21810218 - SEMINARIO - DIRITTI UMANI “IN CRISI”? PROSPETTIVE DI DIRITTO INTERNAZIONALE

Il Seminario intende a) fornire ai partecipanti le conoscenze di diritto internazionale necessarie per b) esaminare criticamente il dibattito giuridico in corso (ed i suoi principali aspetti politici, economici ed etici) sull’attuale “crisi” dei diritti umani, alla luce del diritto internazionale vigente, dei suoi più recenti sviluppi e delle sue prospettive future. Pertanto, una prima parte del Seminario introdurrà e tratterà il diritto internazionale dei diritti umani e l’idea di una possibile “crisi” di questi ultimi, mentre la seconda parte esplorerà tale “crisi” con riguardo a temi specifici di interesse per il diritto internazionale (tra i quali, le implicazioni per i diritti umani delle nuove tecnologie d’informazione e comunicazione, la realizzazione dei diritti sessuali e della riproduzione, le conseguenze in termini di diritti socio-economici del crescente indebitamento pubblico e privato).

FOCARELLI CARLO

scheda docente | materiale didattico

Mutuazione: 21810218 SEMINARIO - DIRITTI UMANI “IN CRISI”? PROSPETTIVE DI DIRITTO INTERNAZIONALE in Politiche, cooperazione e sviluppo L-37 FOCARELLI CARLO

Programma

Importanti organizzazioni internazionali, universali e regionali, da qualche anno stanno denunciando con inquietudine una diffusa tendenza all’erosione dei diritti umani anche più elementari, in parallelo al rafforzamento in molti Stati di regimi autoritari e di governi “sovranisti”, al crescente discredito delle sedi di cooperazione internazionale e alla ritrattazione (se non all’esplicito rifiuto) da parte di diversi Stati di obblighi internazionali precedentemente assunti. Autorevoli media ed esperti hanno prospettato una “fine” dei diritti umani, i quali apparirebbero ormai, per varie ragioni, “inadatti” a plasmare la realtà dell’attuale mondo globalizzato. Ed è sempre più diffusa l’idea che i promotori e difensori dei diritti umani abbiano, nel corso degli ultimi decenni, essenzialmente “fallito”. Ma cosa si intende per “crisi” dei diritti umani? È questa “crisi” veramente in corso ed irreversibile? E che ruolo ha, o deve avere, il diritto internazionale al riguardo?

Il Seminario intende a) fornire ai partecipanti le conoscenze di diritto internazionale necessarie per b) esaminare criticamente il dibattito giuridico in corso (ed i suoi principali aspetti politici, economici ed etici) sull’attuale “crisi” dei diritti umani, alla luce del diritto internazionale vigente, dei suoi più recenti sviluppi e delle sue prospettive future.


Testi Adottati

In aggiunta ad una bibliografia generale di riferimento (v. sotto), saranno fornite bibliografie specifiche per ciascuna delle lezioni del seminario.

1. Carlo Focarelli, ‘Neoliberismo globale e persona umana’, in Carlo Focarelli, Costruttivismo giuridico e giurisdizioni internazionali (Milano, Kluwer/Cedam, 2019), cap. III, pp. 265-300.
2. Amnesty International, Amnesty International Report 2017/18: The State of the World’s Human Rights (2018)
3. Human Rights Watch, World Report 2019 (Events of 2018)
4. World Justice Project, WJP Rule of Law Index 2017–2018
4.1. ‘“A crisis for human rights”: new index reveals global fall in basic justice’, The Guardian (31 January 2018)
5. Freedom House: https://freedomhouse.org/
5.1. ‘Freedom in the World 2018’
5.2. Various special reports on freedomhouse.org (e.g. on far-right extremism in Ukraine, or changes to legal system in Poland)
6. Samuel Moyn, Not Enough: Human Rights in an Unequal World (Harvard University Press 2018)
6.1. ---, ‘How the Human Rights Movement Failed’, The New York Times (23 April 2018)
7. Kathryn Sikkink, Evidence for Hope: Making Human Rights Work in the 21st Century (Princeton University Press 2017)
7.1. ---, ‘Rethinking the notion of a human rights crisis’, OpenGlobalRights (31 July 2018)
8. David Rieff, ‘The End of Human Rights?’, Foreign Policy (9 April 2018)
9. Ingrid Wuerth, ‘A Global Downturn in Human Rights: Implications for International Law’, Lawfare (27 June 2016)
10. Nicola Perugini and Neve Gordon, ‘The human rights crisis: a problem of perception?’, OpenDemocracy (24 June 2015)
11. Rachel Krys, ‘In the UK, public discourse undermines support for human rights’, OpenDemocracy (20 April 2015)
12. Eric Posner, The Twilight of Human Rights Law (OUP 2014)
12.1. ---, ‘The twilight of human rights law’, OpenGlobalRights (25 November 2014)
13. Stephen Hopgood, The Endtimes of Human Rights (Cornell University Press, 2013)
14. Stefano Rodotà, ‘L’età dei diritti al crepuscolo?’ in Michelangelo Bovero (a cura di), Il Futuro di Norberto Bobbio (Editori Laterza, 2011) pp. 62-75
15. David Kennedy, ‘The International Human Rights Movement: Part of the Problem?’ (2002) 15 Harv. Hum. Rts. J. 101
16. Costas Douzinas, The End of Human Rights: Critical Thought at the Turn of the Century (Hart Publishing, 2000)


Modalità Erogazione

Una prima parte del Seminario tratterà, più in generale, il diritto internazionale dei diritti umani e l’idea di una possibile “crisi” dei diritti umani; la seconda parte del Seminario, invece, interrogherà la “crisi” dei diritti umani in aree specifiche del diritto internazionale: 1. Crisi migratorie e diritti umani 2. Diritti sessuali e della riproduzione 3. Povertà, debito e diritti economici e sociali 4. Diritti umani e nuove tecnologie

Modalità Frequenza

Salvo motivate eccezioni che saranno valutate caso per caso, è necessario frequentare il Seminario. Saranno infatti ritenuti idonei soltanto i partecipanti al Seminario dei quali risulti al massimo una assenza (senza giustificazione) o eccezionalmente due assenze (delle quali la seconda giustificata con adeguata certificazione, ad es. certificato medico) sugli otto incontri calendarizzati. Le presenze saranno accertate tramite appello.

Modalità Valutazione

Ai fini dell’idoneità, gli studenti dovranno preparare un saggio individuale su tema a scelta connesso ai contenuti del Seminario (pertinenza che sarà valutata e approvata al momento della “proposta di saggio” di cui sotto) della lunghezza di min. 3.000 – max. 5.000 parole. Ai fini della preparazione del saggio finale, gli studenti dovranno presentare una “proposta di saggio”, comprensiva di: 1. titolo, 2. outline provvisorio del saggio, 3. breve abstract (max. 500 parole) e 4. breve bibliografia. L'elaborato, una volta completato, dovrà essere inviato al docente tramite e-mail.

FOCARELLI CARLO

scheda docente | materiale didattico

Mutuazione: 21810218 SEMINARIO - DIRITTI UMANI “IN CRISI”? PROSPETTIVE DI DIRITTO INTERNAZIONALE in Politiche, cooperazione e sviluppo L-37 FOCARELLI CARLO

Programma

Importanti organizzazioni internazionali, universali e regionali, da qualche anno stanno denunciando con inquietudine una diffusa tendenza all’erosione dei diritti umani anche più elementari, in parallelo al rafforzamento in molti Stati di regimi autoritari e di governi “sovranisti”, al crescente discredito delle sedi di cooperazione internazionale e alla ritrattazione (se non all’esplicito rifiuto) da parte di diversi Stati di obblighi internazionali precedentemente assunti. Autorevoli media ed esperti hanno prospettato una “fine” dei diritti umani, i quali apparirebbero ormai, per varie ragioni, “inadatti” a plasmare la realtà dell’attuale mondo globalizzato. Ed è sempre più diffusa l’idea che i promotori e difensori dei diritti umani abbiano, nel corso degli ultimi decenni, essenzialmente “fallito”. Ma cosa si intende per “crisi” dei diritti umani? È questa “crisi” veramente in corso ed irreversibile? E che ruolo ha, o deve avere, il diritto internazionale al riguardo?

Il Seminario intende a) fornire ai partecipanti le conoscenze di diritto internazionale necessarie per b) esaminare criticamente il dibattito giuridico in corso (ed i suoi principali aspetti politici, economici ed etici) sull’attuale “crisi” dei diritti umani, alla luce del diritto internazionale vigente, dei suoi più recenti sviluppi e delle sue prospettive future.


Testi Adottati

In aggiunta ad una bibliografia generale di riferimento (v. sotto), saranno fornite bibliografie specifiche per ciascuna delle lezioni del seminario.

1. Carlo Focarelli, ‘Neoliberismo globale e persona umana’, in Carlo Focarelli, Costruttivismo giuridico e giurisdizioni internazionali (Milano, Kluwer/Cedam, 2019), cap. III, pp. 265-300.
2. Amnesty International, Amnesty International Report 2017/18: The State of the World’s Human Rights (2018)
3. Human Rights Watch, World Report 2019 (Events of 2018)
4. World Justice Project, WJP Rule of Law Index 2017–2018
4.1. ‘“A crisis for human rights”: new index reveals global fall in basic justice’, The Guardian (31 January 2018)
5. Freedom House: https://freedomhouse.org/
5.1. ‘Freedom in the World 2018’
5.2. Various special reports on freedomhouse.org (e.g. on far-right extremism in Ukraine, or changes to legal system in Poland)
6. Samuel Moyn, Not Enough: Human Rights in an Unequal World (Harvard University Press 2018)
6.1. ---, ‘How the Human Rights Movement Failed’, The New York Times (23 April 2018)
7. Kathryn Sikkink, Evidence for Hope: Making Human Rights Work in the 21st Century (Princeton University Press 2017)
7.1. ---, ‘Rethinking the notion of a human rights crisis’, OpenGlobalRights (31 July 2018)
8. David Rieff, ‘The End of Human Rights?’, Foreign Policy (9 April 2018)
9. Ingrid Wuerth, ‘A Global Downturn in Human Rights: Implications for International Law’, Lawfare (27 June 2016)
10. Nicola Perugini and Neve Gordon, ‘The human rights crisis: a problem of perception?’, OpenDemocracy (24 June 2015)
11. Rachel Krys, ‘In the UK, public discourse undermines support for human rights’, OpenDemocracy (20 April 2015)
12. Eric Posner, The Twilight of Human Rights Law (OUP 2014)
12.1. ---, ‘The twilight of human rights law’, OpenGlobalRights (25 November 2014)
13. Stephen Hopgood, The Endtimes of Human Rights (Cornell University Press, 2013)
14. Stefano Rodotà, ‘L’età dei diritti al crepuscolo?’ in Michelangelo Bovero (a cura di), Il Futuro di Norberto Bobbio (Editori Laterza, 2011) pp. 62-75
15. David Kennedy, ‘The International Human Rights Movement: Part of the Problem?’ (2002) 15 Harv. Hum. Rts. J. 101
16. Costas Douzinas, The End of Human Rights: Critical Thought at the Turn of the Century (Hart Publishing, 2000)


Modalità Erogazione

Una prima parte del Seminario tratterà, più in generale, il diritto internazionale dei diritti umani e l’idea di una possibile “crisi” dei diritti umani; la seconda parte del Seminario, invece, interrogherà la “crisi” dei diritti umani in aree specifiche del diritto internazionale: 1. Crisi migratorie e diritti umani 2. Diritti sessuali e della riproduzione 3. Povertà, debito e diritti economici e sociali 4. Diritti umani e nuove tecnologie

Modalità Frequenza

Salvo motivate eccezioni che saranno valutate caso per caso, è necessario frequentare il Seminario. Saranno infatti ritenuti idonei soltanto i partecipanti al Seminario dei quali risulti al massimo una assenza (senza giustificazione) o eccezionalmente due assenze (delle quali la seconda giustificata con adeguata certificazione, ad es. certificato medico) sugli otto incontri calendarizzati. Le presenze saranno accertate tramite appello.

Modalità Valutazione

Ai fini dell’idoneità, gli studenti dovranno preparare un saggio individuale su tema a scelta connesso ai contenuti del Seminario (pertinenza che sarà valutata e approvata al momento della “proposta di saggio” di cui sotto) della lunghezza di min. 3.000 – max. 5.000 parole. Ai fini della preparazione del saggio finale, gli studenti dovranno presentare una “proposta di saggio”, comprensiva di: 1. titolo, 2. outline provvisorio del saggio, 3. breve abstract (max. 500 parole) e 4. breve bibliografia. L'elaborato, una volta completato, dovrà essere inviato al docente tramite e-mail.

FOCARELLI CARLO

scheda docente | materiale didattico

Mutuazione: 21810218 SEMINARIO - DIRITTI UMANI “IN CRISI”? PROSPETTIVE DI DIRITTO INTERNAZIONALE in Politiche, cooperazione e sviluppo L-37 FOCARELLI CARLO

Programma

Importanti organizzazioni internazionali, universali e regionali, da qualche anno stanno denunciando con inquietudine una diffusa tendenza all’erosione dei diritti umani anche più elementari, in parallelo al rafforzamento in molti Stati di regimi autoritari e di governi “sovranisti”, al crescente discredito delle sedi di cooperazione internazionale e alla ritrattazione (se non all’esplicito rifiuto) da parte di diversi Stati di obblighi internazionali precedentemente assunti. Autorevoli media ed esperti hanno prospettato una “fine” dei diritti umani, i quali apparirebbero ormai, per varie ragioni, “inadatti” a plasmare la realtà dell’attuale mondo globalizzato. Ed è sempre più diffusa l’idea che i promotori e difensori dei diritti umani abbiano, nel corso degli ultimi decenni, essenzialmente “fallito”. Ma cosa si intende per “crisi” dei diritti umani? È questa “crisi” veramente in corso ed irreversibile? E che ruolo ha, o deve avere, il diritto internazionale al riguardo?

Il Seminario intende a) fornire ai partecipanti le conoscenze di diritto internazionale necessarie per b) esaminare criticamente il dibattito giuridico in corso (ed i suoi principali aspetti politici, economici ed etici) sull’attuale “crisi” dei diritti umani, alla luce del diritto internazionale vigente, dei suoi più recenti sviluppi e delle sue prospettive future.


Testi Adottati

In aggiunta ad una bibliografia generale di riferimento (v. sotto), saranno fornite bibliografie specifiche per ciascuna delle lezioni del seminario.

1. Carlo Focarelli, ‘Neoliberismo globale e persona umana’, in Carlo Focarelli, Costruttivismo giuridico e giurisdizioni internazionali (Milano, Kluwer/Cedam, 2019), cap. III, pp. 265-300.
2. Amnesty International, Amnesty International Report 2017/18: The State of the World’s Human Rights (2018)
3. Human Rights Watch, World Report 2019 (Events of 2018)
4. World Justice Project, WJP Rule of Law Index 2017–2018
4.1. ‘“A crisis for human rights”: new index reveals global fall in basic justice’, The Guardian (31 January 2018)
5. Freedom House: https://freedomhouse.org/
5.1. ‘Freedom in the World 2018’
5.2. Various special reports on freedomhouse.org (e.g. on far-right extremism in Ukraine, or changes to legal system in Poland)
6. Samuel Moyn, Not Enough: Human Rights in an Unequal World (Harvard University Press 2018)
6.1. ---, ‘How the Human Rights Movement Failed’, The New York Times (23 April 2018)
7. Kathryn Sikkink, Evidence for Hope: Making Human Rights Work in the 21st Century (Princeton University Press 2017)
7.1. ---, ‘Rethinking the notion of a human rights crisis’, OpenGlobalRights (31 July 2018)
8. David Rieff, ‘The End of Human Rights?’, Foreign Policy (9 April 2018)
9. Ingrid Wuerth, ‘A Global Downturn in Human Rights: Implications for International Law’, Lawfare (27 June 2016)
10. Nicola Perugini and Neve Gordon, ‘The human rights crisis: a problem of perception?’, OpenDemocracy (24 June 2015)
11. Rachel Krys, ‘In the UK, public discourse undermines support for human rights’, OpenDemocracy (20 April 2015)
12. Eric Posner, The Twilight of Human Rights Law (OUP 2014)
12.1. ---, ‘The twilight of human rights law’, OpenGlobalRights (25 November 2014)
13. Stephen Hopgood, The Endtimes of Human Rights (Cornell University Press, 2013)
14. Stefano Rodotà, ‘L’età dei diritti al crepuscolo?’ in Michelangelo Bovero (a cura di), Il Futuro di Norberto Bobbio (Editori Laterza, 2011) pp. 62-75
15. David Kennedy, ‘The International Human Rights Movement: Part of the Problem?’ (2002) 15 Harv. Hum. Rts. J. 101
16. Costas Douzinas, The End of Human Rights: Critical Thought at the Turn of the Century (Hart Publishing, 2000)


Modalità Erogazione

Una prima parte del Seminario tratterà, più in generale, il diritto internazionale dei diritti umani e l’idea di una possibile “crisi” dei diritti umani; la seconda parte del Seminario, invece, interrogherà la “crisi” dei diritti umani in aree specifiche del diritto internazionale: 1. Crisi migratorie e diritti umani 2. Diritti sessuali e della riproduzione 3. Povertà, debito e diritti economici e sociali 4. Diritti umani e nuove tecnologie

Modalità Frequenza

Salvo motivate eccezioni che saranno valutate caso per caso, è necessario frequentare il Seminario. Saranno infatti ritenuti idonei soltanto i partecipanti al Seminario dei quali risulti al massimo una assenza (senza giustificazione) o eccezionalmente due assenze (delle quali la seconda giustificata con adeguata certificazione, ad es. certificato medico) sugli otto incontri calendarizzati. Le presenze saranno accertate tramite appello.

Modalità Valutazione

Ai fini dell’idoneità, gli studenti dovranno preparare un saggio individuale su tema a scelta connesso ai contenuti del Seminario (pertinenza che sarà valutata e approvata al momento della “proposta di saggio” di cui sotto) della lunghezza di min. 3.000 – max. 5.000 parole. Ai fini della preparazione del saggio finale, gli studenti dovranno presentare una “proposta di saggio”, comprensiva di: 1. titolo, 2. outline provvisorio del saggio, 3. breve abstract (max. 500 parole) e 4. breve bibliografia. L'elaborato, una volta completato, dovrà essere inviato al docente tramite e-mail.

FOCARELLI CARLO

scheda docente | materiale didattico

Mutuazione: 21810218 SEMINARIO - DIRITTI UMANI “IN CRISI”? PROSPETTIVE DI DIRITTO INTERNAZIONALE in Politiche, cooperazione e sviluppo L-37 FOCARELLI CARLO

Programma

Importanti organizzazioni internazionali, universali e regionali, da qualche anno stanno denunciando con inquietudine una diffusa tendenza all’erosione dei diritti umani anche più elementari, in parallelo al rafforzamento in molti Stati di regimi autoritari e di governi “sovranisti”, al crescente discredito delle sedi di cooperazione internazionale e alla ritrattazione (se non all’esplicito rifiuto) da parte di diversi Stati di obblighi internazionali precedentemente assunti. Autorevoli media ed esperti hanno prospettato una “fine” dei diritti umani, i quali apparirebbero ormai, per varie ragioni, “inadatti” a plasmare la realtà dell’attuale mondo globalizzato. Ed è sempre più diffusa l’idea che i promotori e difensori dei diritti umani abbiano, nel corso degli ultimi decenni, essenzialmente “fallito”. Ma cosa si intende per “crisi” dei diritti umani? È questa “crisi” veramente in corso ed irreversibile? E che ruolo ha, o deve avere, il diritto internazionale al riguardo?

Il Seminario intende a) fornire ai partecipanti le conoscenze di diritto internazionale necessarie per b) esaminare criticamente il dibattito giuridico in corso (ed i suoi principali aspetti politici, economici ed etici) sull’attuale “crisi” dei diritti umani, alla luce del diritto internazionale vigente, dei suoi più recenti sviluppi e delle sue prospettive future.


Testi Adottati

In aggiunta ad una bibliografia generale di riferimento (v. sotto), saranno fornite bibliografie specifiche per ciascuna delle lezioni del seminario.

1. Carlo Focarelli, ‘Neoliberismo globale e persona umana’, in Carlo Focarelli, Costruttivismo giuridico e giurisdizioni internazionali (Milano, Kluwer/Cedam, 2019), cap. III, pp. 265-300.
2. Amnesty International, Amnesty International Report 2017/18: The State of the World’s Human Rights (2018)
3. Human Rights Watch, World Report 2019 (Events of 2018)
4. World Justice Project, WJP Rule of Law Index 2017–2018
4.1. ‘“A crisis for human rights”: new index reveals global fall in basic justice’, The Guardian (31 January 2018)
5. Freedom House: https://freedomhouse.org/
5.1. ‘Freedom in the World 2018’
5.2. Various special reports on freedomhouse.org (e.g. on far-right extremism in Ukraine, or changes to legal system in Poland)
6. Samuel Moyn, Not Enough: Human Rights in an Unequal World (Harvard University Press 2018)
6.1. ---, ‘How the Human Rights Movement Failed’, The New York Times (23 April 2018)
7. Kathryn Sikkink, Evidence for Hope: Making Human Rights Work in the 21st Century (Princeton University Press 2017)
7.1. ---, ‘Rethinking the notion of a human rights crisis’, OpenGlobalRights (31 July 2018)
8. David Rieff, ‘The End of Human Rights?’, Foreign Policy (9 April 2018)
9. Ingrid Wuerth, ‘A Global Downturn in Human Rights: Implications for International Law’, Lawfare (27 June 2016)
10. Nicola Perugini and Neve Gordon, ‘The human rights crisis: a problem of perception?’, OpenDemocracy (24 June 2015)
11. Rachel Krys, ‘In the UK, public discourse undermines support for human rights’, OpenDemocracy (20 April 2015)
12. Eric Posner, The Twilight of Human Rights Law (OUP 2014)
12.1. ---, ‘The twilight of human rights law’, OpenGlobalRights (25 November 2014)
13. Stephen Hopgood, The Endtimes of Human Rights (Cornell University Press, 2013)
14. Stefano Rodotà, ‘L’età dei diritti al crepuscolo?’ in Michelangelo Bovero (a cura di), Il Futuro di Norberto Bobbio (Editori Laterza, 2011) pp. 62-75
15. David Kennedy, ‘The International Human Rights Movement: Part of the Problem?’ (2002) 15 Harv. Hum. Rts. J. 101
16. Costas Douzinas, The End of Human Rights: Critical Thought at the Turn of the Century (Hart Publishing, 2000)


Modalità Erogazione

Una prima parte del Seminario tratterà, più in generale, il diritto internazionale dei diritti umani e l’idea di una possibile “crisi” dei diritti umani; la seconda parte del Seminario, invece, interrogherà la “crisi” dei diritti umani in aree specifiche del diritto internazionale: 1. Crisi migratorie e diritti umani 2. Diritti sessuali e della riproduzione 3. Povertà, debito e diritti economici e sociali 4. Diritti umani e nuove tecnologie

Modalità Frequenza

Salvo motivate eccezioni che saranno valutate caso per caso, è necessario frequentare il Seminario. Saranno infatti ritenuti idonei soltanto i partecipanti al Seminario dei quali risulti al massimo una assenza (senza giustificazione) o eccezionalmente due assenze (delle quali la seconda giustificata con adeguata certificazione, ad es. certificato medico) sugli otto incontri calendarizzati. Le presenze saranno accertate tramite appello.

Modalità Valutazione

Ai fini dell’idoneità, gli studenti dovranno preparare un saggio individuale su tema a scelta connesso ai contenuti del Seminario (pertinenza che sarà valutata e approvata al momento della “proposta di saggio” di cui sotto) della lunghezza di min. 3.000 – max. 5.000 parole. Ai fini della preparazione del saggio finale, gli studenti dovranno presentare una “proposta di saggio”, comprensiva di: 1. titolo, 2. outline provvisorio del saggio, 3. breve abstract (max. 500 parole) e 4. breve bibliografia. L'elaborato, una volta completato, dovrà essere inviato al docente tramite e-mail.