22910023 - Psicologia generale

Lo studio della Psicologia Generale consentirà allo studente di acquisire le seguenti conoscenze: il funzionamento psichico, al fine di sviluppare competenze di base per il riconoscimento delle variabili psicologiche che co-determinano i fenomeni educativi; la storia, i modelli teorici e i metodi di indagine nella ricerca psicologica; gli stati e i livelli di coscienza; i processi cognitivi (percezione, apprendimento, memoria, pensiero, creatività); le dinamiche affettive (emozioni, motivazioni e conflitto psichico); le metodologie relative alle variabili psicologiche implicate nei processi di apprendimento-insegnamento e nei vari contesti formativi; la capacità di analisi, progettazione, realizzazione e validazione di strumenti valutativi psicologici utili in ambito educativo; le caratteristiche cognitive, comportamentali, sociali ed emotive in soggetti in età dello sviluppo e, in particolare, nell’adulto.
Con lo studio della Psicologia Generale lo studente sarà in grado di conseguire i seguenti obiettivi formativi.
In termini di conoscenza e capacità di comprensione:
- definire i fondamenti storici, epistemologici e metodologici della psicologia generale;
- conoscere i diversi metodi di ricerca, utilizzati dalla psicologia generale.
In termini di capacità di applicare conoscenza e comprensione:
- analizzare i processi psicologici nei vari contesti di apprendimento;
- identificare e generalizzare fenomeni e processi psicologici.
In termini di autonomia di giudizio:
- analizzare una situazione problematica da più punti di vista;
- ricostruire le cause che hanno determinato una certa situazione problematica, anche attribuendo loro pesi relativi opportunamente differenziati;
- trarre delle conclusioni in base a una pluralità di fatti osservati o desunti;
- collegare le teorie psicologiche alle situazioni scolastiche e formative;
- valutare le condotte individuali e sociali.
In termini di abilità comunicative:
- conoscere e riconoscere le motivazioni del proprio comportamento e di quello altrui;
- dimostrare disponibilità all'ascolto e capacità di interazione sociale;
- spiegare, prevenire e mediare conflitti;
- adottare un atteggiamento positivo improntato ad apertura mentale.
In termini di capacità di apprendimento:
- esercitare la disponibilità alla ricerca scientifica;
- saper rilevare e misurare le variabili psicologiche.

BIASCI VALERIA

scheda docente | materiale didattico

Programma

Storia, modelli teorici e metodi di indagine nella ricerca psicologica. Stati e livelli di coscienza. I processi cognitivi: percezione, apprendimento, memoria, pensiero, creatività. Le dinamiche affettive: emozioni, motivazioni e conflitto psichico.
Elementi di metodologia della ricerca psicopedagogica.


Testi Adottati

1) GERRIG R.J., et al. (Eds, 2018), Psicologia generale. Milano-Torino: Pearson Italia (except for chapters: 2, 9, 11, 12, 13 e 14; and except for paragrapfhs 10.1 e 10.2).

2) Biasi V. (2019). Conflitto psichico e Educazione. Fenomenologia e sperimentazione. Milano: LED.

3) Biasi V. (2017). Dinamiche dell’apprendere. Schemi mentali, interessi e questioni didattico-valutative. Roma: Carocci.


Modalità Valutazione

La prova di verifica sarà scritta, con domande a scelta multipla. Si precisa che nel caso di un prolungamento dell’emergenza sanitaria da COVID-19 saranno recepite tutte le disposizioni che regolino le modalità di svolgimento delle attività didattiche e della valutazione degli studenti.