Studi Urbani. Spazio e comunità

Link identifier archive #link-archive-thumb-soap-52387
Studi Urbani. Spazio e comunità
Studi urbani. Spazio e comunità  Prof. Arch. Giovanni Caudo a.a. 2022/2023 primo semestre

Da più di dieci anni il corso si propone di offrire agli studenti le basi per una comprensione critica delle problematiche urbane e acquisire le capacità argomentative per situare le potenzialità progettuali sedimentate durante la propria esperienza didattica.
Attraverso un percorso condiviso di lettura e discussione, si costruiscono i presupposti per decifrare il linguaggio dello spazio e padroneggiare un vocabolario che renda efficace il pensiero sulla città.
Interrogandosi attorno ai limiti e le virtù del fare umano, sono messe in luce le ambivalenze, i conflitti e le problematiche della convivenza urbana e il ruolo centrale che ancora può avere il progetto architettonico nel rifondare continuamente il significato dei luoghi e la possibilità di farne esperienza ed orientarsi.
La città è un dono che non ci appartiene una volta per tutte ma è una conquista quotidiana condotta per mezzo della nostra intelligenza tecnica, come individui, e grazie alla capacità di realizzare una prossimità con le comunità che abitiamo. Fare lʼarchitettura significa mettersi in discussione come soggetti capaci di immaginare, progettare e “fare mondo”, ripensando di volta in volta quello che abbiamo in comune.
Il corso è opzionale e vale 8 Cfu, si tiene nel primo semestre con obbligo di frequenza. È aperto agli studenti e alle studentesse di tutti gli anni di corso di laurea triennale o magistrale.
Per frequentare il corso, che prevede un massimo di 20 iscritti, scrivere entro il 15 settembre a: Link identifier #identifier__199769-1incomune.studiurbani@gmail.com
l’elenco dei partecipanti verrà comunicato entro il 30 settembre
quest’anno il corso si tiene al primo e non al secondo semestre.

Link identifier #identifier__194192-2Locandina