20705284-2 - STORIA DELL'ARTE MODERNA

Il corso è rivolto agli studenti della Laurea Triennale e vuole fornire gli strumenti metodologici e le conoscenze di base per lo studio della storia dell’arte in Italia dal principio del XIV alla fine del XVIII secolo. Attraverso un percorso cronologico si intendono fornire le linee di sviluppo della pittura della scultura e dell’architettura in Italia tra Quattro e Settecento. L’obiettivo è innanzitutto l’acquisizione da parte dello studente della capacità di orientarsi stilisticamente e criticamente tra gli importantissimi snodi della storia dell’arte moderna del tempo. Alla fine del corso lo studente sarà inoltre in grado di affrontare l’analisi stilistica e tecnica di un’opera e di comprendere quali informazioni potrà trarre dall’opera stessa riguardo alla sua collocazione o al suo ingresso in un museo, alla sua storia critica e alla sua iconografia.

TERZAGHI MARIA CRISTINA

scheda docente | materiale didattico

Programma

PITTURA E SCULTURA IN ITALIA DAL QUATTRO AL SETTECENTO (12 CFU).

Il corso è rivolto agli studenti della Laurea Triennale ed intende offrire i lineamenti dello sviluppo della storia dell'arte italiana dal principio del Quattrocento alla fine del Settecento (dal Tardogotico al Neoclassicismo), attraverso l'analisi dell'opera dei principali artisti attivi in questi secoli in Italia, e dei linguaggi pittorici cui diedero vita. Prima di frequentare il corso è bene che gli studenti abbiano frequentato il corso di Storia delll'Arte Medioevale e sostenuto il relativo esame.
Il metodo di studio privilegerà la lettura storica e stilistica dell’oggetto d’arte, è dunque essenziale una conoscenza visiva delle opere dei singoli artisti.
Il corso prevede alcune lezioni introduttive sulla metodologia dello studio della storia dell'arte e su alcune tematiche di carattere generale (per esempio la periodizzazione della storia dell'arte, l'uso di categorie storico critiche quali il concetto di Rinascimento e di Barocco legate allo stile, e così via).
Il corso prevede inoltre approfondimenti sul percorso dei singoli artisti e sugli snodi stilistici fondamentali della storia dell'arte nel periodo preso in esame. Ogni anno tali approfondimenti possono variare.
Per seguire il corso e per la preparazione dell'esame, ci si potrà servire della lettura e dello studio del manuale consigliato. Esso è però da considerarsi soltanto un primo approccio agli argomenti trattati nel corso, durante il quale verrà offerta una bibliografia specifica sui singoli temi affrontati. Il manuale andrà integrato con la conoscenza delle opere pubblicate nei volumi della collana i Maestri del Colore o i Classici dell’arte Rizzoli, o sui siti web che saranno indicati al corso (in particolare www.wga.hu).
E’ inoltre fondamentale procurarsi le slides delle lezioni svolte durante il corso dove si potranno reperire ulteriori informazioni sulle opere d’arte, gli artisti, la committenza.
Ancora più importante è il contatto diretto con l’opera e il monumento: al corso saranno indicati i monumenti romani la cui visita è obbligatoria prima di sostenere l’esame.
A metà e alla fine del corso i frequentanti avranno la possibilità di sostenere un esonero scritto che verrà considerato parte integrante dell’esame finale.
Per i non frequentanti non è previsto lo studio di testi aggiuntivi, ma è obbligatoria la conoscenza degli argomenti svolti durante il corso ed è dunque indispensabile procurarsi le slides che saranno disponibili sulla pagina personale del docente al seguente indirizzo www.bit.ly/dsu-terzaghi


Testi Adottati

BIBLIOGRAFIA
1) MANUALE CONSIGLIATO:
P. DE VECCHI – A. CERCHIARI, ARTE NEL TEMPO, ED. BOMPANI. EDIZIONE BLU PER I LICEI volumi 2.1 e 2.2
https://www.libreriauniversitaria.it/arte-tempo-ediz-blu-scuole/libro/9788845042218
e
https://www.libreriauniversitaria.it/arte-tempo-ediz-blu-scuole/libro/9788845042225


2) E’ INOLTRE RICHIESTA LA LETTURA DI UNO A SCELTA DEI SEGUENTI TESTI A SCELTA:

- J. SHEARMAN, ARTE E SPETTATORE NEL RINASCIMENTO ITALIANO. “ONLY CONNECT”, ED.ORIGINALE 1992, ED.IT. MILANO,
JACA BOOK, 1995
- M. BAXANDALL, PITTURA ED ESPERIENZE SOCIALI NELL’ITALIA DEL QUATTROCENTO, TORINO, EINAUDI, 1978
- A. PINELLI, LA BELLA MANIERA. ARTISTI DEL CINQUECENTO TRA REGOLA E LICENZA, TORINO, EINAUDI , 2003
- E. PANOFSKY, STUDI DI ICONOLOGIA. I TEMI UMANISTICI NELL’ARTE DEL RINASCIMENTO, ED. ORIGINALE, 1939, ED.IT.
TORINO, EINAUDI, 1999 (DAL CAPITOLO SECONDO AL CAPITOLO SESTO COMPRESI)
- F. ZERI, DIETRO L’IMMAGINE. CONVERSAZIONI SULL’ARTE DI LEGGERE L’ARTE, MILANO, TEA, 1990 (ESISTE ANCHE
UN’EDIZIONE VICENZA, NERI POZZA, 1998)
- A. BALLARIN, GIORGIONE E LA COMPAGNIA DEGLI AMICI: IL "DOPPIO RITRATTO" LUDOVISI, IN STORIA DELL''ARTE ITALIANA.
PARTE II, VOL. 1. DAL MEDIOEVO AL QUATTROCENTO, TORINO, EINAUDI, 1983, PP.481-541.
- F. ZERI, PITTURA E COTRORIFORMA. L’ARTE SENZA TEMPO DI SCIPIONE DA GAETA, ED. ORIGINALE, EINAUDI 1957, ED. PIÙ RECENTE POZZA 1997.
- F. HASKELL, MECENATI E PITTORI. STUDIO SUI RAPPORTI TRA ARTE E SOCIETÀ ITALIANA NELL’ETÀ BAROCCA, SANSONI, ED. ORIGINALE 1966 (ESISTONO EDIZIONI SUCCESSIVE).
- G. BRIGANTI, PIETRO DA CORTONA O DELLA PITTURA BAROCCA, IN ROMA 1630: IL TRIONFO DEL PENNELLO, CATALOGO DELLA MOSTRA (ROMA), A CURA DI O. BONFAIT, MILANO 1994, PP. 23-52.
- I. LAVIN, VISIBLE SPIRIT: THE ART OF GIAN LORENZO BERNINI, LONDON 2009.
- F. HASKELL – N. PENNY, L’ANTICO NELLA STORIA DEL GUSTO: LA SEDUZIONE DELLA SCULTURA CLASSICA 1500-1900, TORINO 1984.


Modalità Erogazione

Il corso si terrà nel secondo semestre.

Modalità Valutazione

Durante il corso per i soli studenti frequentanti ci sarà la possibilità di sostenere due esoneri scritti. Chi avrà superato entrambi gli esoneri alla prova orale dovrà discutere solo il libro a scelta tra quelli indicati nei Testi adottati.