20410576 - STRATIGRAFIA DEL QUATERNARIO E PALEOCLIMA

GLIOZZI ELSA

scheda docente | materiale didattico

Mutuazione: 20410576 STRATIGRAFIA DEL QUATERNARIO E PALEOCLIMA in Geologia del Territorio e delle Risorse LM-74 GLIOZZI ELSA, FREZZOTTI MASSIMO

Programma

Definizione storica di Quaternario: criterio paleontologico, criterio climatico. Storia della cronostratigrafia del Plio-Quaternario. Il limite Plio-Quaternario. Età e piani del Quaternario marino (3h).
Metodi stratigrafici applicati al Quaternario (stratigrafia magnetica, metodi di datazione, stratigrafia isotopica). Indicatori geomorfologici e paleobiologici delle linee di riva. Curve eustatiche (9h).
Biostratigrafia del Quaternario marino: foraminiferi planctonici, foraminiferi bentonici, nannofossili calcarei, molluschi marini, ostracodi marini (concetti di ospite nordico e ospite senegalese). Riconoscimento delle principali forme (6h).
I GSSP del Quaternario e le sezioni marine italiane piu’ rilevanti. (4h).
Cronostratigrafia storica del Plio-Quaternario continentale (1h).
Biocronologia del Plio-Quaternario continentale: grandi mammiferi, micromammiferi, molluschi continentali, ostracodi continentali. Stratigrafia pollinica. Stratigrafia climatica: metodi basati su “mutual temperature” (6h).
Esempi di studi integrati stratigrafici-paleoclimatici in aree dell’Italia centrale (Campagna Romana, Bacino Tiberino) (5h).
Suoli e Paleosuoli nella Geologia del Quaternario. Uso dei suoli nella caratterizzazione delle unità geologiche quaternarie. (3 h)
Teoria astronomica delle variazioni climatiche. Cicli di precessione, di obliquità e cicli glaciale-interglaciale di maggiore ampiezza e di 40.000, 100.000 anni. Periodi glaciali e interglaciali, stadiali e interstadiali, ∂18O nelle carote dai fondi oceanici e nel ghiaccio. Variazioni nella concentrazione di CO2 e CH4 (9 h).
Heinrich events, Dansgaard–Oeschger events, Ultimo Massimo Glaciale, Olocene, Antropocene (3h).
Principali depositi glaciali delle aree alpine ed appenniniche (3 h).


Testi Adottati

Pdf e fotocopie di pubblicazioni specialistiche recenti fornite dal docente.

Modalità Erogazione

Le lezioni teoriche in classe sono svolte con l'ausilio di diapositive ppt. Le esercitazioni pratiche in laboratorio si basano sulla descrizione e riconoscimento dei principali macro e microfossili caratteristici del Quaternario. Durante le lezioni e le esercitazioni gli studenti sono sollecitati a fare domande e commenti.

Modalità Valutazione

L'esame viene svolto attraverso un colloquio atto a valutare le conoscenze acquisite dallo studente nell'ambito del programma svolto a lezione.

FREZZOTTI MASSIMO

scheda docente | materiale didattico

Mutuazione: 20410576 STRATIGRAFIA DEL QUATERNARIO E PALEOCLIMA in Geologia del Territorio e delle Risorse LM-74 GLIOZZI ELSA, FREZZOTTI MASSIMO

Programma

Suoli e Paleosuoli nella Geologia del Quaternario. Uso dei suoli nella caratterizzazione delle unità geologiche quaternarie.
Teoria astronomica delle variazioni climatiche. Cicli di precessione, di obliquità e cicli glaciale-interglaciale di maggiore ampiezza e di 40.000, 100.000 anni. Periodi glaciali e interglaciali, stadiali e interstadiali, ∂18O nelle carote dai fondi oceanici e nel ghiaccio. Variazioni nella concentrazione di CO2 e CH4.
Heinrich events, Dansgaard–Oeschger events, Ultimo Massimo Glaciale, Olocene, Antropocene.
Principali depositi glaciali delle aree alpine ed appenniniche.


Testi Adottati

Pdf e fotocopie di pubblicazioni specialistiche recenti fornite dal docente.




Modalità Erogazione

Le lezioni teoriche in classe sono svolte con l'ausilio di diapositive ppt. Le esercitazioni pratiche in laboratorio si basano sulla descrizione e riconoscimento dei principali macro e microfossili caratteristici del Quaternario. Durante le lezioni e le esercitazioni gli studenti sono sollecitati a fare domande e commenti.

Modalità Valutazione

L'esame viene svolto attraverso un colloquio atto a valutare le conoscenze acquisite dallo studente nell'ambito del programma svolto a lezione.