22910149 - Metodologia della ricerca didattica

Il corso mira a far acquisire conoscenze e competenze relative alle metodologie e alle tecniche della ricerca empirica in ambito educativo-didattico al fine di trovare le soluzioni più adeguate ed efficaci ai problemi che educatori e formatori incontrano nel contesto in cui operano e per il miglioramento della qualità dei processi educativi formali.
Con lo studio di Metodologia della ricerca didattica lo studente sarà in grado di conseguire i seguenti obiettivi formativi.
In termini di conoscenza e capacità di comprensione:
- comprendere il ruolo della ricerca didattica nell’impostazione delle linee generali dell’apprendimento;
- conoscere i paradigmi di riferimento della ricerca in educazione (approccio quantitativo e approccio qualitativo).
In termini di capacità di applicare conoscenza e comprensione:
- usare diverse tecniche di rilevazione dei dati;
- analizzare, interpretare e rappresentare i dati.
In termini di autonomia di giudizio:
- costruire ipotesi di soluzione di problemi sulla base del quadro teorico adottato;
- valutare le ricadute dei risultati della ricerca sui contesti educativi.
In termini di abilità comunicative:
- redigere un rapporto di ricerca in una forma comprensibile ad insegnanti ed educatori;
- simulare percorsi di indagine in gruppo.
In termini di capacità di apprendimento
- acquisire un approccio professionale fondato sulla ricerca e informato dalla ricerca;
- essere in grado di accedere alla letteratura scientifica di riferimento.

CIRACI ANNA MARIA

scheda docente | materiale didattico

Programma

Il corso mira a far acquisire conoscenze e competenze relative alle metodologie e alle tecniche della ricerca empirica in ambito educativo-didattico al fine di trovare le soluzioni più adeguate ed efficaci ai problemi che educatori e formatori incontrano nel contesto in cui operano e per il miglioramento della qualità dei processi educativi formali.
Una parte del programma viene dedicata alla prima infanzia e alle applicazioni ai contesti educativi per l’infanzia.

Nuclei tematici:
- I paradigmi di riferimento della ricerca in educazione (approccio quantitativo e approccio qualitativo).
- Le caratteristiche formali della ricerca sperimentale e della ricerca non-sperimentale.
- Le fasi della ricerca educativa.
- Raccogliere, trattare e rappresentare dati.
- Check list, questionari, interviste, prove strutturate e semistrutturate, griglie di osservazione sistematica.
- I campioni statistici.
- La relazione tra ricerca educativa e pratica didattica.


Testi Adottati

LUCISANO P., SALERNI A. (2002). Metodologia della ricerca in educazione e formazione. ROMA: CAROCCI
CORBETTA P. (Seconda Edizione 2015). La ricerca sociale: metodologia e tecniche. I. I paradigmi di riferimento. BOLOGNA: IL MULINO
CORBETTA P. (Seconda Edizione 2015). La ricerca sociale: metodologia e tecniche. III. Le tecniche qualitative. BOLOGNA: IL MULINO


Modalità Erogazione

Il corso prevede 36 ore di didattica frontale e laboratori in presenza. Nel caso di un prolungamento dell’emergenza sanitaria da COVID-19 saranno recepite tutte le disposizioni che regolino le modalità di svolgimento delle attività didattiche.

Modalità Valutazione

La verifica finale dell’apprendimento avviene attraverso una prova orale finalizzata a verificare il livello delle conoscenze e la capacità di utilizzare conoscenze e abilità in contesti reali. Nel caso di un prolungamento dell’emergenza sanitaria da COVID-19 saranno recepite tutte le disposizioni che regolino le modalità di svolgimento delle attività di valutazione degli studenti.