22902488 - SOCIOLOGIA DELLE ORGANIZZAZIONI (L40)

Obiettivo dell’insegnamento è fornire agli studenti i concetti fondamentali del quadro teorico di riferimento delle discipline sociologiche organizzative ed esaminare le interconnessioni con le altre discipline che hanno come oggetto di studio il lavoro e le organizzazioni, attraverso l’analisi delle teorie organizzative e lo studio empirico dei nuovi modelli organizzativi operanti nelle aziende e nelle pubbliche amministrazioni innovative.

Alla conclusione del corso lo studente ha acquisito conoscenze di tipo storico, teorico e metodologico relative al passaggio dai modelli organizzativi di tipo taylor-fordista e burocratico all’approccio “cognitivo”, all’analisi delle interconnessioni di carattere culturale e gestionale relative all’affermazione della azienda rete e della Total Quality Management.

COCOZZA ANTONIO

scheda docente | materiale didattico

Fruizione: 22910158 Sociologia delle organizzazioni in Scienze dell'educazione per Educatori e Formatori L-19 COCOZZA ANTONIO, PROIETTI EMANUELA, CAPOGNA STEFANIA

Programma

Il corso si articola in tre parti:
- la prima punta a fornire le conoscenze di tipo storico, teorico e metodologico relative al passaggio dai modelli organizzativi di tipo taylor-fordista e burocratico all’approccio “cognitivo”, e all’analisi delle interconnessioni di carattere culturale e gestionale relative all’affermazione della azienda rete e della Total Quality Management.
- La seconda è dedicata allo sviluppo di abilità e competenze nell’ambito dell’analisi dei processi di evoluzione dei modelli organizzativi, in merito allo sviluppo dell’apprendimento organizzativo, in un’ottica di intreccio delle dinamiche individuali e collettive nel funzionamento delle organizzazioni e alla necessaria integrazione strategica tra le variabili: persone, processi, tecnologie e strutture.
- La terza promuove le capacità di analisi critica dell’evoluzione dei modelli organizzativi nelle pubbliche amministrazioni, in merito alla trasformazione del modello burocratico e all’affermazione del modello telocratico del New public service, sulla base di analisi di case studies e di testimonianze aziendali.

Testi Adottati

COCOZZA A., Organizzazioni. Culture, modelli, governance, Franco Angeli, Milano, 2014.
COCOZZA A., Il sistema scuola. Autonomia, sviluppo e responsabilità nel lifewide learning, Franco Angeli, Milano, 2012.

Modalità Erogazione

Per l'a.a. 20-21, il corso si articola in lezioni online, svolte in modalità sincrona sulla piattaforma TEAMS, secondo il calendario indicato. Accanto alle lezioni frontali, vengono proposti: esercitazioni, lavori di gruppo, analisi di casi, da svolgersi sulla piattaforma FORMONLINE.

Modalità Valutazione

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso una prova orale finale, durante la quale vengono approfonditi: - i concetti fondamentali del quadro teorico di riferimento proposti durante il corso, illustrati anche nei testi adottati; - le capacità acquisite di analisi critica dell’evoluzione dei modelli organizzativi nelle pubbliche amministrazioni e nel sistema scolastico, in particolare, la leadership. Nel caso di un prolungamento dell’emergenza sanitaria da COVID-19 saranno recepite tutte le disposizioni che regolino le modalità di svolgimento delle attività didattiche e della valutazione degli studenti. In particolare, si applicheranno le seguenti modalità: esame orale tramite la Piattaforma Microsoft Teams.

PROIETTI EMANUELA

scheda docente | materiale didattico

Fruizione: 22910158 Sociologia delle organizzazioni in Scienze dell'educazione per Educatori e Formatori L-19 COCOZZA ANTONIO, PROIETTI EMANUELA, CAPOGNA STEFANIA

Programma

I principali argomenti che verranno trattati sono:
Il modello teorico e operativo di apprendimento organizzativo di Argyris e Schön
I fattori di complessità e instabilità ambientale e le esigenze di cambiamento delle organizzazioni (elementi di change management)
Le spinte e le resistenze al cambiamento all’interno di un’organizzazione
Apprendimento organizzativo e sviluppo delle competenze: il modello di Boyatzis
L’apprendimento organizzativo come chiave per presidiare il cambiamento e l’innovazione: il modello di March
Il sapere esplicito, il sapere tacito e la gestione della conoscenza (elementi di knowledge management): da Polanyi a Nonaka
Le capacità riflessive come chiave per uno sviluppo equilibrato delle competenze nelle organizzazioni
Presentazione di un caso di studio sugli strumenti e metodi dell’apprendimento organizzativo:
- Progettazione e realizzazione dell’intervento di apprendimento organizzativo in un’impresa a carattere fortemente innovativo.

Testi Adottati

Argyris, C. & Schon, D.A. (1998). Apprendimento organizzativo. Teoria, metodo e pratiche. Milano: Guerini e Associati.

Modalità Erogazione

Per l'a.a. 20-21, il corso si articola in lezioni online, svolte in modalità sincrona sulla piattaforma TEAMS, secondo il calendario indicato. Accanto alle lezioni frontali, vengono proposti: esercitazioni, lavori di gruppo, analisi di casi, da svolgersi sulla piattaforma FORMONLINE.

Modalità Valutazione

Esame orale. L’apprendimento degli studenti verrà valutato tramite verifica delle conoscenze maturate grazie allo studio individuale dei temi trattati e all’approfondimento del libro di testo e delle competenze acquisite tramite il lavoro di gruppo sul caso di studio. Nel caso di un prolungamento dell’emergenza sanitaria da COVID-19 saranno recepite tutte le disposizioni che regolino le modalità di svolgimento delle attività didattiche e della valutazione degli studenti.

CAPOGNA STEFANIA

scheda docente | materiale didattico

Fruizione: 22910158 Sociologia delle organizzazioni in Scienze dell'educazione per Educatori e Formatori L-19 COCOZZA ANTONIO, PROIETTI EMANUELA, CAPOGNA STEFANIA

Programma

Data la complessità dei contesti organizzativi contemporanei, caratterizzati sempre più da strutture reticolari ad alta complessità organizzativa e tecnologica, il modulo avanzato di Sociologia delle organizzazioni intende soffermarsi in particolar modo sulle spinte introdotte dal vorticoso processo di innovazione digitale.
In continuità con il corso base di Sociologia dell’organizzazione (6 – CFU Prof. Cocozza), che presenta il quadro teorico di riferimento delle discipline sociologiche organizzative e i nuovi modelli organizzativi che tendono a riconoscere sempre più la persona come leva strategica dello sviluppo, il modulo avanzato si sofferma in particolar modo sulla complessa relazione tra organizzazione, trasformazioni tecnologiche e società con l’intento di comprenderne le implicazioni per le organizzazioni e per il lavoro.
Il modulo avanzato guarda alle organizzazioni e al lavoro nella società dell’informazione e della conoscenza la quale si distingue, come suggerito da Castells, per il suo essere: informazionale, globale e reticolare.

Il modulo mira ad offrire agli studenti oltre al necessario quadro teorico di riferimento anche la possibilità di misurarsi con una metodologia di lavoro che sempre più chiede ai soggetti di essere portatori attivi e risolutivi di condizioni di tumultuoso cambiamento e di incertezza che caratterizza le organizzazioni moderne nello scenario globale. Per questo motivo il laboratorio predilege la metodologia attiva e dialogica dove gli studenti stessi si fanno protagonisti della ‘scoperta’ e della condivisione del sapere acquisito; metodologia utile a sviluppare competenze comunicative, relazionali e riflessive, oggi fondamentali per vivere e lavorare in una società complessa.
Il corso prevede quindi approfondimenti tematici attraverso project work individuali e/o di gruppo. Anche attraverso condivisione da remota mediante ambienti di lavoro collaborativo per promuovere negli studenti lo sviluppo di competenze trasversali, organizzative e comunicative, utili e necessarie per muoversi nelle organizzazioni complesse dei nostri tempi.

Attraverso l’insieme di queste attività gli studenti potranno conseguire i seguenti obiettivi formativi:
• Imparare ad auto-formarsi rispetto agli obiettivi di apprendimento individuati;
• riconoscere l’importanza dell’informazione e della conoscenza come leva strategica dell’innovazione per l’organizzazione;
• riconoscere i più attuali temi connessi allo sviluppo delle organizzazioni della conoscenza nel contesto globale;
• comprendere le implicazioni delle trasformazioni tecnologiche per le organizzazioni, il lavoro e la società;
• comprendere il modo in cui la rivoluzione digitale sta trasformano il sistema socioeconomico anche con riguardo agli scenari futuri;
• comprendere le trasformazioni organizzative anche alla luce delle recenti crisi economiche.

Alla fine del percorso lo studente che abbia seguito con profitto lo studio e le attività proposte sarà capace di:
• selezionare, analizzare, elaborare, organizzare e condividere informazioni e conoscenza mediante gli ambienti di collaborazione remota
• organizzare un lavoro di approfondimento individuale
• organizzare e comunicare in maniera efficace gli esiti delle sue osservazioni



Testi Adottati

Materiali di studio
1 libro a scelta per il summary finale tra:

Gallino L., I denaro, il debito e la doppia crisi, Einaudi, 2015
Gallino L, Tecnologia e democrazia, Eibaudi, 2007
Gallino L., Limpresa irresponsabile, Einaudi, 2005
Latouche S., L’invenzione dell’economia, Bollati
Becchetti L., La felicità sostenibile, Saggine, 2005
Stark D., The sense of dissonance, Pricenton, 2011
Floridi L. La Quarta rivoluzione. Come l’infosfera sta trasformando il mondo, Cortina, 2017
Greenfield, Tecnologie radicali. Il progetto della vita quotidiana, Einaudi, 2017
Carol Lee Graham, The Economics of Happiness
Ferrarotti F., Il capitalismo, Newton & Compton, 1999


Modalità Erogazione

Metodologia adottata: Research Based Learning Il laboratorio si costituisce come un percorso di ricerca che vede gli studenti protagonisti attivi mediante lavori individuali alternati a momenti di presentazione, riflessione e collaborazione in gruppo.

Modalità Valutazione

VALUTAZIONE FINALE Prova scritta per frequentanti e non frequentanti mediante summary critico di uno dei testi a scelta tra quelli proposti Colloquio orale sui contenuti del corso. VALUTAZIONE IN ITINERE Percorsi di approfondimento tematico a scelta dello studente da presentare in base alle indicazioni bibliografiche fornite. La valutazione in itinere prevede la presentazione del proprio lavoro in classe