22910165 - Storia contemporanea

Il corso intende offrire agli studenti gli strumenti di comprensione del mondo contemporaneo, con particolare attenzione alla storia italiana ed europea. Il corso darà rilievo agli aspetti culturali dell’età contemporanea, approfondendo la storia del razzismo e le questioni legate all’integrazione tra popoli e individui di culture e religioni diverse. In linea con gli obiettivi generali del CdS, il corso approfondirà in termini storici le dinamiche di esclusione e di inclusione sociale in Italia e in Europa.

Risultati di apprendimento attesi in coerenza con i “Descrittori di Dublino” indicati nei quadri della Scheda SUA (QUADRI A.4.b.1 – A4.c).

Con lo studio dell’insegnamento lo studente sarà in grado di conseguire i seguenti obiettivi formativi:

In termini di conoscenza e capacità di comprensione
-comprendere le specificità dell’età contemporanea;
-conoscere e saper utilizzare le categorie storiche dell’età contemporanea.

In termini di capacità di applicare conoscenza e comprensione
-comprendere le dinamiche socio-economiche e culturali che hanno determinato le vicende storiche dell’età contemporanea;
-comprendere l’importanza della storia culturale nella comprensione delle dinamiche storiche.

In termini di autonomia di giudizio
-saper connettere la storia d’Italia alle più importanti vicende storiche dell’età contemporanea;
-saper collegare le vicende storiche ai fenomeni del tempo presente.

In termini di abilità comunicative
-saper descrivere in maniera sintetica le questioni storiche discusse durante il corso.

In termini di capacità di apprendimento
-saper utilizzare gli strumenti della comprensione della storia nell’analisi del tempo presente.

Canali

IMPAGLIAZZO MARCO

scheda docente | materiale didattico

Programma

Il corso prende in esame i momenti e gli aspetti fondamentali della storia contemporanea del XIX e del XX secolo a partire dai moti rivoluzionari del 1848 alla formazione degli stati nazionali europei per giungere agli anni recenti. Attenzione particolare sarà riservata alla World History, cioè alla storia in una prospettiva globale.
Focus specifici saranno dedicati al tema delle minoranze e delle migrazioni internazionali in età contemporanea, soprattutto quelle che hanno coinvolto l’Italia.


Testi Adottati

Per i frequentanti
- Lucio Caracciolo, Adriano Roccucci, Storia contemporanea, Le Monnier-Mondadori, 2017
e uno a scelta fra:
- Mario Giro, Global Africa, Guerini associati 2019
- Valerio De Cesaris, Il grande sbarco, Guerini associati 2018

Per i non frequentanti

- Lucio Caracciolo, Adriano Roccucci, Storia contemporanea, Le Monnier-Mondadori, Firenze-Milano
- Corrado Bonifazi, L' immigrazione straniera in Italia, Il Mulino 2007
e uno a scelta fra:
- Mario Giro, Global Africa, Guerini associati 2019
- Valerio De Cesaris, Il grande sbarco, Guerini associati 2018



Modalità Erogazione

Lezioni frontali e seminari Ricevimento con il docente che proporrà, agli studenti per cui lo riterrà necessario, percorsi personalizzati di studio attraverso materiali didattici ad hoc

Modalità Valutazione

La valutazione sarà effettuata in un'unica seduta attraverso un esame scritto in cui saranno verificati sia lo studio dei libri in programma e dei materiali proposti in classe sia la comprensione degli argomenti approfonditi in aula durante le lezioni. In sede d'esame sarà valutata la comprensione acquisita dello studente delle dinamiche socio-economiche e culturali dell'età contemporanea, nonché la sua capacità di utilizzare le conoscenze storiche in un’analisi articolata dei fenomeni dell'età contemporanea. Particolare attenzione sarà riservata alla capacità dello studente di connettere le vicende italiane al quadro storico complessivo. Non sono previste verifiche in itinere. Il docente terrà conto, ai fini della valutazione finale, del grado di partecipazione in aula. Sarà inoltre valutata la capacità di sapere applicare le conoscenze storiche, congiuntamente a conoscenze in altre discipline, in un'analisi complessiva della età contemporanea

RIDOLFI MAURIZIO

scheda docente | materiale didattico

Programma

Il corso contempla una parte manualistica, la quale si propone di offrire un quadro esaustivo sulle trasformazioni politico-istituzionali, socio-economiche e comunicativo-mediatiche nei processi storici che hanno contrassegnato gli ultimi due secoli, tra il 1848 e il tempo presente, con attenzione alle radici della contemporaneità nel XIX secolo e alle sfide del XXI secolo. Si privilegiano i processi di interazione e di interdipendenza globali, collocando la storia europea in un contesto geo-politico mondiale e la stessa storia italiana in una prospettiva transnazionale.
Il corso sviluppa inoltre percorsi tematici che permettano di valorizzare il ruolo delle fonti (archivistiche, scritte, orali, audio-visive, in rete) nel “fare storia”.
Un primo percorso riguarda la storia dell’infanzia attraverso i conflitti del Novecento, fino a giungere alle guerre del nostro tempo, ai “bambini soldato” e ai bambini migranti.
Un secondo percorso tematico concerne le trasformazioni dell’informazione e della comunicazione (tra telegrafo e stampa, cinema e radio, televisione e reti social), con l’avvento della società di massa e l’influenza dei populismi nella vita pubblica.


Testi Adottati

Il corso è incentrato sul volume manualistico di Lucio Caracciolo e Adriano Roccucci, Storia contemporanea. Dal mondo europeo al mondo senza centro, Milano, Mondadori Education, 2017 [Isbn: 978-88-00-74473-7].
Il testo di approfondimento tematico è il seguente: Bruno Maida, L’infanzia nelle guerre del Novecento, Torino, Einaudi, 2017.


Bibliografia Di Riferimento

Per gli studenti frequentanti è consigliata la lettura del volume di Claudio Pavone, Prima lezione di storia contemporanea, Laterza, Roma-Bari 2009, pagine 244 [ISBN: 978-88-420-7991-0].

Modalità Erogazione

Modalità di svolgimento Il corso coniuga lo svolgimento di lezioni frontali con attività laboratoriali, incentrate sull'uso e la valorizzazione del lavoro storico attraverso le fonti: testi scritti e testimonianze orali, fotografie e immagini, documenti audio-visivi.

Modalità Valutazione

Con il ritorno alla piena agibilità e il ripristino della situazione di normale attività, la modalità di valutazione è quella della prova scritta: cinque domande a risposta aperta, di cui una relativa al volume di approfondimento monografico (L'infanzia nelle guerre del Novecento). Le domande relative al manuale per la prova scritta d’esame riguardano i seguenti capitoli: 2. Una rivoluzione europea 4. Il Regno d’Italia 6. Urbanizzazione e società di massa 7. L’Europa degli imperi al centro del mondo 9. Costruire lo Stato nazionale in Europa. L’Italia liberale 10. Il grande tornante: la prima guerra mondiale. Atto Primo 11. Il grande tornante: la prima guerra mondiale: atto secondo 12. Le conseguenze della grande guerra 13. L’impero rosso. Nascita e consolidamento dell’Unione Sovietica 14. Il fascismo in Italia 15. Da Weimar a Hitler 16. La Germania dalla dittatura alla guerra 17 e 18. La seconda guerra mondiale 19. All’origine delle due Europe 20. La Costruzione dell’Europa occidentale 23. La Repubblica dei partiti in Italia 25. L’Europa senza egemoni 26. L’Italia della Seconda Repubblica