CULTURE DEL PATRIMONIO Conoscenza, tutela, valorizzazione, gestione

Link identifier #identifier__64552-1Link identifier #identifier__84036-2

Master biennale di II livello A.A. 2019/2020

Link identifier #identifier__5487-1Regolamento

Link identifier #identifier__5067-2Sito web

 

 

http://culturedelpatrimonio.it/index.xhtml

Il Corso di Studio in breve

La preparazione multidisciplinare offerta dal Master prevede lo svolgimento di attività formative tradizionali (lezioni, conferenze e sopralluoghi) e sperimentali (workshop e laboratori di tutela e valorizzazione).
La didattica del primo anno coincide con gli insegnamenti del Master internazionale di II livello in Restauro architettonico e cultura del patrimonio (Università Roma Tre - Dipartimento di Architettura), si svolge nel corso di 11 mesi, da gennaio a dicembre, ed è suddivisa in 12 moduli della durata di una settimana ciascuno.
Gli studenti iscritti al Master biennale di II livello in Culture del patrimonio. Conoscenza, tutela, valorizzazione, gestione le cui lauree non rientrino tra quelle indicate nel programma del master annuale potranno sostituire l’attività prevista per il Laboratorio di progettazione con esercitazioni alternative da definire nei settori di provenienza.
La didattica del secondo anno si svolge secondo il programma formativo tematico e multidisciplinare indicato nel seguente Piano delle Attività formative. È organizzata per 10/11 mesi all’anno e articolata in lezioni e attività formative distribuite settimanalmente tra il venerdì e il sabato (da febbraio a maggio). Potranno altresì realizzarsi fino a due settimane di attività didattica concentrata, ciascuna della durata di circa 40 ore, da svolgersi preferibilmente tra giugno e luglio. Nei mesi di settembre, ottobre, novembre e dicembre si svolge l’attività di stage e la preparazione dell’elaborato finale.
Gli studenti iscritti al Master biennale possono, entro la fine del primo anno, presentare istanza di passaggio al Master internazionale di II livello in Restauro architettonico e cultura del patrimonio e conseguire il relativo titolo annuale previa definizione di una eventuale integrazione del contributo d’iscrizione, deliberata dal Consiglio del Master.
Gli studenti che si sono iscritti al Master annuale internazionale di II livello in Restauro architettonico e cultura del patrimonio possono entro il mese di dicembre presentare istanza di passaggio al Master biennale.
Coloro che hanno conseguito il titolo dei Master di Roma Tre indicati nel paragrafo Riconoscimento delle competenze pregresse, possono iscriversi al Master biennale in Culture del patrimonio. Conoscenza, tutela, valorizzazione e gestione, secondo le modalità descritte nel paragrafo citato.
Gli studenti che hanno conseguito un diploma post lauream su tematiche affini presso altre Università (Master di II livello, Scuole di Specializzazione, Dottorati) possono iscriversi al Master biennale in Culture del patrimonio. Conoscenza, tutela, valorizzazione e gestione, secondo le modalità descritte nel paragrafo Riconoscimento delle competenze pregresse.

Obiettivi formativi specifici del Corso

Il Master biennale ha lo scopo di aggiornare e completare la formazione di architetti, pianificatori, paesaggisti, ingegneri ambientali, strutturisti, geotecnici, geologi, geografi, archeologi, storici dell’arte e dell’architettura, conservatori, restauratori, antropologi, curatori di musei, economisti, economisti aziendali, giuristi, comunicatori,  fornendo alle figure indicate un’esperienza di apprendimento e sperimentazione di pratiche multidisciplinari di tutela, valorizzazione e gestione dei beni culturali.

Sbocchi occupazionali

Il Master biennale prepara allo svolgimento di attività professionale nel campo dei beni culturali, sia nel settore dell’amministrazione pubblica che in quello dell’imprenditoria privata. Il Master può altresì costituire un’esperienza di aggiornamento professionale per il personale già attivo presso enti pubblici e privati.