20410525 - Laboratorio di chimica fisica

Il corso si propone di trattare le tematiche principali della chimica fisica: termodinamica, cinetica ed approccio quantomeccanico. Obiettivo del corso e' di familiarizzare lo studente con la pratica della chimica fisica sperimentale e con alcune tecniche di misura e strumentazioni chimico-fisiche applicate allo studio di molecole di interesse biologico. Nel corso di Laboratorio di Chimica Fisica lo studente acquisisce le competenze di base necessarie ad applicare principi di termodinamica, cinetica e spettroscopia a livello sperimentale (assorbimento ed emissione UV-vis, FT-IR, XPS) allo studio di biomolecole.

BATTOCCHIO CHIARA

scheda docente | materiale didattico

Mutuazione: 20410525 Laboratorio di chimica fisica in Biologia per la ricerca molecolare, cellulare e fisiopatologica LM-6 BATTOCCHIO CHIARA

Programma

STRUTTURA ATOMICA: MODELLI ATOMICI, ORBITALI ATOMICI. LEGAME CHIMICO: ORBITALI MOLECOLARI. PRINCIPI DELLA TERMODINAMICA: ENERGIA, LAVORO E CALORE. RICHIAMO DEI CONCETTI DI POTENZIALI TERMODINAMICI: ENERGIA INTERNA, ENTALPIA, ENTROPIA, ENERGIA LIBERA DI GIBBS. INTRODUZIONE ALL'INTERAZIONE RADIAZIONE-MATERIA (CENNI DEL MODELLO CLASSICO). RADIAZIONE ELETTROMAGNETICA. INTRODUZIONE AL CONCETTO DI SPETTROSCOPIE. SPETTROSCOPIA VIBRAZIONALE (FT-IR), SPETTROSCOPIA ELETTRONICA DI ASSORBIMENTO ED EMISSIONE UV-Visibile, SPETTROSCOPIA DI FOTOEMISSIONE X (XPS). STRUMENTAZIONE. ESEMPI DI APPLICAZIONI DELLE SPETTROSCOPIE FT-IR, UV-VIS e XPS ALLO STUDIO DELLA STRUTTURA CHIMICA ED ELETTRONICA DI BIOMOLECOLE.

Testi Adottati

PETER ATKINS, JULIO DE PAULA: CHIMICA FISICA BIOLOGICA (VOL.1). ED. ZANICHELLI; materiale didattico (dispense) preparato dal docente e scaricabile dalla pagina Moodle del corso.


Modalità Erogazione

La parte teorica del corso viene trattata mediante lezioni frontali in aula; gli studenti vengono poi suddivisi in piccoli gruppi (3-4 studenti) per svolgere esperimenti con la strumentazione di laboratorio a disposizione del laboratorio CEDIC e del Laboratorio di Chimica dei Materiali (spettroscopie di assorbimento ed emissione UV-visibile, FT-IR e IRRAS, XPS).

Modalità Valutazione

è richiesto agli studenti di preparare delle tesine (report scientifici) sugli esperimenti svolti durante il corso; le tesine vengono valutate e sono oggetto di discussione durante l'esame orale