Intelligenza Artificiale e Lavoro, opinioni a confronto attraverso il Debate

Presentazione:
L’Intelligenza Artificiale e i processi di digitalizzazione delle imprese e del mercato del lavoro hanno un decisivo impatto sulla regolazione delle relazioni di lavoro, dei modelli di organizzazione e sulle competenze dei lavoratori. Questi fenomeni introducono grandi opportunità e, al tempo stesso, nuove problematiche che vanno affrontate con strumenti normativi vecchi e nuovi, tenuto altresì conto del fatto che essi comportano l’interconnessione e l’utilizzo di grandi quantità di informazioni che incidono su privacy, sicurezza dei dati e identità digitale dei lavoratori.
Partendo dallo scenario appena descritto il percorso “Intelligenza Artificiale e Lavoro: opinioni a confronto attraverso il Debate” coinvolge gli studenti e le studentesse nell’approfondimento e discussione di alcune questioni critiche relative all’impatto dell’intelligenza artificiale sulle risorse umane attraverso la metodologia del Debate. Gli studenti e le studentesse sono chiamati/e a sfidarsi nel sostenere o confutare una proposizione (mozione) assegnata su profili specifici del tema della “Intelligenza artificiale e gestione delle risorse umane”, suddividendosi per ciascuna mozione in tre team: pro, contro e giudicanti. Dovranno argomentare le loro posizioni in modo convincente, appropriato e supportato da evidenze e fonti significative, sotto la guida del docente.

Obiettivi:
“Intelligenza Artificiale e Lavoro: opinioni a confronto attraverso il Debate” è la declinazione sotto forma di PCTO del Corso di Digitalizzazione del mercato del lavoro, quale insegnamento della Laurea Triennale in Economia e big data attivo presso il Dipartimento di Economia.
Si tratta di un progetto rivolto agli studenti degli ultimi anni delle scuole superiori per rafforzarne le capacità di ingresso nel mondo del lavoro, mediante l’empowerment di quelle abilità trasversali che la formazione scolastica non riesce da sola a costruire.
Attraverso la metodologia interattiva del Debate, il progetto mira a stimolare lo studio critico dei ragazzi, la loro capacità di assumere punti di vista e sostenerli in modo convincente, la capacità di lavoro di gruppo, la dialettica argomentata, la creatività, il dubbio. I materiali suggeriti dal docente e ulteriori che gli studenti dovranno ricercare autonomamente diventano strumenti di lavoro, più che nozioni da imparare per ragionare in modo qualificato e documentato su tematiche di frontiera come quelle che riguardano l’avvento dell’IA e l’impatto della digitalizzazione sul lavoro e sui modelli organizzativi di impresa. Nel corso degli incontri i partecipanti sono organizzati in gruppi di lavoro e chiamati a risolvere, in contraddittorio, specifiche mozioni tematiche che costituiscono, a loro volta, l’occasione per l’approfondimento individuale e collettivo di rilevanti questioni teoriche.

Periodo e modalità di erogazione:
Il progetto si terrà da gennaio a febbraio in presenza.
Numero massimo di studenti:
50
Ore di attività:
40
Tipologia di Istituto e classi di provenienza:
Il progetto è riservato alle quarte e quinte classi di tutte le tipologie di istituti.
Numero di edizioni:
Una

Referente Didattico:
prof.ssa Silvia Ciucciovino

Referente Amministrativo:
Ilaria Posca

Sarà possibile candidarsi a partire dal 16 settembre.

Ugo Attisani 13 Giugno 2024