20710253 - Laboratorio analisi del testo e traduzione (inglese)

L’autonomia di giudizio, premessa indispensabile all'ideazione e all'elaborazione di valutazioni personali su qualsivoglia questione scientifico-professionale, e l’applicazione delle conoscenze e competenze acquisite nel CdS (in particolare, la lettura, l'analisi critica e la traduzione in italiano di testi in lingua straniera; la produzione scritta di buon livello, in italiano e in lingua; la riscrittura e l'adattamento di testi, in italiano e in lingua, anche in prospettiva transmediale; le strategie argomentative nei diversi ambiti della comunicazione interculturale, in italiano e in lingua) sono obiettivi che vengono perseguiti anche mediante il laboratorio Analisi del testo e traduzione, che avvia lo studente alla stesura dell’elaborato finale.

Con il Laboratorio Analisi del testo e traduzione (Inglese) lo studente applica le competenze e abilità acquisite nelle discipline caratterizzanti, con particolare riferimento all'analisi critica e alla traduzione dei testi in lingua originale verso la lingua italiana. Tale attività è volta al consolidamento delle capacità di lavoro autonomo in vista della redazione dell’elaborato per la prova finale.
Lo studente sarà in grado di: usare gli strumenti bibliografici e tecnologici per redigere l’elaborato finale; analizzare testi e dati, formulare ipotesi e trarre conclusioni critiche.

Propedeuticità: Lingua e traduzione – Lingua inglese II + Letteratura inglese II/Lingua e letteratura angloamericana II

Canali

DEGANO CHIARA

scheda docente | materiale didattico

Programma

Il laboratorio si articola in tre nuclei tematici, corrispondenti a momenti distinti e successivi che prevedono lezioni frontali (in forma plenaria o per gruppi) e attività teorico-pratiche, queste ultime dedicate all’analisi linguistica del testo (specialistico, culturale, letterario), intesa come componente centrale della prova finale o come preliminare al lavoro di traduzione. 1) Le lezioni frontali mirano a inquadrare la prova finale come genere specifico nell’ambito del discorso accademico. In tale prospettiva, se ne discuterà la struttura nel suo aspetto formale, cognitivo e linguistico, individuando convenzioni proprie del registro accademico e norme di redazione. 2) La fase successiva sarà dedicata all’analisi linguistica del testo (prevalentemente in relazione a testi specialistici), presentata secondo diverse prospettive metodologiche utili a definirne aspetti formali e struttura del discorso, caratteristiche lessicali e terminologiche, e a individuare le principali problematiche traduttive. 3) La terza fase sarà dedicata ad aspetti di analisi e traduzione di testi letterari (teatro, poesia e narrativa fictional e non-fictional) a stampa e negli altri media, oltre che di saggistica letteraria.



Testi Adottati

I testi da analizzare e tradurre saranno indicati durante il laboratorio.

Bibliografia Di Riferimento

Alex Osmond, Academic Writing and Grammar for Students, Sage Publications Ltd; Second edition (2015)

Modalità Erogazione

Lezioni frontali e attività laboratoriali.

Modalità Valutazione

La frequenza e la partecipazione attiva, con valutazione in itinere, sono condizioni necessarie per conseguire l’idoneità.

PENNACCHIA MADDALENA

scheda docente | materiale didattico

Programma

Il laboratorio si articola in tre nuclei tematici, corrispondenti a momenti distinti e successivi che prevedono lezioni frontali (in forma plenaria o per gruppi) e attività teorico-pratiche, queste ultime dedicate all’analisi linguistica del testo (specialistico, culturale, letterario), intesa come componente centrale della prova finale o come preliminare al lavoro di traduzione. 1) Le lezioni frontali mirano a inquadrare la prova finale come genere specifico nell’ambito del discorso accademico. In tale prospettiva, se ne discuterà la struttura nel suo aspetto formale, cognitivo e linguistico, individuando convenzioni proprie del registro accademico e norme di redazione. 2) La fase successiva sarà dedicata all’analisi linguistica del testo (prevalentemente in relazione a testi specialistici), presentata secondo diverse prospettive metodologiche utili a definirne aspetti formali e struttura del discorso, caratteristiche lessicali e terminologiche, e a individuare le principali problematiche traduttive. 3) La terza fase sarà dedicata ad aspetti di analisi e traduzione di testi letterari (teatro, poesia e narrativa fictional e non-fictional) a stampa e negli altri media, oltre che di saggistica letteraria.

Testi Adottati

Alex Osmond, Academic Writing and Grammar for Students, Sage Publications Ltd; Second edition (2015).

Bibliografia Di Riferimento

Alex Osmond, Academic Writing and Grammar for Students, Sage Publications Ltd; Second edition (2015).

Modalità Erogazione

LezionI frontalì e attività laboratoriali.

Modalità Frequenza

LezionI frontalì e attività laboratoriali.

Modalità Valutazione

La frequenza e la partecipazione attiva, con valutazione in itinere, sono condizioni necessarie per conseguire l’idoneità.

DEGANO CHIARA

scheda docente | materiale didattico

Programma

Il laboratorio si articola in tre nuclei tematici, corrispondenti a momenti distinti e successivi che prevedono lezioni frontali (in forma plenaria o per gruppi) e attività teorico-pratiche, queste ultime dedicate all’analisi linguistica del testo (specialistico, culturale, letterario), intesa come componente centrale della prova finale o come preliminare al lavoro di traduzione. 1) Le lezioni frontali mirano a inquadrare la prova finale come genere specifico nell’ambito del discorso accademico. In tale prospettiva, se ne discuterà la struttura nel suo aspetto formale, cognitivo e linguistico, individuando convenzioni proprie del registro accademico e norme di redazione. 2) La fase successiva sarà dedicata all’analisi linguistica del testo (prevalentemente in relazione a testi specialistici), presentata secondo diverse prospettive metodologiche utili a definirne aspetti formali e struttura del discorso, caratteristiche lessicali e terminologiche, e a individuare le principali problematiche traduttive. 3) La terza fase sarà dedicata ad aspetti di analisi e traduzione di testi letterari (teatro, poesia e narrativa fictional e non-fictional) a stampa e negli altri media, oltre che di saggistica letteraria.



Testi Adottati

I testi da analizzare e tradurre saranno resi disponibili durante il laboratorio.


Bibliografia Di Riferimento

Alex Osmond, Academic Writing and Grammar for Students, Sage Publications Ltd; Second edition (2015)

Modalità Erogazione

Lezioni frontali e attività laboratoriali.

Modalità Valutazione

La frequenza e la partecipazione attiva, con valutazione in itinere, sono condizioni necessarie per conseguire l’idoneità.

PENNACCHIA MADDALENA

scheda docente | materiale didattico

Programma

Il laboratorio si articola in tre nuclei tematici, corrispondenti a momenti distinti e successivi che prevedono lezioni frontali (in forma plenaria o per gruppi) e attività teorico-pratiche, queste ultime dedicate all’analisi linguistica del testo (specialistico, culturale, letterario), intesa come componente centrale della prova finale o come preliminare al lavoro di traduzione. 1) Le lezioni frontali mirano a inquadrare la prova finale come genere specifico nell’ambito del discorso accademico. In tale prospettiva, se ne discuterà la struttura nel suo aspetto formale, cognitivo e linguistico, individuando convenzioni proprie del registro accademico e norme di redazione. 2) La fase successiva sarà dedicata all’analisi linguistica del testo (prevalentemente in relazione a testi specialistici), presentata secondo diverse prospettive metodologiche utili a definirne aspetti formali e struttura del discorso, caratteristiche lessicali e terminologiche, e a individuare le principali problematiche traduttive. 3) La terza fase sarà dedicata ad aspetti di analisi e traduzione di testi letterari (teatro, poesia e narrativa fictional e non-fictional) a stampa e negli altri media, oltre che di saggistica letteraria.

Testi Adottati

Alex Osmond, Academic Writing and Grammar for Students, Sage Publications Ltd; Second edition (2015).

Modalità Erogazione

LezionI frontali e attività laboratoriali.

Modalità Frequenza

LezionI frontalì e attività laboratoriali.

Modalità Valutazione

La frequenza e la partecipazione attiva, con valutazione in itinere, sono condizioni necessarie per conseguire l’idoneità.

VELLUCCI SABRINA

scheda docente | materiale didattico

Programma

Il laboratorio si articola in tre nuclei tematici, corrispondenti a momenti distinti e successivi che prevedono lezioni frontali (in forma plenaria o per gruppi) e attività teorico-pratiche, queste ultime dedicate all’analisi linguistica del testo (specialistico, culturale, letterario), intesa come componente centrale della prova finale o come preliminare al lavoro di traduzione. 1) Le lezioni frontali mirano a inquadrare la prova finale come genere specifico nell’ambito del discorso accademico. In tale prospettiva, se ne discuterà la struttura nel suo aspetto formale, cognitivo e linguistico, individuando convenzioni proprie del registro accademico e norme di redazione. 2) La fase successiva sarà dedicata all’analisi linguistica del testo (prevalentemente in relazione a testi specialistici), presentata secondo diverse prospettive metodologiche utili a definirne aspetti formali e struttura del discorso, caratteristiche lessicali e terminologiche, e a individuare le principali problematiche traduttive. 3) La terza fase sarà dedicata ad aspetti di analisi e traduzione di testi letterari (teatro, poesia e narrativa fictional e non-fictional) a stampa e negli altri media, oltre che di saggistica letteraria.

Testi Adottati

I testi da analizzare e tradurre saranno resi disponibili durante il laboratorio.



Bibliografia Di Riferimento

Alex Osmond, Academic Writing and Grammar for Students, Sage Publications Ltd; Second edition (2015).

Modalità Erogazione

LezionI frontalì e attività laboratoriali.

Modalità Valutazione

La frequenza e la partecipazione attiva, con valutazione in itinere, sono condizioni necessarie per conseguire l’idoneità.

DEGANO CHIARA

scheda docente | materiale didattico

Programma

Il laboratorio si articola in tre nuclei tematici, corrispondenti a momenti distinti e successivi che prevedono lezioni frontali (in forma plenaria o per gruppi) e attività teorico-pratiche, queste ultime dedicate all’analisi linguistica del testo (specialistico, culturale, letterario), intesa come componente centrale della prova finale o come preliminare al lavoro di traduzione. 1) Le lezioni frontali mirano a inquadrare la prova finale come genere specifico nell’ambito del discorso accademico. In tale prospettiva, se ne discuterà la struttura nel suo aspetto formale, cognitivo e linguistico, individuando convenzioni proprie del registro accademico e norme di redazione. 2) La fase successiva sarà dedicata all’analisi linguistica del testo (prevalentemente in relazione a testi specialistici), presentata secondo diverse prospettive metodologiche utili a definirne aspetti formali e struttura del discorso, caratteristiche lessicali e terminologiche, e a individuare le principali problematiche traduttive. 3) La terza fase sarà dedicata ad aspetti di analisi e traduzione di testi letterari (teatro, poesia e narrativa fictional e non-fictional) a stampa e negli altri media, oltre che di saggistica letteraria.



Testi Adottati

I testi da analizzare e tradurre saranno resi disponibili durante il laboratorio.




Bibliografia Di Riferimento

Alex Osmond, Academic Writing and Grammar for Students, Sage Publications Ltd; Second edition (2015)

Modalità Erogazione

Lezioni frontali e attività laboratoriali.

Modalità Frequenza

-

Modalità Valutazione

La frequenza e la partecipazione attiva, con valutazione in itinere, sono condizioni necessarie per conseguire l’idoneità.

GUARDUCCI MARIA PAOLA

scheda docente | materiale didattico

Programma

Il laboratorio si articola in tre nuclei tematici, corrispondenti a momenti distinti e successivi che prevedono lezioni frontali (in forma plenaria o per gruppi) e attività teorico-pratiche, queste ultime dedicate all’analisi linguistica del testo (specialistico, culturale, letterario), intesa come componente centrale della prova finale o come preliminare al lavoro di traduzione. 1) Le lezioni frontali mirano a inquadrare la prova finale come genere specifico nell’ambito del discorso accademico. In tale prospettiva, se ne discuterà la struttura nel suo aspetto formale, cognitivo e linguistico, individuando convenzioni proprie del registro accademico e norme di redazione. 2) La fase successiva sarà dedicata all’analisi linguistica del testo (prevalentemente in relazione a testi specialistici), presentata secondo diverse prospettive metodologiche utili a definirne aspetti formali e struttura del discorso, caratteristiche lessicali e terminologiche, e a individuare le principali problematiche traduttive. 3) La terza fase sarà dedicata ad aspetti di analisi e traduzione di testi letterari (teatro, poesia e narrativa fictional e non-fictional) a stampa e negli altri media, oltre che di saggistica letteraria.

Testi Adottati

I testi da analizzare e tradurre saranno resi disponibili durante il laboratorio

Bibliografia Di Riferimento

Alex Osmond, Academic Writing and Grammar for Students, Sage Publications Ltd; Second edition (2015).

Modalità Erogazione

LezionI frontali e attività laboratoriali.

Modalità Valutazione

La frequenza e la partecipazione attiva, con valutazione in itinere, sono condizioni necessarie per conseguire l’idoneità.

PENNACCHIA MADDALENA

scheda docente | materiale didattico

Programma

L’autonomia di giudizio, premessa indispensabile all'ideazione e all'elaborazione di valutazioni personali su qualsivoglia questione scientifico-professionale, e l’applicazione delle conoscenze e competenze acquisite nel CdS (in particolare, la lettura, l'analisi critica e la traduzione in italiano di testi in lingua straniera; la produzione scritta di buon livello, in italiano e in lingua; la riscrittura e l'adattamento di testi, in italiano e in lingua, anche in prospettiva transmediale; le strategie argomentative nei diversi ambiti della comunicazione interculturale, in italiano e in lingua) sono obiettivi che vengono perseguiti anche mediante il laboratorio Analisi del testo e traduzione, che avvia lo studente alla stesura dell’elaborato finale.
Con il Laboratorio Analisi del testo e traduzione (Inglese) lo studente applica le competenze e abilità acquisite nelle discipline caratterizzanti, con particolare riferimento all’analisi critica e alla traduzione dei testi in lingua originale verso la lingua italiana. Tale attività è volta al consolidamento delle capacità di lavoro autonomo in vista della redazione dell’elaborato per la prova finale.
Lo studente sarà in grado di: usare gli strumenti bibliografici e tecnologici per redigere l’elaborato finale; analizzare testi e dati, formulare ipotesi e trarre conclusioni critiche.


Testi Adottati

Alex Osmond, Academic Writing and Grammar for Students, Sage Publications Ltd; Second edition (2015).

Bibliografia Di Riferimento

Alex Osmond, Academic Writing and Grammar for Students, Sage Publications Ltd; Second edition (2015).

Modalità Erogazione

LezionI frontalì e attività laboratoriali.

Modalità Frequenza

LezionI frontalì e attività laboratoriali.

Modalità Valutazione

La frequenza e la partecipazione attiva, con valutazione in itinere, sono condizioni necessarie per conseguire l’idoneità.

DEGANO CHIARA

scheda docente | materiale didattico

Programma

Il laboratorio si articola in tre nuclei tematici, corrispondenti a momenti distinti e successivi che prevedono lezioni frontali (in forma plenaria o per gruppi) e attività teorico-pratiche, queste ultime dedicate all’analisi linguistica del testo (specialistico, culturale, letterario), intesa come componente centrale della prova finale o come preliminare al lavoro di traduzione. 1) Le lezioni frontali mirano a inquadrare la prova finale come genere specifico nell’ambito del discorso accademico. In tale prospettiva, se ne discuterà la struttura nel suo aspetto formale, cognitivo e linguistico, individuando convenzioni proprie del registro accademico e norme di redazione. 2) La fase successiva sarà dedicata all’analisi linguistica del testo (prevalentemente in relazione a testi specialistici), presentata secondo diverse prospettive metodologiche utili a definirne aspetti formali e struttura del discorso, caratteristiche lessicali e terminologiche, e a individuare le principali problematiche traduttive. 3) La terza fase sarà dedicata ad aspetti di analisi e traduzione di testi letterari (teatro, poesia e narrativa fictional e non-fictional) a stampa e negli altri media, oltre che di saggistica letteraria.



Testi Adottati

I testi da analizzare e tradurre saranno resi disponibili durante il laboratorio.



Bibliografia Di Riferimento

Alex Osmond, Academic Writing and Grammar for Students, Sage Publications Ltd; Second edition (2015)

Modalità Erogazione

Lezioni frontali e attività laboratoriali.

Modalità Valutazione

La frequenza e la partecipazione attiva, con valutazione in itinere, sono condizioni necessarie per conseguire l’idoneità.

FAINI PAOLA

scheda docente | materiale didattico

Programma

Il laboratorio si articola in tre nuclei tematici, corrispondenti a momenti distinti e successivi che prevedono lezioni frontali (in forma plenaria o per gruppi) e attività teorico-pratiche, queste ultime dedicate all’analisi linguistica del testo (specialistico, culturale, letterario), intesa come componente centrale della prova finale o come preliminare al lavoro di traduzione. 1) Le lezioni frontali mirano a inquadrare la prova finale come genere specifico nell’ambito del discorso accademico. In tale prospettiva, se ne discuterà la struttura nel suo aspetto formale, cognitivo e linguistico, individuando convenzioni proprie del registro accademico e norme di redazione. 2) La fase successiva sarà dedicata all’analisi linguistica del testo (prevalentemente in relazione a testi specialistici), presentata secondo diverse prospettive metodologiche utili a definirne aspetti formali e struttura del discorso, caratteristiche lessicali e terminologiche, e a individuare le principali problematiche traduttive. 3) La terza fase sarà dedicata ad aspetti di analisi e traduzione di testi letterari (teatro, poesia e narrativa fictional e non-fictional) a stampa e negli altri media, oltre che di saggistica letteraria.


Testi Adottati

Materiale e documenti per le esercitazioni.


Bibliografia Di Riferimento

Alex Osmond, Academic Writing and Grammar for Students, Sage Publications Ltd; Second edition (2015)

Modalità Erogazione

LezionI frontalì e attività laboratoriali.

Modalità Valutazione

La frequenza e la partecipazione attiva, con valutazione in itinere, sono condizioni necessarie per conseguire l’idoneità.

GUARDUCCI MARIA PAOLA

scheda docente | materiale didattico

Programma

Il laboratorio si articola in tre nuclei tematici, corrispondenti a momenti distinti e successivi che prevedono lezioni frontali (in forma plenaria o per gruppi) e attività teorico-pratiche, queste ultime dedicate all’analisi linguistica del testo (specialistico, culturale, letterario), intesa come componente centrale della prova finale o come preliminare al lavoro di traduzione. 1) Le lezioni frontali mirano a inquadrare la prova finale come genere specifico nell’ambito del discorso accademico. In tale prospettiva, se ne discuterà la struttura nel suo aspetto formale, cognitivo e linguistico, individuando convenzioni proprie del registro accademico e norme di redazione. 2) La fase successiva sarà dedicata all’analisi linguistica del testo (prevalentemente in relazione a testi specialistici), presentata secondo diverse prospettive metodologiche utili a definirne aspetti formali e struttura del discorso, caratteristiche lessicali e terminologiche, e a individuare le principali problematiche traduttive. 3) La terza fase sarà dedicata ad aspetti di analisi e traduzione di testi letterari (teatro, poesia e narrativa fictional e non-fictional) a stampa e negli altri media, oltre che di saggistica letteraria.

Testi Adottati

I testi da analizzare e tradurre saranno resi disponibili durante il laboratorio

Bibliografia Di Riferimento

Alex Osmond, Academic Writing and Grammar for Students, Sage Publications Ltd; Second edition (2015).

Modalità Erogazione

LezionI frontali e attività laboratoriali.

Modalità Valutazione

La frequenza e la partecipazione attiva, con valutazione in itinere, sono condizioni necessarie per conseguire l’idoneità

DEGANO CHIARA

scheda docente | materiale didattico

Programma

Il laboratorio si articola in tre nuclei tematici, corrispondenti a momenti distinti e successivi che prevedono lezioni frontali (in forma plenaria o per gruppi) e attività teorico-pratiche, queste ultime dedicate all’analisi linguistica del testo (specialistico, culturale, letterario), intesa come componente centrale della prova finale o come preliminare al lavoro di traduzione. 1) Le lezioni frontali mirano a inquadrare la prova finale come genere specifico nell’ambito del discorso accademico. In tale prospettiva, se ne discuterà la struttura nel suo aspetto formale, cognitivo e linguistico, individuando convenzioni proprie del registro accademico e norme di redazione. 2) La fase successiva sarà dedicata all’analisi linguistica del testo (prevalentemente in relazione a testi specialistici), presentata secondo diverse prospettive metodologiche utili a definirne aspetti formali e struttura del discorso, caratteristiche lessicali e terminologiche, e a individuare le principali problematiche traduttive. 3) La terza fase sarà dedicata ad aspetti di analisi e traduzione di testi letterari (teatro, poesia e narrativa fictional e non-fictional) a stampa e negli altri media, oltre che di saggistica letteraria.



Testi Adottati

I testi da analizzare e tradurre saranno resi disponibili durante il laboratorio.



Bibliografia Di Riferimento

Alex Osmond, Academic Writing and Grammar for Students, Sage Publications Ltd; Second edition (2015)

Modalità Erogazione

Lezioni frontali e attività laboratoriali.

Modalità Valutazione

La frequenza e la partecipazione attiva, con valutazione in itinere, sono condizioni necessarie per conseguire l’idoneità.

FAINI PAOLA

scheda docente | materiale didattico

Programma

Il laboratorio si articola in tre nuclei tematici, corrispondenti a momenti distinti e successivi che prevedono lezioni frontali (in forma plenaria o per gruppi) e attività teorico-pratiche, queste ultime dedicate all’analisi linguistica del testo (specialistico, culturale, letterario), intesa come componente centrale della prova finale o come preliminare al lavoro di traduzione. 1) Le lezioni frontali mirano a inquadrare la prova finale come genere specifico nell’ambito del discorso accademico. In tale prospettiva, se ne discuterà la struttura nel suo aspetto formale, cognitivo e linguistico, individuando convenzioni proprie del registro accademico e norme di redazione. 2) La fase successiva sarà dedicata all’analisi linguistica del testo (prevalentemente in relazione a testi specialistici), presentata secondo diverse prospettive metodologiche utili a definirne aspetti formali e struttura del discorso, caratteristiche lessicali e terminologiche, e a individuare le principali problematiche traduttive. 3) La terza fase sarà dedicata ad aspetti di analisi e traduzione di testi letterari (teatro, poesia e narrativa fictional e non-fictional) a stampa e negli altri media, oltre che di saggistica letteraria.




Testi Adottati

Materiale e documenti per le esercitazioni di analisi e traduzione.



Bibliografia Di Riferimento

Alex Osmond, Academic Writing and Grammar for Students, Sage Publications Ltd; Second edition (2015)

Modalità Erogazione

LezionI frontalì e attività laboratoriali.

Modalità Valutazione

La frequenza e la partecipazione attiva, con valutazione in itinere, sono condizioni necessarie per conseguire l’idoneità.

AMBROSINI RICCARDO

scheda docente | materiale didattico

Programma

Esercitazioni di traduzione di testi letterari (narrativi e saggistici) rivolti a studenti intenzionati a redigere tesi di traduzione dall’inglese.

Testi Adottati

Selezione di testi di narrativa e saggistica inglese, soprattutto novecenteschi

Bibliografia Di Riferimento

Alex Osmond, Academic Writing and Grammar for Students, Sage Publications Ltd; Second edition (2015)

Modalità Erogazione

lezioni frontali, esercitazioni, seminari, simulazioni, laboratori, di gruppo, analisi di casi.

Modalità Valutazione

La frequenza e la partecipazione attiva, con valutazione in itinere, sono condizioni necessarie per conseguire l’idoneità.

DEGANO CHIARA

scheda docente | materiale didattico

Programma

Il laboratorio si articola in tre nuclei tematici, corrispondenti a momenti distinti e successivi che prevedono lezioni frontali (in forma plenaria o per gruppi) e attività teorico-pratiche, queste ultime dedicate all’analisi linguistica del testo (specialistico, culturale, letterario), intesa come componente centrale della prova finale o come preliminare al lavoro di traduzione. 1) Le lezioni frontali mirano a inquadrare la prova finale come genere specifico nell’ambito del discorso accademico. In tale prospettiva, se ne discuterà la struttura nel suo aspetto formale, cognitivo e linguistico, individuando convenzioni proprie del registro accademico e norme di redazione. 2) La fase successiva sarà dedicata all’analisi linguistica del testo (prevalentemente in relazione a testi specialistici), presentata secondo diverse prospettive metodologiche utili a definirne aspetti formali e struttura del discorso, caratteristiche lessicali e terminologiche, e a individuare le principali problematiche traduttive. 3) La terza fase sarà dedicata ad aspetti di analisi e traduzione di testi letterari (teatro, poesia e narrativa fictional e non-fictional) a stampa e negli altri media, oltre che di saggistica letteraria.



Testi Adottati

I testi da analizzare e tradurre saranno resi disponibili durante il laboratorio.




Bibliografia Di Riferimento

Alex Osmond, Academic Writing and Grammar for Students, Sage Publications Ltd; Second edition (2015)

Modalità Erogazione

Lezioni frontali e attività laboratoriali.

Modalità Valutazione

La frequenza e la partecipazione attiva, con valutazione in itinere, sono condizioni necessarie per conseguire l’idoneità.

FAINI PAOLA

scheda docente | materiale didattico

Programma

Il laboratorio si articola in tre nuclei tematici, corrispondenti a momenti distinti e successivi che prevedono lezioni frontali (in forma plenaria o per gruppi) e attività teorico-pratiche, queste ultime dedicate all’analisi linguistica del testo (specialistico, culturale, letterario), intesa come componente centrale della prova finale o come preliminare al lavoro di traduzione. 1) Le lezioni frontali mirano a inquadrare la prova finale come genere specifico nell’ambito del discorso accademico. In tale prospettiva, se ne discuterà la struttura nel suo aspetto formale, cognitivo e linguistico, individuando convenzioni proprie del registro accademico e norme di redazione. 2) La fase successiva sarà dedicata all’analisi linguistica del testo (prevalentemente in relazione a testi specialistici), presentata secondo diverse prospettive metodologiche utili a definirne aspetti formali e struttura del discorso, caratteristiche lessicali e terminologiche, e a individuare le principali problematiche traduttive. 3) La terza fase sarà dedicata ad aspetti di analisi e traduzione di testi letterari (teatro, poesia e narrativa fictional e non-fictional) a stampa e negli altri media, oltre che di saggistica letteraria.




Testi Adottati

Materiale e documenti per le esercitazioni.


Bibliografia Di Riferimento

Alex Osmond, Academic Writing and Grammar for Students, Sage Publications Ltd; Second edition (2015)

Modalità Erogazione

Lezioni frontalì e attività laboratoriali.

Modalità Valutazione

La frequenza e la partecipazione attiva, con valutazione in itinere, sono condizioni necessarie per conseguire l’idoneità.

AMBROSINI RICCARDO

scheda docente | materiale didattico

Programma

Esercitazioni di traduzione di testi letterari (narrativi e saggistici) rivolti a studenti intenzionati a redigere tesi di traduzione dall’inglese.

Testi Adottati

Selezione di testi di narrativa e saggistica inglese, soprattutto novecenteschi

Modalità Erogazione

Lezioni frontali, seminari, esercitazioni, esercizi a casa.

Modalità Valutazione

prove in itinere

GRAZZI ENRICO

scheda docente | materiale didattico

Programma

Il laboratorio si articola in tre nuclei tematici, corrispondenti a momenti distinti e successivi che prevedono lezioni frontali (in forma plenaria o per gruppi) e attività teorico-pratiche, queste ultime dedicate all’analisi linguistica del testo (specialistico, culturale, letterario), intesa come componente centrale della prova finale o come preliminare al lavoro di traduzione. 1) Le lezioni frontali mirano a inquadrare la prova finale come genere specifico nell’ambito del discorso accademico. In tale prospettiva, se ne discuterà la struttura nel suo aspetto formale, cognitivo e linguistico, individuando convenzioni proprie del registro accademico e norme di redazione. 2) La fase successiva sarà dedicata all’analisi linguistica del testo (prevalentemente in relazione a testi specialistici), presentata secondo diverse prospettive metodologiche utili a definirne aspetti formali e struttura del discorso, caratteristiche lessicali e terminologiche, e a individuare le principali problematiche traduttive. 3) La terza fase sarà dedicata ad aspetti di analisi e traduzione di testi letterari (teatro, poesia e narrativa fictional e non-fictional) a stampa e negli altri media, oltre che di saggistica letteraria.


Testi Adottati

I testi da analizzare e tradurre saranno resi disponibili durante il laboratorio

Bibliografia Di Riferimento

Alex Osmond, Academic Writing and Grammar for Students, Sage Publications Ltd; Second edition (2015).

Modalità Erogazione

Lezioni frontali e attività laboratoriali.

Modalità Valutazione

La frequenza e la partecipazione attiva, con valutazione in itinere, sono condizioni necessarie per conseguire l’idoneità.