21801997 - DIRITTO COSTITUZIONALE ITALIANO E COMPARATO

L'obiettivo del corso è fornire agli studenti gli strumenti critici per comprendere una serie di istituti giuridici attraverso lo studio dei sistemi costituzionali, valendosi del metodo della comparazione giuridica.

Inoltre, il corso mira a fornire agli studenti le competenze per procedere a una migliore comprensione dei processi di globalizzazione, concentrandosi sulla protezione dei diritti fondamentali.


Curriculum

scheda docente | materiale didattico

Programma



Programma

Il corso si articola in due parti:
Parte generale:
L’oggetto e il metodo
I grandi modelli del diritto comparato: civil law e common law
Le forme di Stato e di governo
Le principali esperienze del costituzionalismo democratico:
• Italia
• Austria
• Belgio
• Francia
• Germania
• Regno Unito
• Stati Uniti
• Spagna
• Portogallo
• Svizzera
Parte speciale:
I partiti politici e la democrazia
Principi costituzionali e diritti fondamentali nelle società multiculturali

Testi Adottati

TESTI ADOTTATI PER LA PARTE GENERALE:
1) G. Morbidelli - L. Pegoraro -A. Rinella - M. Volpi, Diritto pubblico comparato, Giappichelli, Torino, 2016.

TESTI ADOTTATI PER LA PARTE SPECIALE
1. S. Bonfiglio-G.Maestri, I partiti e la democrazia. Dall'articolo 49 della Costituzione italiana ai partiti politici europei, il Mulino, Bologna 2021.
2. S. Bonfiglio, Costituzionalismo meticcio. Oltre il colonialismo dei diritti umani, Giappichelli, Torino 2016.

Bibliografia Di Riferimento

Non è prevista bibliografia aggiuntiva

Modalità Erogazione

La didattica prevede principalmente lezioni frontali, ma anche collegamenti online con docenti delle principali università italiane e straniere per approfondire tematiche di attualità costituzionale. Durante lo svolgimento del corso, sono previste almeno tre esercitazioni di gruppo.

Modalità Frequenza

La frequenza non è obbligatoria ma è consigliata.

Modalità Valutazione

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso una prova orale, articolata su più domande. Almeno tre domande sono finalizzate alla verifica della conoscenza dei principali ordinamenti costituzionali; inoltre, almeno due domande mirano ad accertare la conoscenza delle problematiche riguardanti la parte speciale del programma d’esame, verificando soprattutto le capacità di riflessione e di analisi critica.

scheda docente | materiale didattico

Programma



Programma

Il corso si articola in due parti:
Parte generale:
L’oggetto e il metodo
I grandi modelli del diritto comparato: civil law e common law
Le forme di Stato e di governo
Le principali esperienze del costituzionalismo democratico:
• Italia
• Austria
• Belgio
• Francia
• Germania
• Regno Unito
• Stati Uniti
• Spagna
• Portogallo
• Svizzera
Parte speciale:
I partiti politici e la democrazia
Principi costituzionali e diritti fondamentali nelle società multiculturali

Testi Adottati

TESTI ADOTTATI PER LA PARTE GENERALE:
1) G. Morbidelli - L. Pegoraro -A. Rinella - M. Volpi, Diritto pubblico comparato, Giappichelli, Torino, 2016.

TESTI ADOTTATI PER LA PARTE SPECIALE
1. S. Bonfiglio-G.Maestri, I partiti e la democrazia. Dall'articolo 49 della Costituzione italiana ai partiti politici europei, il Mulino, Bologna 2021.
2. S. Bonfiglio, Costituzionalismo meticcio. Oltre il colonialismo dei diritti umani, Giappichelli, Torino 2016.

Bibliografia Di Riferimento

Non è prevista bibliografia aggiuntiva

Modalità Erogazione

La didattica prevede principalmente lezioni frontali, ma anche collegamenti online con docenti delle principali università italiane e straniere per approfondire tematiche di attualità costituzionale. Durante lo svolgimento del corso, sono previste almeno tre esercitazioni di gruppo.

Modalità Frequenza

La frequenza non è obbligatoria ma è consigliata.

Modalità Valutazione

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso una prova orale, articolata su più domande. Almeno tre domande sono finalizzate alla verifica della conoscenza dei principali ordinamenti costituzionali; inoltre, almeno due domande mirano ad accertare la conoscenza delle problematiche riguardanti la parte speciale del programma d’esame, verificando soprattutto le capacità di riflessione e di analisi critica.

scheda docente | materiale didattico

Programma



Programma

Il corso si articola in due parti:
Parte generale:
L’oggetto e il metodo
I grandi modelli del diritto comparato: civil law e common law
Le forme di Stato e di governo
Le principali esperienze del costituzionalismo democratico:
• Italia
• Austria
• Belgio
• Francia
• Germania
• Regno Unito
• Stati Uniti
• Spagna
• Portogallo
• Svizzera
Parte speciale:
I partiti politici e la democrazia
Principi costituzionali e diritti fondamentali nelle società multiculturali

Testi Adottati

TESTI ADOTTATI PER LA PARTE GENERALE:
1) G. Morbidelli - L. Pegoraro -A. Rinella - M. Volpi, Diritto pubblico comparato, Giappichelli, Torino, 2016.

TESTI ADOTTATI PER LA PARTE SPECIALE
1. S. Bonfiglio-G.Maestri, I partiti e la democrazia. Dall'articolo 49 della Costituzione italiana ai partiti politici europei, il Mulino, Bologna 2021.
2. S. Bonfiglio, Costituzionalismo meticcio. Oltre il colonialismo dei diritti umani, Giappichelli, Torino 2016.

Bibliografia Di Riferimento

Non è prevista bibliografia aggiuntiva

Modalità Erogazione

La didattica prevede principalmente lezioni frontali, ma anche collegamenti online con docenti delle principali università italiane e straniere per approfondire tematiche di attualità costituzionale. Durante lo svolgimento del corso, sono previste almeno tre esercitazioni di gruppo.

Modalità Frequenza

La frequenza non è obbligatoria ma è consigliata.

Modalità Valutazione

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso una prova orale, articolata su più domande. Almeno tre domande sono finalizzate alla verifica della conoscenza dei principali ordinamenti costituzionali; inoltre, almeno due domande mirano ad accertare la conoscenza delle problematiche riguardanti la parte speciale del programma d’esame, verificando soprattutto le capacità di riflessione e di analisi critica.