Notte Europea dei Ricercatori e delle Ricercatrici 2023 a Roma Tre

COMUNICATO STAMPA
 
Venerdì 29 settembre 2023, l’Università degli Studi Roma Tre, dalle 19:00 alle 24:00, aprirà la sua sede in Via della Vasca Navale 107/109, a Roma, per condividere la scienza con cittadini e curiosi di ogni età attraverso visite ai laboratori di ricerca, show e mostre, laboratori per i più piccoli, attività interattive per tutti, science trip e con approfondimenti per i più appassionati. La 𝗡𝗼𝘁𝘁𝗲 𝗘𝘂𝗿𝗼𝗽𝗲𝗮 𝗱𝗲𝗶 𝗥𝗶𝗰𝗲𝗿𝗰𝗮𝘁𝗼𝗿𝗶 𝗲 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗲 𝗥𝗶𝗰𝗲𝗿𝗰𝗮𝘁𝗿𝗶𝗰𝗶 è inserita in una settimana di eventi che si svilupperà tra i sabati 23 e 30 settembre. Link identifier #identifier__87171-1Qui il programma della settimana, dove è possibile già prenotare
 
Da sabato 23 a sabato 30 settembre  
Eventi dal vivo 
Università degli Studi Roma Tre –Via della Vasca Navale 107/109, Roma 
Ingresso gratuito 
 
Roma, 15 settembre 2023 – Torna all’Università degli Studi Roma Tre la Notte Europea dei Ricercatori e delle Ricercatrici, l’evento che da anni porta la scienza e la tecnologia tra i cittadini, bambini, giovani e meno giovani. 
Venerdì 29 settembre 2023, l’Ateneo apre la sua sede di Via della Vasca Navale n. 107/109, Roma, dalle 19:00 alle 24:00, per una serata scientifica per i curiosi di ogni età con visite ai laboratori, show e mostre, laboratori per i più piccoli, attività interattive, approfondimenti. 
La 𝗡𝗼𝘁𝘁𝗲 𝗘𝘂𝗿𝗼𝗽𝗲𝗮 𝗱𝗲𝗶 𝗥𝗶𝗰𝗲𝗿𝗰𝗮𝘁𝗼𝗿𝗶 𝗲 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗲 𝗥𝗶𝗰𝗲𝗿𝗰𝗮𝘁𝗿𝗶𝗰𝗶 è inserita in una settimana di eventi che si sviluppa da sabato 23 a sabato 30 settembre 2023. A Roma Tre gli appuntamenti sono in presenza. Tra le attività principali si segnalano: interviste ai protagonisti della ricerca a Roma Tre, visite guidate, attività interattive, approfondimenti su biodiversità, cambiamenti climatici e sostenibilità, robotica, Sistema Solare, arte e matematica, nuove tecnologie, architettura, riciclo, realtà virtuale e intelligenza artificiale, nanoscienza, fisica e chimica, laboratori e giochi scientifici per i più piccoli. 
 
Il ciclo Link identifier #identifier__174893-2“Parola ai ricercatori” è uno spazio di confronto tra chi la scienza la fa e chi la vive tutti i giorni. Lunedì 25 settembre si parla con la prof.ssa Sveva Corrado di “L’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile” e di “Nuove tecnologie a servizio dei sistemi di trasporto” con il prof. Andrea Gemma; martedì 26 settembre si tratteranno i temi “Cannabis: tra storia e medicina” con la prof.ssa Viviana Trezza e “La bioingegneria e l’analisi della prestazione sportiva” con la prof.ssa Silvia Conforto; mercoledì 27 settembre si svolgerà la “Tavola Rotonda: l’Intelligenza artificiale, usi e prospettive di una tecnologia rivoluzionaria” con i proff. Vincenzo Bonifaci, Fabio Gasparetti, Francesco Riganti Fulginei. La serata poi continuerà con “Link identifier #identifier__57491-3Oppenheimer in 3D. Un dialogo tra fisica, storia e studi sul cinema” con i prof. Elio Ugenti, Dario Francia e Giordana Pulcini. Modera l’incontro la prof.ssa Marta Perrotta. 
 
Parola ai ricercatori si tiene dalle 17:30 alle 18:30 presso l’Aula Conferenze in Via Vito Volterra 60. 
L’Ateneo partecipa con i Dipartimenti di Architettura, Ingegneria Civile, Informatica e delle Tecnologie Aeronautiche (DICITA), Ingegneria Industriale, Elettronica e Meccanica (DIIEM), Matematica e Fisica, Scienze e la sezione INFN di Roma Tre all’edizione 2023 della 𝗡𝗼𝘁𝘁𝗲 𝗘𝘂𝗿𝗼𝗽𝗲𝗮 𝗱𝗲𝗶 𝗥𝗶𝗰𝗲𝗿𝗰𝗮𝘁𝗼𝗿𝗶 𝗲 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗲 𝗥𝗶𝗰𝗲𝗿𝗰𝗮𝘁𝗿𝗶𝗰𝗶 con un programma ricco per ogni fascia d’età. 
 
Tra i numerosi appuntamenti, Architettura presenta Link identifier #identifier__182850-4Virtual reality in future museums e Link identifier #identifier__65470-5Nel laboratorio dei progetti a ciclo chiuso per raccontare e mostrare come nascono i musei virtuali e le esperienze immersive e interattive nel panorama divulgativo e come trasformare in prodotti di design materiali provenienti direttamente da materiali di scarto delle filiere urbane degli imballaggi e del legno. 
 
Il DICITA propone tra gli altri appuntamenti Link identifier #identifier__59995-6I materiali stampati 3D alla multi-scala e Link identifier #identifier__191333-7I ponti: un simbolo di progresso ed unione per riflettere sulle ricerche in tema di nuovi materiali e di strutture, come ponti, per difenderli da eventi naturali. 
 
Tra i molti laboratori, il DIIEM presenta Link identifier #identifier__185512-8Profondo rosso, un viaggio alla scoperta di una luce invisibile, quella che il nostro occhio abitualmente non riesce a percepire, un laboratorio per vedere il mondo in un nuovo modo! E Link identifier #identifier__16545-9UNDER PRESSURE: la strana storia di un tubo sotto stress, dove il visitatore potrà provare un simulatore arterioso e scoprire le ricerche sullo sviluppo di nuovi metodi e sistemi di misura per studiare gli effetti delle malattie cardiovascolari sul corretto funzionamento del sistema circolatorio.  
 
Matematica e Fisica propone il Link identifier #identifier__29771-10laboratorio di crittografia per i bambini, nel quale si spiega come realizzare codici per trasmettere messaggi segreti e Link identifier #identifier__74437-11la mostra sulle superfici algebriche, dove il visitatore potrà usare il programma SURFER, che permette di scrivere in modo semplice delle equazioni algebriche e visualizzare in tempo reale le corrispondenti superfici su un grande schermo, da colorare poi a piacere e da esplorare con il mouse. Con Link identifier #identifier__118561-12Dai Buchi neri alla Gravità quantistica si potrà scoprire cosa sono i buchi neri e perché è necessaria una teoria di gravità quantistica. In collaborazione con il Dipartimento di Architettura ci sarà Link identifier #identifier__165822-13Space is our middle name per lasciarsi guidare alla scoperta dell’esplorazione spaziale, dalla Luna alla colonizzazione di Marte fino a Giove e i suoi satelliti con la nostra missione JUICE e Venere con ENVISION. Mentre in collaborazione con INFN ci saranno Link identifier #identifier__96653-14osservazioni guidate al telescopio aperte a tutti e Link identifier #identifier__20030-15la caccia alle particelle per esplorare la realtà virtuale nella Fisica delle Particelle.
 
Tra le attività di Scienze, si segnalano Link identifier #identifier__25054-16Modelliamo il paesaggio con le mani! e Link identifier #identifier__41338-17GEO-lunapark , dove si potrà giocare con la geologia e scoprire come entra ogni giorno nella nostra vita quotidiana, Link identifier #identifier__157555-18La vita in una goccia d'acqua e Link identifier #identifier__168605-19Life in plastic is not so fantastic! per osservare al microscopio ottico le varie forme viventi presenti in una goccia d’acqua e come, invece, la plastica possa contaminare gli ecosistemi acquatici. Link identifier #identifier__105761-20La Chimica per lo Sviluppo Ecosostenibile con la presentazione di ricerche su sviluppo e applicazione di solventi ecosostenibili; idee per eliminare metalli pesanti e inquinanti organici dalle acque reflue; il monitoraggio delle acque al servizio della salute. Infine, con Link identifier #identifier__112641-21Frammenti di Cielo - Laboratorio Meteoriti sarà possibile osservare da vicino e toccare questi materiali dei quali si daranno strumenti tecnico-pratici per poterli riconoscere. 
 
Durante la Notte si potrà assistere alle Link identifier #identifier__113837-22pillole di scienza, brevi seminari tenuti dai ricercatori  e ricercatrici di Roma Tre per riflettere su cosa studia oggi la scienza e quali sono le scoperte recenti della ricerca scientifica, curati da Roma Tre Radio.  
 
Alla serata saranno ospiti anche il Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo, Lingue, Letterature e Culture Straniere e Studi Umanistici. 
 
La manifestazione fa parte del progetto #LEAF, acronimo per “𝗵𝗲𝗮𝗟 𝘁𝗵𝗘 𝗽𝗹𝗔𝗻𝗲𝘁’𝘀 𝗙𝘂𝘁𝘂𝗿𝗲”, cura il futuro del pianeta, organizzato da Frascati Scienza e promosso dalla Commissione Europea e dalla Regione Lazio. Il tema prosegue quello dello scorso anno, LEAF - heaL thE plAnet’s Future e gli argomenti trattati riprenderanno alcuni degli obiettivi del Green Deal Europeo.   
 
“Venerdì 29 settembre, dalle 19.00 alle 24.00, a Roma Tre si rinnova l’appuntamento con la Notte Europea dei Ricercatori e delle Ricercatrici. Si tratta di un’iniziativa, ormai consolidata, durante la quale le cittadine e i cittadini possono entrare in contatto diretto con diversi ambiti della Scienza attraverso attività interattive, approfondimenti, nonché giochi e laboratori adatti anche ai più piccoli, lezioni dimostrative e per finire brevi incontri di approfondimento. 
L’Ateneo apre le sue porte mettendo in campo i saperi e condividendoli con il territorio creando così quello scambio che è alla base della missione dell’Università: “generare” cultura e diffonderla. 
La Notte Europea dei Ricercatori e delle Ricercatrici è diventata nel tempo uno dei momenti salienti del calendario di attività dell’Ateneo, è un momento in cui si rinnova la possibilità di mettere in comunicazione la cittadinanza e Roma Tre, che in questa occasione smette di ricoprire solo un ruolo istituzionale, si fa viva, interagisce e accoglie nei suoi spazi tutti coloro che avranno voglia di conoscere, ascoltare e sperimentare, con l’auspicio di seminare una produttiva e contagiosa curiosità” afferma il Rettore, prof. Massimiliano Fiorucci.  
 
L'obiettivo principale della manifestazione è rendere la scienza accessibile a tutti perché scienza e tecnologia possono rispondere alle domande sulla realtà, possono migliorare la vita di ognuno e possono essere un investimento per il futuro per i giovani che vi si avvicinino. La scienza è dunque vicina e quotidiana e, a volte, può essere comprensibile anche ai non esperti, piacevole e divertente. 
La partecipazione, come sempre, è ad accesso gratuito. Per consultare il programma, seguire gli appuntamenti in streaming nei giorni della manifestazione e prenotarsi, consultare il sito: Link identifier #identifier__173472-23http://nottericerca.uniroma3.it/.  
 
LEAF è finanziato dal programma HORIZON-MSCA-2022-CITIZENS-01 della Commissione Europea, nell’ambito delle azioni Marie Skłodowska-Curie grant agreement No 101060194. 
 
 
INFORMAZIONI 
Link identifier #identifier__100703-24http://nottericerca.uniroma3.it/ 
Link identifier #identifier__134849-25nottericerca@uniroma3.it 
  
 
UFFICIO STAMPA 
 
Università degli Studi Roma Tre 
Alessia del Noce |Link identifier #identifier__140596-26alessia.delnoce@uniroma3.it | 339 5304817 
Alessandro Santelli |Link identifier #identifier__197806-27alessandro.santelli@uniroma3.it |328 1089731 
Francesca Vitalini |Link identifier #identifier__191192-28francesca.vitalini@uniroma3.it | 339 3390878 

Link identifier #identifier__150141-29Edizione 2022

Link identifier #identifier__95963-30Edizione 2022