20710744 - STORIA DELLA DIPLOMAZIA IN ETA' MODERNA

Canali

CAMPITELLI CARLO

scheda docente | materiale didattico

Mutuazione: 20710744 STORIA DELLA DIPLOMAZIA IN ETA' MODERNA in Storia e società LM-84 CAMPITELLI CARLO

Programma

Il corso affronterà la nascita e la formazione di una diplomazia stabile, italiana ed europea, dalla fine del XV secolo agli inizi del XIX, favorendo un approccio critico a fonti e modelli oggetto di studio e privilegiando una prospettiva di lungo periodo, che evidenzi gli aspetti che collegano l’età moderna al mondo contemporaneo. Le lezioni, anche mediante la lettura critica di fonti dirette, avranno ad oggetto: le origini della rappresentanza diplomatica residente, i modelli italiani ed europei, la trattatistica sull’ambasciatore, le carriere e il ruolo di ambasciatori e nunzi, le mansioni e i codici del mestiere diplomatico, le pratiche negoziali tipiche dell’età moderna.

Testi Adottati

Testi d’esame:
1) S. Andretta, L’arte della prudenza. Teorie e prassi della diplomazia nell’Italia del XVI e XVII secolo, Roma, Biblink, 2006.
2) Esperienza e diplomazia. Saperi, pratiche culturali e azione diplomatica nell’età moderna (XV-XVIII secc.) / Expérience et diplomatie. Savoirs, pratiques culturelles et action diplomatique à l’époque moderne (XV-XVIIIe siècle), a cura di S. Andretta, L. Bély, A. Koller, G. Poumarède (lo studente dovrà riferire sull’Introduzione e 8 saggi a sua scelta), Roma, Viella, 2020.

Gli studenti non frequentanti dovranno portare in aggiunta ai testi sopra indicati:

3) G. Alonge, Ambasciatori. Diplomazia e politica nella Venezia del Rinascimento, Roma, Donzelli, 2019.
Oppure
Diplomazie. Linguaggi, negoziati e ambasciatori far XV e XVI secolo, a cura di E. Plebani, E. Valeri, P. Volpini, Milano, Franco Angeli, 2017.

Modalità Erogazione

Lezioni frontali.

Modalità Valutazione

Esame orale.

CAMPITELLI CARLO

scheda docente | materiale didattico

Mutuazione: 20710744 STORIA DELLA DIPLOMAZIA IN ETA' MODERNA in Storia e società LM-84 CAMPITELLI CARLO

Programma

Il corso affronterà la nascita e la formazione di una diplomazia stabile, italiana ed europea, dalla fine del XV secolo agli inizi del XIX, favorendo un approccio critico a fonti e modelli oggetto di studio e privilegiando una prospettiva di lungo periodo, che evidenzi gli aspetti che collegano l’età moderna al mondo contemporaneo. Le lezioni, anche mediante la lettura critica di fonti dirette, avranno ad oggetto: le origini della rappresentanza diplomatica residente, i modelli italiani ed europei, la trattatistica sull’ambasciatore, le carriere e il ruolo di ambasciatori e nunzi, le mansioni e i codici del mestiere diplomatico, le pratiche negoziali tipiche dell’età moderna.

Testi Adottati

Testi d’esame:
1) S. Andretta, L’arte della prudenza. Teorie e prassi della diplomazia nell’Italia del XVI e XVII secolo, Roma, Biblink, 2006.
2) Esperienza e diplomazia. Saperi, pratiche culturali e azione diplomatica nell’età moderna (XV-XVIII secc.) / Expérience et diplomatie. Savoirs, pratiques culturelles et action diplomatique à l’époque moderne (XV-XVIIIe siècle), a cura di S. Andretta, L. Bély, A. Koller, G. Poumarède (lo studente dovrà riferire sull’Introduzione e 8 saggi a sua scelta), Roma, Viella, 2020.

Gli studenti non frequentanti dovranno portare in aggiunta ai testi sopra indicati:

3) G. Alonge, Ambasciatori. Diplomazia e politica nella Venezia del Rinascimento, Roma, Donzelli, 2019.
Oppure
Diplomazie. Linguaggi, negoziati e ambasciatori far XV e XVI secolo, a cura di E. Plebani, E. Valeri, P. Volpini, Milano, Franco Angeli, 2017.

Modalità Erogazione

Lezioni frontali.

Modalità Valutazione

Esame orale.