22902289 - MODELLI E STRUMENTI PER LA GESTIONE DEI SERVIZI ALLA PERSONA LM87

Per prima cosa, il corso si propone di fornire gli strumenti teorico-interpretativi necessari per la comprensione di alcuni aspetti sociali rilevanti per la professione di assistente sociale. In secondo luogo, il corso si pone l’obiettivo di far apprendere ai frequentanti la capacità di utilizzare praticamente le competenze teoriche acquisite, traducendole in un progetto/intervento di servizio sociale.
Con lo studio dell’insegnamento di “Modelli e strumenti per la gestione dei servizi alla persona”, lo studente sarà in grado di conseguire i seguenti obiettivi formativi”.
In termini di conoscenza e capacità di comprensione: apprendere le abilità tecniche e le strategie per lavorare nelle diverse aree di servizio sociale ed essere preparati ad utilizzare gli strumenti teorici e pratici basati sui valori e sull'etica della professione.
In termini di capacità di applicare conoscenza e comprensione: migliorare l'uso competente di modelli e strumenti professionali tradizionali e innovativi per lavorare efficacemente con gli utenti dei servizi
In termini di autonomia di giudizio: sviluppare il pensiero critico e la capacità riflessiva da utilizzare in ogni momento dell'azione professionale.
In termini di abilità comunicative: apprendere l'importanza della comunicazione verbale e non verbale in tutte le aree di servizio sociale. Inoltre l’esigenza di utilizzare la comunicazione per costruire relazioni, creare soluzioni e negoziare piani per gli utenti del servizio.
In termini di capacità di apprendimento: apprendere le competenze e migliorare gli strumenti necessari per frequentare e superare con profitto corsi post-laurea e per proseguire nell'aggiornamento professionale.
Modalità di raccordo con altri insegnamenti
1- Metodi e Tecniche del Servizio Sociale I
2- Metodi e Tecniche del Servizio Sociale II
3- La Ricerca e il Servizio Sociale+Stage
4- Laboratorio Analisi Valutativa di un Servizio Sociale

DAVID FABIO

scheda docente | materiale didattico

Programma

Il corso si articolerà in due fasi:
• La prima fase, propedeutica all’esonero intermedio di valutazione, verterà sull’approfondimento teorico di diverse tematiche. Partendo dalla sicurezza sociale come concetto complesso si passerà alla ricognizione dei principali modelli teorici di riferimento per il servizio sociale. Il focus si concentrerà sulle politiche sociali fra dimensione nazionale e locale del welfare state e sugli strumenti di servizio sociale in relazione ai differenti ambiti professionali. Verranno trattate, inoltre, le principali forme organizzative/gestionali utilizzate per rispondere ai bisogni individuali e collettivi, attraverso la valorizzazione del contesto territoriale e la promozione del welfare locale.
• La seconda fase, di natura teorico-pratica, sarà dedicata all’apprendimento condiviso attraverso un lavoro individuale e di gruppo che sarà valutato alla fine del corso. Sarà dato ampio spazio alle esperienze professionali e alle competenze già possedute dagli studenti. Saranno organizzati seminari di approfondimento.

Obiettivi del corso
Per prima cosa, il corso si propone di fornire gli strumenti teorico-interpretativi necessari per la comprensione di alcuni aspetti sociali rilevanti per la professione di assistente sociale. In secondo luogo, il corso si pone l’obiettivo di far apprendere ai frequentanti la capacità di utilizzare praticamente le competenze teoriche acquisite, traducendole in un progetto/intervento di servizio sociale.


Testi Adottati

Testi di riferimento
1 Cortigiani M., Marchetti P. L’Assistente Sociale – società complesse, nuovi bisogni, nuove strategie e modelli di intervento, Carocci Faber 2015
2 David F., Sicurezza e forze dell’ordine. L’opinione di un campione di operatori di polizia. (cfr.Cap.1), Aracne, 2018
3 Di Prinzio A., (a cura di), Management del Servizio sociale. Modelli e Strumenti, Carocci Faber, 2014



Bibliografia Di Riferimento

Testi di approfondimento 1. Moini G., Interpretare l’azione pubblica. Teoria, metodi e strumenti, Carocci, 2012 2. Fargion S., Il Servizio Sociale – Storia, temi e dibattiti, Laterza, 2009 3. Zilianti A., Rovai B., Assistenti sociali professionisti. Metodologia del lavoro sociale, Carocci Faber, 2007 4. G. Bertin (a cura di), Piani di zona e governo della rete, Franco Angeli, 2012 5. Burgalassi M., Politica sociale e welfare locale, Carocci, 2012 6. Battistella A., De Ambrogio U., Ranci Ortigosa E., Il piano di zona. Costruzione, gestione, valutazione, Carocci Faber, 2012

Modalità Erogazione

Lezioni in presenza

Modalità Valutazione

Verifiche in itinere attraverso attività di gruppo in aula ed esame orale finale