la protezione dai rischi naturali”, i quali hanno l’obiettivo di formare un ingegnere civile ad alta qualificazione in grado di operare negli ambiti delle infrastrutture viarie e dei sistemi di trasporto e della protezione del territorio e delle opere civili dai rischi idrogeologici e sismici.
Nel quadro di questo percorso, l’insegnamento si propone di fornire una conoscenza approfondita 1) delle principali tipologie di terminali marittimi; 2) delle principali tipologie di strutture marittime e dei relativi metodi di progetto; 3) dei metodi per l’organizzazione e la gestione di un progetto di ingegneria; 4) degli strumenti di calcolo per l’analisi statistica di dati meteomarini e per la simulazione della propagazione del moto ondoso nei porti; 5) dei metodi per la presentazione orale e scritta delle attività progettuale.
Al termine del corso gli studenti saranno in grado di: 1) formulare i requisiti del progetto, identificando i vincoli esistenti e la normativa di riferimento; 2) redigere un programma delle attività progettuali, tenendo conto delle scadenze; 3) effettuare analisi statistiche su dati meteomarini e produrre i dati di ingresso per le attività progettuali; 4) applicare i modelli numerici per lo studio della penetrazione ondosa nei porti; 5) definire soluzioni alternative del progetto e identificare tra esse la migliore, sulla base di criteri oggettivi; 6) rappresentare il progetto con strumenti di disegno automatico, dimensionare le principali strutture marittime e redigere un programma di massima delle attività costruttive; 7) presentare oralmente e per iscritto gli elaborati progettuali; 8) lavorare efficacemente in un gruppo di lavoro.

BELLOTTI GIORGIO

scheda docente | materiale didattico

Mutuazione: 20802083 PROGETTAZIONE DI PORTI ED OPERE MARITTIME in Ingegneria delle infrastrutture viarie e trasporti LM-23 BELLOTTI GIORGIO

Programma

1-Introduzione al corso

2-Definizioni, caratteristiche fondamentali dei porti e informazioni di base
2.1-Definizioni
2.2-Schemi portuali
2.3-Aspetti morfologici e idraulico marittimi
2.4-Le carte nautiche

3-Lo studio meteomarino per il progetto dei porti
3.1-Obiettivi e struttura di uno studio meteomarino
3.2-Il linguaggio di calcolo tecnico scientifico Matlab per lo sviluppo dello studio meteomarino
3.3-Richiami di statistica a lungo termine del moto ondoso
3.4-Analisi climatica dei dati ondametrici e anemometrici
3.5-Analisi degli estremi dei dati ondametrici e anemometrici
3.6-Propagazione del moto ondoso dal largo a riva
3.7-Le maree

4-Il dimensionamento dei porti e delle strutture marittime
4.1-Caratteristiche delle navi commerciali
4.2-Dimensionamento di un terminale marittimo
4.3-Dimensionamento dei canali di accesso e degli spazi acquei interni
4.3-Verifica dell'agitazione ondosa mediante modelli numerici
4.4-Dimensionamento delle principali tipologie di strutture marittime
4.4.1-Dighe a scogliera
4.4.2-Dighe a parete verticale
4.4.3-Pontili
4.5-La protezione dall'insabbiamento

5-Le principali tipologie di porti
5.1-Terminali per rinfuse liquide
5.2-Terminali per rinfuse solide
5.3-Terminali per container


Testi Adottati

-"Fondamenti di Costruzioni Marittime", a cura del prof. A. Noli (dispense distribuite dal docente in formato elettronico)
-Carl A. Thoresen, 2003. Port designers handbook. Thomas Telford Publishing (January 1, 2003), 576 pp.