20410381 - LE ACQUE SOTTERRANEE NEL SETTORE AGROALIMENTARE

Il corso illustrerà i processi idrogeologici che portano alla disponibilità delle risorse idriche sotterranee da destinare al consumo umano. Partendo dalla conoscenza del ciclo dell’acqua in ambiente continentale si arriverà a definire le modalità di ricarica, circolazione ed emergenza della risorsa idrica sotterranea. Il corso fornirà competenze specifiche sui principali criteri di classificazione delle acque potabili e delle acque minerali. L’obiettivo finale del corso sarà quello di consentire la comprensione dei meccanismi geologici e idrogeochimici responsabili sia delle differenti caratteristiche delle acque potabili che della genesi delle principali acque minerali italiane.
Il corso prevede delle escursioni didattiche dedicate alla visita di aree sorgive naturali e di stabilimenti di produzione ed imbottigliamento di acque minerali.
scheda docente | materiale didattico

Programma

1) Concetti generali sulle risorse idriche e loro uso e tutela.
Ciclo idrologico; differenza fra risorsa e riserva; i diversi usi della risorsa idrica; tutela qualitativa e tutela quantitativa;
2) Bilancio idrico.
Componenti del bilancio e loro metodi di misura delle grandezze idrologiche (precipitazione, temperatura, evapotraspirazione, deflusso)
3) Concetti base di geologia.
Roccia come aggregato di minerali. Ciclo delle rocce (cenni di tettonica a placche), rocce ignee, rocce sedimentarie, rocce metamorfiche
4) Elementi idrogeologia (conoscenza della risorsa idrica sotterranea).
Proprietà delle rocce nei confronti dell’acqua (porosità e permeabilità); acquifero, aquiclude, aquitard; struttura e modalità di ricarica di un acquifero (concetto di falda), la circolazione dell’acqua nella falda libera e in pressione (concetto di carico idraulico), modalità di emergenza delle acque sotterranee (concetto di sorgente)
5) Elementi di idrogeochimica (conoscenza della composizione chimica delle acque sotterrane).
Il ciclo idrogeochimico; l’interazione acqua-roccia; le facies geochimiche delle acque; la qualità delle acque; cenni sulle tecniche di campionamento delle acque
6) I principali acquiferi regionali dell’Italia centrale e le caratteristiche quali-quantitative delle loro acque (acquiferi carbonatici, vulcanici, alluvionali e costieri)
7) La risorsa idrica sotterranea destinata al consumo umano.
Consumo diretto (acque potabili e acque minerali); consumo indiretto (irrigazione); requisiti di potabilità delle acque destinate al consumo umano; sistemi di captazione e di derivazione delle acque in funzione della loro destinazione d’uso;
8) Principale legislazione comunitaria e nazionale per la gestione e tutela delle acque sotterranee


Testi Adottati

Pietro Celico ELEMENTI DI IDROGEOLOGIA LIGUORI Ed. (2003)

Modalità Valutazione

esame orale con presentazione di una tesina scritta e interrogazione sugli argomenti del corso