22910148 - Pedagogia della marginalità

Il corso mira a fa acquisire conoscenze relative ai settori dell'educazione e della formazione, individuandone le interconnessioni con altri saperi secondo un approccio interdisciplinare, e competenze di intervento e di progettazione orientate alla costruzione di percorsi formativi inclusivi.
Con lo studio di Pedagogia della marginalità lo studente sarà in grado di conseguire i seguenti obiettivi formativi.
In termini di conoscenza e capacità di comprensione:
- conoscere i fondamenti storici, epistemologici e metodologico-procedurali della disciplina;
- comprendere le interconnessioni della pedagogia con gli altri saperi.
In termini di capacità di applicare conoscenza e comprensione:
- progettare percorsi formativi inclusivi;
- utilizzare specifici metodi e strumenti di intervento in campo educativo in grado di favorire i processi di inclusione.
In termini di autonomia di giudizio:
- collegare le teorie pedagogiche alle diverse necessità formative;
- favorire una maggiore consapevolezza della propria identità professionale attraverso l’uso di dispositivi autoriflessivi.
In termini di abilità comunicative:
- interagire nei diversi contesti;
- progettare in gruppo.
In termini di capacità di apprendimento:
- analizzare una situazione problematica da più punti di vista;
- essere in grado di accedere alla letteratura scientifica di riferimento.

DE ANGELIS BARBARA

scheda docente | materiale didattico

Programma

I fondamenti teorici e le applicazioni metodologico-operative forniti dal dibattito pedagogico attuale intorno ai fenomeni che possono predisporre al disagio e alla devianza, rappresentano la base di partenza per avviare una riflessione su alcune problematiche della società contemporanea e sulle strategie educative di prevenzione dei rischi. Attraverso esercitazioni pratiche e l’uso di materiale bibliografico di approfondimento, il corso intende indagare e sperimentare alcuni dispositivi che fanno riferimento ai paradigmi della pedagogia narrativa, della riflessività e dell’alfabetizzazione emotiva, utili alla professione educativa e spendibili in ambito pedagogico. Una parte del programma sarà dedicata alla prima infanzia e alle applicazioni ai contesti educativi per l’infanzia.

Testi Adottati

- De Angelis B., Progettualità educativa e qualità pedagogica. Una antologia di testi, Anicia, Roma, 2012.
- De Angelis B., L’azione didattica come prevenzione dell’esclusione. Un cantiere aperto sui metodi e sulle pratiche per la scuola di tutti, F. Angeli, Milano, 2017.
- Materiali didattici e pagine scelte da leggere, analizzare e studiare (gli studenti potranno scaricare tali materiali dai messaggi pubblicati in Formonline).
Gli studenti frequentanti possono sostituire il primo testo con le esercitazioni e le attività individuali e di gruppo previste dal corso e svolte durante il primo semestre 2019-20.

Gli studenti che non hanno potuto frequentare troveranno le modalità, e il materiale allegato, nel messaggio pubblicato nella BACHECA in Formonline con oggetto: Esami NON FREQUENTANTI -Sessione estiva 2019-20.

Gli studenti che intendono sostenere l’esame di FORMAZIONE E APPLICABILITÀ EDUCATIVE e l’esame di PEDAGOGIA DELLA MARGINALITÀ, o che hanno già sostenuto uno dei due con i programmi dell’A.A. 2019-20, troveranno su Formonline, nell’insegnamento di PEDAGOGIA DELLA MARGINALITÀ, i materiali didattici e le indicazioni per sostenere la prova d’esame cartella FORMAZIONE e APPLICABILITA' educative - Sessione Estiva, all'interno della Sezione NON FREQUENTANTI.

Modalità Erogazione

Il corso si svolgerà in modalità blended, in parte in presenza e in parte a distanza, attraverso la piattaforma e-learning di Dipartimento.

Modalità Valutazione

Per gli studenti che su base volontaria hanno frequentato il corso nel primo semestre 2019-20, l'esame prevede un colloquio orale per confermare la valutazione conseguita nella prova intermedia attraverso l’elaborazione e la presentazione dei lavori individuali. Gli studenti che, durante lo svolgimento del corso, nel primo semestre 2019-20, non hanno potuto frequentare su base volontaria le attività né svolgere le esercitazioni, potranno accedere alla prova orale della sessione estiva e autunnale previa consegna di lavori individuali finalizzati alla riduzione del carico formativo, come specificato nei messaggi pubblicati nella BACHECA in Formonline con oggetto: Esami NON FREQUENTANTI -Sessione estiva 2019-20, e Esami NON FREQUENTANTI -Sessione autunnale 2019-20 Ciò si definisce come condizione indispensabile per il superamento della prova d’esame. Tali indicazioni riguardano anche gli studenti che fanno riferimento ai programmi degli a.a. precedenti e non hanno potuto frequentare il corso nell’a.a 2019-20. Per tutti gli studenti che hanno avuto modo di realizzare e presentare i lavori individuali finalizzati alla riduzione del carico formativo negli a.a. precedenti al 2019-20, è richiesta l’iscrizione all’appello per confermare il voto, previo invio alla seguente mail barbara.deangelis@uniroma3.it degli elaborati che attestano tale partecipazione, con specifica dell'A.A. - NOME E COGNOME del candidato - MATRICOLA - CORSO DI STUDI. Gli studenti che intendono sostenere l’esame di FORMAZIONE E APPLICABILITÀ EDUCATIVE e l’esame di PEDAGOGIA DELLA MARGINALITÀ, o che hanno già sostenuto uno dei due con i programmi dell’A.A. 2019-20, troveranno su Formonline, nell’insegnamento di PEDAGOGIA DELLA MARGINALITÀ, le indicazioni per sostenere la prova d’esame nella cartella FORMAZIONE e APPLICABILITA' educative - Sessione Estiva inserita nella Sezione NON FREQUENTANTI.