22902276-2 - METODI E STRATEGIE SOCIOEDUCATIVE PER LE DIVERSITÀ LM50/87

Il corso integra le conoscenze scientifiche e cliniche specifiche da riferire alle di-verse patologie e psicopatologie con le competenze strategiche, metodologiche, didattiche e tecniche, con l’obiettivo di definire nei dettagli l’approccio socioedu-cativo, il significato, il ruolo, gli strumenti a disposizione delle diverse figure pro-fessionali presenti nei servizi socioeducativi.
scheda docente | materiale didattico

Programma

Problemi metodologici, tecnici, etici della formazione in ambito socioeducativo; valorizzazione delle risorse umane come modello professionale; comunicazione educativa come strategia operativa in contesti e processi culturali, sociali, professionali diversi. Modelli professionali imitabili nei servizi alla persona. Strategie organizzative e progettuali basate sul modello della rete. Flessibilità delle prestazioni e competenze nella programmazione organica di contenuti e nella sistematicità d'azione. Modelli di osservazione e diagnosi clinica del bambino e dell’adolescente con handicap, psicopatologie, ritardi dell’apprendimento, atteggiamenti e comportamenti comunicativi problematici e/o devianti. Utilizzo di strumenti innovativi, tecnologici e specifici per l’integrazione del portatore di handicap negli ambiti lavorativi e sociali. Definizione delle caratteristiche progettuali per la programmazione strategica e metodologica coerente con il fabbisogno dei servizi formativi, socioeducativi, sociosanitari. Programmazione come progetto formativo continuo, come lifelong learning. Contenuti tematici specifici vengono affrontati nel corso di 12 seminari per i quali è previsto un programma differenziato ed individualizzato.


Testi Adottati

Cianchini G., Oltre le sbarre. Limiti e potenzialità della rieducazione penitenziaria
Di Diodato S., Il savantismo e il difficile rapporto tra eccellenza e noia
Giganti P., Wyss S., Nessuno fuori. Percorsi di inclusione, servizi e territorio
Virga R.M., Terezin, i bambini di Terezin, i loro disegni
Zullo S., Sordi e udenti, differenze che contano


Modalità Erogazione

Lezioni frontali. Presentazione di slides e grafici. Approccio narrativo.

Modalità Valutazione

Esame orale. Risposte individuali a test. Elaborato sull’impatto tecnico che i seminari hanno determinato sullo stile professionale di un insegnante o di un educatore professionale.