Dott. FABIO LECCESE

QualificaRicercatore universitario
Settore Scientifico DisciplinareING-INF/07
Telefono0657337347
Cellulare aziendale82073
Emailfabio.leccese@uniroma3.it
IndirizzoVia della Vasca Navale 84
Struttura/Afferenza
  • Dipartimento di Scienze
Altre informazioniSito web personale
Curriculum
foto profilo
Qualora le informazioni riportate a lato risultino assenti, incomplete o errate leggi le seguenti istruzioni
Per telefonare da un edificio dell'Ateneo all'altro SE il numero unico inizia con "06 5733xxxx" basta comporre le ultime quattro cifre del numero esteso.

Profilo INSEGNAMENTI Prodotti della ricerca Avvisi Ricevimento e materiale didattico

Profilo

Titoli e cariche

  • Laurea in ingegneria Elettronica conseguita il 21/12/2000 presso Università degli Studi “Roma Tre”
  • Dottorato in Ingegneria Elettronica XVI ciclo conseguita il 19/04/2004 presso Università degli Studi “Roma Tre”
  • Ricercatore presso “Roma Tre” dal 1° ottobre 2006 nel settore scientifico disciplinare ING-INF/07 – Misure Elettriche ed Elettroniche. Il 1° Ottobre 2009 riceve la Conferma in Ruolo
  • Qualificato per il Ruolo di Professore Associato nello stesso settore scientifico disciplinare dal 23 marzo 2017
  • Iscritto all’Albo degli Ingegneri della Provincia di Roma sin dal 27 febbraio 2006.
  • Il 17 febbraio 2010 riceve il titolo di Professore Aggregato dall’Università degli Studi “Roma Tre”, titolo confermato l’anno successivo in data 20 febbraio 2011 e ripreso poi il 01/10/2014 ed il 23/07/2020.
  • Dopo 7 anni di servizio nel Dipartimento di Ingegneria Elettronica nella fu Facoltà di Ingegneria, dal 2013 è in forze al Dipartimento di Scienze di “Roma Tre”
  • Dal 20 gennaio 2017 Responsabile del Laboratorio di Misure elettriche ed Elettroniche del Dipartimento di Scienze dell’Università degli Studi “Roma Tre”.
  • Dal 31 maggio 2016 Rappresentante del Dipartimento di Scienze presso il Corso di Certificatore Energetico autorizzato dal Ministero dello Sviluppo Economico presso cui svolge anche attività di docenza con un modulo di 7h che verte sull’efficientamento energetico degli edifici principalmente sotto il profilo dell’energia termica.
  • 2010-2015 Membro del Collegio della Scuola Dottorale Internazionale EDEMOM - dalle Nanostrutture ai Sistemi - Edemom (European Doctorate in Electronic Materials, Optoelectronics and Microsystems).
  • Maggio 2017 - in corso Membro del Collegio della Scuola Dottorale SCIENZE DELLA MATERIA, NANOTECNOLOGIE E SISTEMI COMPLESSI - DOT13A7840 dell’Università degli Studi ROMA TRE.
  • Nov. 2006 - Dic. 2012 Membro del Consiglio di Facoltà di Ingegneria
  • Nov. 2006 - Dic. 2012 Membro del Consiglio di Studi di Ingegneria Elettronica
  • 2013 - in corso Membro del Collegio Didattico di Ingegneria Elettronica
  • 2008 - 2012 Membro del Dipartimento di Ingegneria Elettronica
  • 2013 - in corso Membro del Dipartimento di Scienze
  • 2017 - in corso Membro del Consiglio di Studi in Scienze e Culture Enogastronomiche

Didattica

In merito alle Esperienze Didattiche l'Ing. Fabio Leccese dall'a.a. 2004/2005 al 2019/2020 ha erogati Corsi per complessivi 209 CFU. Quasi tutti i corsi appartenevano al SSD Ing-Inf/07 Misure Elettriche ed Elettroniche. Nell'ambito della Facoltà e del Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi “Roma Tre” sono stati erogati corsi per: 

LIE, Laurea in Ingegneria Elettronica (Classe L-8 Ingegneria dell’informazione - D.M. 270/2004)

LMIE, Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica (Classe 32/S – Classe delle lauree magistrali in Ingegneria Elettronica).

LMIEII, Laurea Magistrale in Ingegneria per l’industria e l’Innovazione (Classe LM - 29 Ingegneria Elettronica - D.M. 270/2004).

EDEMOM Scuola Dottorale Internazionale “European Doctorate Electronic Materials Optoelectronic Microsystems” (EDEMOM) Sezione dell’Università Roma Tre - Elettronica: dalle nanostrutture ai sistemi.

 

Nell'ambito del Dipartimento di Scienze dell’Università degli Studi “Roma Tre” sono stati erogati corsi per: 

Master, Master Internazionale di II Livello “Metodi, Materiali e Tecnologie per i Beni Culturali”

SCEG, Laurea in Scienze e Culture Enogastronomiche (Classe L-26).

LOO, Laurea in Ottica ed Optometria (Classe L-30)

SDSMNSC, Scuola Dottorale SCIENZE DELLA MATERIA, NANOTECNOLOGIE E SISTEMI COMPLESSI - DOT13A7840

 

Per la Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Roma “La Sapienza” – sede di Latina sono stati erogati corsi per: 

LIEIT, Lauree di Primo Livello in Ingegneria Elettronica, dell’Informazione e delle Telecomunicazioni.

 

 

Nell'attuale Anno Accademico (2020/2021) è titolare dei seguenti corsi:

Settembre 2020 – Gennaio 2021

Laurea in Ottica ed Optometria (Classe L-30)

Laboratorio di Calcolo

I anno della Laura di Primo Livello in Ottica ed Optometria

4 CFU

 

Marzo 2021 – Giugno 2021

Laurea in Ingegneria Elettronica (Classe L-8 Ingegneria dell’informazione - D.M. 270/2004)

Laboratorio di Base di Misure Elettroniche

Erogato nel Dipartimento di Ingegneria

III anno della Laura di Primo Livello in Ingegneria Elettronica

6 CFU

 

Laurea in Scienze e Culture Enogastronomiche (Classe L-26)

Misure, Strumentazione e Sensori per l'Agroalimentare

III anno della Laura Professionalizzante di Primo Livello in Scienze e Culture Enogastronomiche, erogato nel Dipartimento di Scienze

3 CFU

Ricerca

L'attuale attività di ricerca segue le seguenti linee di attività:

Electrical Energy – Power Quality: La Power Quality può essere definita come la branca della scienza che studia tutte le variazioni che si possono presentare rispetto alla forma d’onda ideale di corrente e tensione in una generica rete elettrica. Tutti i parametri che quantificano le variazione del segnale rispetto all’andamento ideale sono rintracciabili all’interno della norma CEI EN50160 e successive. La strumentazione di misura fa invece capo alle IEC 61000-x-y (in particolare la 61000-0-7). Allo stato dell’arte, le problematiche legate all’analisi del segnale elettrico sono ancora tantissime al punto da rendere poco accurate e precise le misurazioni effettuate in questo campo. L’attività del Laboratorio di Misure Elettriche ed Elettroniche prima nel Dipartimento di Ingegneria Elettronica ed ora nel Dipartimento di Scienze negli ultimi 20 anni è stata volta, da un lato, a studiare nuovi algoritmi che permettessero di individuare alcune grandezze di interesse con elevata accuratezza e nel più breve tempo possibile (in particolare la frequenza) dall’altro, a realizzare strumentazione sempre più accurata, precisa, affidabile, economica e fruibile, mirando a migliorare quanto esiste allo scopo ultimo di aggiornare la normativa per ottenere misurazioni sempre più accurate.

Electrical Energy - Smart Lighting, Smart  Grid, Smart City, Smart Sensors, Illuminazione Pubblica, Wireless Sensor Network: In questo frame rientrano tutte le attività volte allo studio di nuove soluzioni per l’efficientamento energetico di reti elettriche e città passando attraverso l’uso di reti di sensori cablate e wireless. In particolare lo sviluppo di reti di sensori senza fili sta avendo in molti contesti uno sviluppo esponenziale e pone una serie di problemi ai progettisti fortissimamente legati all’applicazione che si sta affrontando. La ricerca in questo ambito ha portato alle pubblicazioni più citate, nonché a collaborazioni con ENEA che hanno permesso di ottenere i progetti più sostanziosi. Inoltre, su questo argomento sono state avviate ricerche congiunte con l’Istituto per la Microelettronica e i Microsistemi (IMM) del CNR di Roma guidato dai Dott. Alessandro Pecora e Luca Maiolo.

Analisi informativa dei segnali con particolare riguardo ai beni culturali: Gli algoritmi implementati nella Power Quality e la strumentazione realizzata, hanno trovato ampia applicazione anche in un contesto completamente diverso come quello dei beni culturali. In particolare la collaborazione con il Professore Ulderico Santamaria (Direttore Scientifico dei Musei Vaticani) e la collaborazione con il Professore Massimo Panella de La Sapienza ha portato ad aprire un’attività di ricerca sulla realizzazione di nuovi Sistemi di Misura per l’analisi delle polveri in ambienti museali. Oltre ai beni culturali, gli algoritmi si sono prestati ad altre attività apprezzate come la determinazione della qualità dell’olio d’oliva e recentemente hanno trovato applicazione in un campo di ricerca alla frontiera assoluta della sviluppo metrologico quale la calibrazione di sensori quantistici.

Analisi Affidabilistica di sistemi Complessi, Integrazione del Supporto Logistico e Disponibilità Operativa con particolare riguardo al settore Aerospazio: La collaborazione con alcune aziende del settore aerospazio e difesa (tra queste SE.TE.L. ed ITALCONSUL) ha portato alla nascita di una specifica attività di ricerca che mira a determinare l’affidabilità, la disponibilità, la manutenibilità, la sicurezza e la resilienza di sistemi macroscopici complessi. Da questa attività sono nate collaborazioni che hanno portato alla vincita di bandi di ricerca nonché a studi svolti insieme con l’Aeronautica Militare Italiana. In questa attività ricade anche la più recente attività di ricerca, progettazione e sviluppo di Droni anfibi e subacquei.

 

L'attività di ricerca, al 11 maggio 2021, ha portato ad oltre 200 pubblicazioni di cui 143 riportate su Database Scopus. Di queste, 36 sono su Rivista Sceintifica Internazionale con un h-index pari a 22 e 1632 citazioni.