Configurazione dei software di gestione della posta elettronica sui dispositivi

Protocolli di configurazione ammessi

Attuali protocolli di sicurezza in uso

I recenti aggiornamenti dei livelli di sicurezza apportati dai principali provider, possono bloccare l’accesso alle caselle di posta elettronica effettuati dai client di posta (es. Apple Mail etc.), se questi non risultano aggiornati. Segnaliamo, a tal proposito, la necessità di aggiornare i sistemi operativi e gli applicativi obsolescenti in uso, sia sui terminali fissi che mobili, sia per ripristinare la normale funzionalità dei software di gestione della posta elettronica che per garantire la sicurezza e l’integrità dei propri dati. Rimane in ogni caso sempre fruibile l’accesso alla posta elettronica con tutti i tipi di browser, tramite webmail, dall’indirizzo internet Link identifier #identifier__104495-1https://webmail.uniroma3.it.

Di seguito si riportano alcune indicazioni utili per un corretto utilizzo dei client di posta elettronica:

  • utilizzare una versione aggiornata di Microsoft Outlook disponibile per le più comuni piattaforme (Windows, MacOS, Android, iOS,ecc.);
  • gli utenti  che utilizzano macOS dovranno aggiornare il sistema operativo alla versione più recente possibile o, in alternativa, utilizzare almeno la versione 10.4 (Tiger) per il sistema operativo e almeno  la versione 14.3 per l’applicativo Apple Mail. E’ consigliabile disinstallare e reinstallare gli account di posta successivamente all’aggiornamento e spuntare, il flag di autorizzazione all’utilizzo del protocollo OAuth se richiesto durante la procedura;
  • gli utenti che utilizzano i terminali iOS o Android  dovranno aggiornare all’ultima versione disponibile il sistema operativo e le applicazioni. Anche in questo caso potrebbe essere necessario disinstallare e reinstallare i profili degli account di posta elettronica precedentemente configurati;
  • l’applicativo Thunderbird potrà essere utilizzato a partire dalla versione 78.
  • sarà sempre possibile utilizzare una qualsiasi altra applicazione di posta elettronica che supporti OAuth su IMAP.

Exchange: consigliato perché:

    • la suddivisione in cartelle della propria posta viene riportata su tutti i dispositivi connessi senza bisogno di organizzare la propria posta su ogni computer;
    • i contatti della rubrica e gli appuntamenti sono salvati in un luogo sicuro anche in caso di smarrimento dei dispositivi portatili;

IMAP

POP (non consigliato perché non permette connessioni simultanee e non consente di avere una copia dei messaggi in caso di virus, rottura del pc, furto del pc, ecc.)

Configurazione dei client di posta sui dispositivi

Di seguito sono indicate le indicazioni per la configurazione ed i parametri generici per le caselle di posta elettronica ordinaria con dominio @uniroma3.it. Questi parametri non sono adatti a chi ha indirizzi di posta che finiscono con @dia.uniroma3.it, @fis.uniroma3.it, @mat.uniroma3.it etc.

Exchange su sistemi Windows (consigliato)

Sui sistemi operativi Windows è sufficiente inserire nei rispettivi campi il nome e cognome (es: Mario Rossi), il proprio account utente seguito da os.uniroma3.it, (es: mrossi@os.uniroma3.it) e la password di dominio assegnata. Exchange configurerà automaticamente la casella di posta.

  • Avviare Outlook e selezionare il menu “File” in alto a sinistra
  • Cliccare sulla scheda “Aggiungi account”
  • Inserire le informazioni nei relativi campi come segue:
    • nel campo “Nome” inserire il proprio Nome e Cognome
    • nel campo “Indirizzo di posta elettronica” inserire il proprio user account (ncognome) seguito da os.uniroma3.it (es: mrossi@os.uniroma3.it)
    • nel campo  “Password” inserire la password di dominio in dotazione
  • Cliccare su “Avanti” ed attendere i baffetti verdi a completamento della configurazione
  • Cliccare su “Fine” per completare l’operazione

Per le caselle non assegnate a persone fisiche saranno inviate le istruzioni di configurazione all’indirizzo email del richiedente.

Mail su sistemi macOS

In Apple Mail è necessario specificare il nome utente di dominio nel campo nome utente che appare dopo un primo tentativo di autoconfigurazione della posta, indicando con ncognome@os.uniroma3.it il nome utente di dominio, i parametri saranno:

  • Indirizzo email: nome.cognome@uniroma3.it
  • Nome utente: ncognome@os.uniroma3.it
  • Password: quella di dominio già in uso per i servizi informatici

E-mail su sistemi Android

  • Assicurarsi di essere connesso ad internet
  • Procedere con la configurazione andando su: menù-> impostazioni-> account e sincronizzazione: aggiungi account
  • Scegliere “Aziendale” o “microsoft exchange Activesync”
  • Inserire le proprie credenziali di autenticazione (le stesse del cedolino e del wifi) nel seguente modo: se il nome è Mario Rossi la user sarà probabilmente mrossi quindi si dovrà inserire mrossi@os.uniroma3.it.
  • Nella nuova schermata nel campo dominio\utente inserire os.uniroma3.it/mrossi@os.uniroma3.it. la password sarà stata già inserita nella schermata precedente.
  • Nel campo server inserire “outlook.office365.com“. Spuntare il flag in “Usa connessione protetta (SSL)” e “Accetta tutti i certificati SSL”
  • Terminata la procedura inserire le opzioni account: consigliamo di togliere il flag dai campi “notifica arrivo mail” e “sincronizza sms”
  • Una volta terminato, nella barra delle notifiche riceverete il messaggio di “aggiorna le impostazioni di sicurezza”: Bisogna attivare il messaggio e confermare scegliendo ok.

Mail su sistemi iOS (iPhone/iPad)

Link identifier #identifier__64597-2Guida per la configurazione dei dispositivi mobili Apple.

Parametri per le caselle @uniroma3.it

Tipo Servizio

Nome Server

Porta

Impostazioni di Sicurezza

IMAP
servizio di posta in ingresso
outlook.office365.com993Metodo di crittografia: SSL
SMTP
servizio di posta in uscita
smtp.office365.com587Metodo di crittografia: START-TLS
Metodo di autenticazione: Password normale
Webmail
servizi di posta via web
Link identifier #identifier__134260-3http://webmail.uniroma3.it80

Parametri per le caselle @tlc.uniroma3.it

Tipo Servizio

Nome Server

Porta

Impostazioni di Sicurezza

POP3
servizio di posta in ingresso
pop.gmail.com995SSL: si
IMAP
servizio di posta in ingresso
imap.gmail.com993SSL: Si
SMTP
servizio di posta in uscita
smtp.gmail.com465SSL: Si
Il server richiede autenticazione: Si
Usa le stesse impostazioni del server della posta in arrivo
WEBMAIL
servizi di posta via web
Link identifier #identifier__83942-4http://mail.google.com80
Informazioni di sistema 14 Giugno 2023