20710729-1 - STORIA DELL'ARTE MODERNA I

Fruizione: 20710729 STORIA DELL'ARTE MODERNA in ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE L-1 (docente da definire)

Fruizione: 20710729 STORIA DELL'ARTE MODERNA in ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE L-1 (docente da definire)

TOSINI PATRIZIA

scheda docente | materiale didattico

Mutuazione: 20710729-1 STORIA DELL'ARTE MODERNA I in ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE L-1 A - L TOSINI PATRIZIA

Programma

Il corso illustrerà i lineamenti della storia dell'arte italiana dal Quattrocento al Settecento, attraverso l’analisi stilistica e iconografica delle opere, l’uso delle fonti e la metodologia per lo studio della Storia dell’arte. Saranno affrontati i singoli artisti, le scuole geografiche e le committenze, con i relativi nodi critici. Per per la preparazione dell'esame, ci si potrà servire dello studio del manuale consigliato, come punto di partenza da integrare con i materiali forniti a lezione e con le slides messe a disposizione dal docente. Parte integrante del programma sarà la fondamentale conoscenza visiva delle opere, attraverso la visita ai principali monumenti e gallerie di Roma.
Per i non frequentanti il programma non prevede testi aggiuntivi, ma è obbligatoria la conoscenza degli argomenti svolti durante il corso ed è dunque indispensabile procurarsi le slides messe a disposizione dal docente.


Testi Adottati

Bibliografia di base:

S. Settis – T. Montanari, Arte. Una storia naturale e civile. Dal Quattrocento alla Controriforma (vol. 3), Mondadori Editore
https://www.libreriauniversitaria.it/arte-storia-naturale-civile-licei/libro/9788828616450

e S. Settis – T. Montanari, Arte. Una storia naturale e civile. Dal Barocco all’Impressionismo (vol. 4), Mondadori Editore (solo fino al Settecento, capitolo 14 incluso)
https://www.libreriauniversitaria.it/arte-storia-naturale-civile-licei/libro/9788828616467

Testi a scelta (uno, da integrare al manuale):


1. M. Baxandall, Pittura ed esperienze sociali nell’Italia del Quattrocento, Torino, Einaudi 1978.

2. A. De Marchi, La pala d’altare. Dal polittico alla pala quadra, Firenze, Art & libri, 2012.

3. A. Pinelli, La bella maniera. Artisti del Cinquecento tra regola e licenza, Torino, Einaudi 2003.

4. E. Panofsky, Studi di iconologia. I temi umanistici nell’arte del Rinascimento, ed. italiana Torino, Einaudi 2009.

5. F. Zeri, Pittura e controriforma. L’arte senza tempo di Scipione da Gaeta, ed. originale, Torino, Einaudi 1957 (ristampa Neri Pozza 1997).

6. F. Haskell, Mecenati e pittori. Studio sui rapporti tra arte e società italiana nell’età barocca, Torino, Einaudi 2020 (ed. originale Firenze, Sansoni, 1966).

7. T. Montanari, Il Barocco, Torino, Einaudi 2012.

8. F. Haskell – N. Penny, L’antico nella storia del gusto: La seduzione della scultura classica 1500-1900, Torino 1984.




Modalità Erogazione

Lezioni in presenza, trasmesse anche on line sulla piattaforma Teams.

Modalità Valutazione

La valutazione prevede due esoneri scritti, uno a metà corso e uno alla fine, composti di un test a risposte chiuse e aperte e della proiezione di alcune diapositive illustrate durante il corso, di cui lo studente dovrà stendere una scheda storico-critica. Chi avrà superato lo scritto, alla prova orale dovrà discutere solo il libro a scelta tra quelli indicati.