20710537 - EDITORIA DIGITALE - LM

L’insegnamento si propone di fornire alle studentesse e agli studenti un quadro d’insieme del settore dell’editoria digitale, accompagnato da una riflessione specifica sui cambiamenti nelle forme di testualità, nei supporti e nelle forme della lettura.

Scopo dell’insegnamento è che i partecipanti acquisiscano le conoscenze necessarie a comprendere e differenziare varie forme di digital storytelling, le principali tipologie di testualità digitale e di dispositivi digitali di lettura.

A termine dell’insegnamento, lo/la studente/essa sarà in grado di riconoscere tecniche, strumenti e modelli usati nel settore dell’editoria digitale, analizzandone con competenza le principali caratteristiche.

RONCAGLIA GINO

scheda docente | materiale didattico

Programma

Il corso è organizzato in due moduli:
Modulo A - Parte istituzionale - Introduzione all'editoria digitale
Modulo B - Parte monografica - Dal punto di vista del lettore: cambiamenti nei supporti e nelle forme della lettura

Testi Adottati

Modulo A - Maria Teresa Lupia, Mirko Tavosanis e Vincenzo Gervasi, Editoria digitale, UTET 2011
Modulo B - Gino Roncaglia, La quarta rivoluzione, Laterza 2010
- Chiara Faggiolani e Maurizio Vivarelli (eds.), Le reti della lettura, Editrice bibliografica 2016

Gli studenti non frequentanti e quelli che non avessero superato la prova scritta potranno integrare questi testi con
- Gino Roncaglia, L'età della frammentazione, Laterza 2018

Modalità Erogazione

Didattica a distanza per la durata dell'emergenza coronavirus. In seguito, se ci sarà tempo, lezioni frontali integrate da discussioni e attività laboratoriali

Modalità Valutazione

La valutazione avviene di regola attraverso una prova scritta che si svolgerà a fine corso (in due sessioni: è possibile scegliere liberamente se sostenere la prova scritta nella prima sessione o nella seconda, in caso di non superamento della prova nella prima sessione è possibile sostenerla nuovamente nella seconda). Per chi non avesse superato la prova scritta, o per i non frequentanti che desiderassero sostenere l'esame in forma orale, l'esame può svlgersi in forma orale: in questi casi, è prevista una integrazione del programma (cfr. testi adottati).