20710372 - DIDATTICA DELL' ITALIANO L.M.

Al termine del corso lo studente padroneggia i contenuti disciplinari relativi all’educazione linguistica italiana, sa costruire percorsi didattici coerenti per lo sviluppo delle competenze comunicative e individuare gli strumenti e le modalità didattiche più idonee all’insegnamento dell’italiano.

scheda docente | materiale didattico

Programma

Attraverso metodi e strumenti della linguistica testuale, il corso prende in considerazione i problemi legati al rapporto tra educazione linguistica ed educazione letteraria e alla didattica dell'analisi e della produzione del testo. La rivoluzione digitale ha infatti determinato un mutamento nella ricezione e nella produzione del testo, ma anche l'imporsi di una diversa testualità. In un tale scenario il docente di lingua italiana è chiamato da una parte a confrontarsi con questi nuovi prodotti e a introdurli nella propria didattica, ma deve anche saper fornire agli apprendenti gli strumenti adeguati per recepire e produrre prodotti testuali "tradizionali" e per accostarsi al testo letterario. Particolare attenzione è data anche alla dimensione dell'intercultura e del plurilinguismo: le strategie e i fenomeni saranno infatti affrontati in ottica di didattica dell'italiano come L1 e come L2.

Testi Adottati

Lavinio, Cristina, Testi a scuola. Tra lingua e letteratura, Firenze, Cesati, 2021.
Palermo, Massimo, Italiano scritto 2.0. Testi e ipertesti, Roma, Carocci, 2017.
Dispense fornite dal docente.

Modalità Valutazione

Nel corso del colloquio d'esame gli studenti dovranno mostrare di avere acquisito le conoscenze relative a problemi e aspetti critici della didattica italiana e di saper applicare le competenze necessarie per la progettazione di percorsi di insegnamento dell'italiano, con particolare riferimento alla ricezione e alla produzione dei diversi tipi di testo.