Prof. CARLO COLAPIETRO

QualificaProfessore Ordinario
Settore Scientifico DisciplinareIUS/09
Telefono0657332863
Cellulare aziendale89170
Emailcarlo.colapietro@uniroma3.it
IndirizzoVia Ostiense 161
Struttura/Afferenza
  • Dipartimento di Giurisprudenza
Cariche e responsabilità
  • Componente Interno Consiglio di Amministrazione
Altre informazioniCurriculum
foto profilo
Qualora le informazioni riportate a lato risultino assenti, incomplete o errate leggi le seguenti istruzioni
Per telefonare da un edificio dell'Ateneo all'altro SE il numero unico inizia con "06 5733xxxx" basta comporre le ultime quattro cifre del numero esteso.

Profilo INSEGNAMENTI Prodotti della ricerca Avvisi Ricevimento e materiale didattico

Profilo

Titoli e cariche

Carlo Colapietro ha conseguito, in data 20 maggio 1988, la Laurea di dottore in giurisprudenza nell’Università “La Sapienza” di Roma, con voti 110/110 e lode, discutendo una tesi in Giustizia costituzionale “Le sentenze additive e sostitutive della Corte costituzionale” (Relatore Prof. Franco Modugno), risultata vincitrice del “Premio giuridico Pontremoli 1988”, per il miglior elaborato inedito in diritto costituzionale, conseguendo il diritto alla pubblicazione del suddetto lavoro. Negli anni 1989-1990 è risultato vincitore di due borse di studio annuali del Consiglio Nazionale delle Ricerche di cui ha usufruito presso l’Istituto di Diritto Pubblico della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università “La Sapienza” di Roma, sotto la direzione del Prof. Franco Modugno. Nell’A.A. 1990-1991 è risultato vincitore del concorso per l’ammissione al corso di dottorato di ricerca in Diritto costituzionale e Diritto pubblico generale presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” (Tutor Prof. Franco Modugno), ed in data 6 settembre 1994 ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca.

         Ha prestato servizio dal 28 dicembre 1990 fino al 31 maggio 1992 presso il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale – Direzione Generale degli AA.GG. e del Personale e dal 1° giugno 1992 al 31 agosto 2002 presso l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato – Funzione Politiche del Lavoro e Gestione del Personale, con l’incarico di Responsabile dell’Unità Organizzativa dell’Amministrazione del personale.

         Dal 1° settembre 2002 è stato chiamato quale professore associato per il settore scientifico-disciplinare IUS/09 “Istituzioni di diritto pubblico”, presso la facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi “Roma Tre” e dal 1° novembre 2005 è stato chiamato quale professore di prima fascia per il settore scientifico-disciplinare IUS/09 “Istituzioni di diritto pubblico”, presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi “Roma Tre”, al quale ha afferito sino a quando (1° gennaio 2013) si è trasferito presso il Dipartimento di Giurisprudenza del medesimo Ateneo, ove attualmente insegna.

È Direttore del Master interuniversitario di II livello in “Responsabile della protezione dei dati personali: Data protection officer e privacy expert”, attivato nell’A.A. 2015-2016 dal Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi Roma Tre con il patrocinio del Garante per la protezione dei dati personali e giunto alla IV Edizione, nonché del Master interdipartimentale di II livello in “Diritto e Management dei Servizi Sanitari, Socio-Sanitari, Ordinamento del Farmaco”, attivato nell’A.A. 2013-2014 tra i Dipartimenti di Giurisprudenza, Economia e Scienze della Formazione del medesimo Ateneo, giunto ormai alla VI Edizione.

Dal luglio 2005 al dicembre 2016, con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri è stato a più riprese nominato, su designazione del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, componente della Commissione per l’accesso ai documenti amministrativi, istituita presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

  Dal gennaio 2016 all’aprile 2017, con Decreto prefettizio è stato nominato Commissario straordinario per la provvisoria gestione della Fondazione per la Libera Università della Sicilia Centrale “Kore” e con provvedimento del novembre 2014 del Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) è stato nominato, in qualità di esperto esterno, componente della “Commissione di studio per la revisione della disciplina vigente in materia di prevenzione della corruzione e di trasparenza” istituita presso l’ANAC.

È coordinatore e responsabile scientifico dell’unità di ricerca costituita a livello nazionale presso l’Università degli Studi Roma Tre, nell’ambito del Consorzio europeo SMEDATA (coordinato dalla Commission for Personal Data Protection della Bulgaria e di cui fa parte, per l’Italia, anche l’Autorità Garante per la protezione dei dati personali) risultato vincitore del Progetto co-finanziato dalla Commissione Europea, per il biennio 1° dicembre 2018 – 30 novembre 2020, sul tema “Ensuring the Highest Degree of Privacy and Personal Data Protection through Innovative Tools for SMEs and Citizens”.

È Direttore del Centro di ricerca interdipartimentale per gli Studi politico-costituzionali e di legislazione comparata “Giorgio Recchia” (C.R.I.S.P.E.L.) (di cui è stato Direttore Vicario sin dall’istituzione), istituito con decreto rettorale n. 11 del 15 dicembre 2003 nell’ambito dell’Università degli Studi “Roma Tre” e costituito dai Dipartimenti di Giurisprudenza, Scienze Politiche, Economia e Scienze della Formazione.

         È socio dell’Associazione italiana dei costituzionalisti e dell’Associazione Gruppo di Pisa, di cui è Vicepresidente a seguito dell’elezione nel Consiglio Direttivo per il triennio 2020-2022.

È delegato del Rettore per i rapporti con gli studenti ed è stato eletto Componente del Consiglio di Amministrazione dell’Ateneo di Roma Tre per il triennio 2020-2022.

Didattica

Carlo Colapietro è professore ordinario per il settore scientifico-disciplinare IUS/09 “Istituzioni di diritto pubblico” presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Roma Tre” (Ateneo in cui è stato chiamato dal 1° settembre 2002), a partire dall’A.A. 2010-2011 è titolare dell’insegnamento di Istituzioni di diritto pubblico (E-O) (10 Cfu), e, dall’A.A. 2016-2017, anche titolare dell’insegnamento di Protezione dei dati personali e tutela dei diritti fondamentali – Clinica legale privacy (7 Cfu).

Nell’ambito dell’offerta didattica del medesimo Dipartimento di Giurisprudenza ha attivato una serie di Attività formative seminariali di cui ha assunto la titolarità: nell’A.A. 2018-2019 su “Elementi di contabilità pubblica” (3 Cfu); nell’A.A. 2017-2018 su “La salute nella Costituzione” (3 Cfu) e su “Elementi di contabilità pubblica” (3 Cfu); negli A.A. 2014-2015 e 2015-2016 su “Trasparenza, privacy e contrasto alla corruzione: il problematico rapporto tra pubblicità dell’azione amministrativa e protezione dei dati personali” (3 Cfu); e nell’anno accademico 2013-2014 su “Trasparenza e lotta alla corruzione nelle PP.AA.” (3 Cfu).

         Dall’A.A. 2014-2015 il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi Roma Tre gli ha affidato l’insegnamento di Diritto costituzionale (6 Cfu) nell’ambito del Corso di laurea triennale in Educatore Professionale di Comunità, che nell’A.A. 2018-2019 ha avuto in affidamento anche per il Corso di laurea triennale in Scienze dell’Educazione per Educatori e Formatori. Per l’A.A. 2019-2020 gli è stato invece affidato l’insegnamento di Welfare, diritti sociali e territorio (12 Cfu) nell’ambito del Corso di laurea magistrale interclasse in Coordinatore dei Servizi Educativi e dei Servizi Sociali.

         Dal 1° novembre 2005 è stato chiamato quale professore di prima fascia per il settore scientifico-disciplinare IUS/09 “Istituzioni di diritto pubblico”, presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi “Roma Tre”, al quale ha afferito sino al 31 dicembre 2012, allorché si è trasferito presso il Dipartimento di Giurisprudenza del medesimo Ateneo. Dall’A.A. 2006–2007 ha assunto come insegnamento di prima titolarità, nell’ambito dei Corsi di laurea triennali, quello di Istituzioni di diritto pubblico (A-L), ed ha inoltre continuato a tenere come supplenza od insegnamento di seconda titolarità, nell’ambito dei Corsi di laurea magistrale, i corsi di Giustizia costituzionale (A.A. 2006-2007), Diritto parlamentare (A.A. 2008-2009), Diritto costituzionale (corso avanzato) (A.A. 2006-2007, 2007-2008, 2008-2009 e 2009-2010) e Diritti e Libertà costituzionali (A.A. 2010-2011, 2011-2012, 2012-2013, 2013-2014 e 2014-2015). Nell’ambito dell’offerta didattica del Dipartimento di Scienze Politiche ha attivato una serie di Attività Formative seminariali di cui è stato titolare: nell’A.A. 2010-2011 su “La trasparenza dell’attività dei pubblici poteri ed il diritto di accesso ai documenti amministrativi” (2 Cfu); nell’A.A. 2011-2012 su “Diritti dei disabili e Costituzione” (3 Cfu); nell’A.A. 2012-2013 su “Diritti sociali e nuovi vincoli di bilancio” (2 Cfu); nell’A.A. 2013-2014 su “I nuovi diritti sociali nella giurisprudenza costituzionale” (2 Cfu).

         Dal 1° settembre 2002 è stato chiamato quale  professore di seconda fascia per il settore scientifico-disciplinare IUS/09 “Istituzioni di diritto pubblico”, presso la facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi “Roma Tre”. A partire dall’A.A. 2002-2003, ha svolto la propria attività didattica tenendo, nell’ambito dei Corsi di laurea triennale, come insegnamento di prima titolarità, il corso di Diritto costituzionale, e ricoprendo per affidamento il corso di Diritto costituzionale italiano e comparato (A.A. 2005-2006), ed inoltre tenendo come supplenza od insegnamento di seconda titolarità, nell’ambito dei Corsi di laurea magistrale, i corsi di Giustizia costituzionale (A.A. 2003-2004, 2004-2005 e 2005-2006), Diritto costituzionale (corso avanzato) (A.A. 2003-2004, 2004-2005 e 2005-2006), Diritto pubblico (corso avanzato) (A.A. 2002-2003) e Forme e funzioni di governo (A.A. 2002-2003).

         Ha tenuto lezioni nell’ambito di Scuole dottorali, Dottorati di ricerca, Scuole di specializzazione e Master: tra questi ultimi si segnalano, tra gli altri, i Master di II livello in Responsabile della protezione dei dati personali: Data protection officer e privacy expert” ed in “Diritto e Management dei Servizi Sanitari, Socio-Sanitari, Ordinamento del Farmaco” dell’Università degli Studi Roma Tre.

         Ha ricoperto, tra l’altro, incarichi di docenza presso la Scuola Superiore della Pubblica amministrazione – SSPA, la Scuola Superiore dell’Amministrazione dell’Interno – SSAI, la Scuola di formazione del Sistema di informazione per la Sicurezza della Repubblica, la Scuola di Perfezionamento per le Forze di Polizia, la Scuola Superiore di Polizia, la Corte dei conti, il Ministero del lavoro e della previdenza sociale e l’INAIL.

          

Ricerca

Il Prof. Carlo Colapietro – autore di circa 150 pubblicazioni – ha concentrato la sua trentennale attività di ricerca prevalentemente in materia di giustizia costituzionale, governo, pubblica amministrazione (con specifico riferimento al rapporto tra politica e amministrazione, alla dirigenza pubblica, al diritto di accesso ai documenti amministrativi, al principio di trasparenza dell’azione amministrativa ed all’anticorruzione), di diritti fondamentali, con specifico riferimento ai diritti sociali ed allo Stato sociale, e, soprattutto, con particolare attenzione al diritto alla protezione dei dati personali, anche alla luce del nuovo Regolamento (UE) 2016/679, ed il suo necessario bilanciamento con il diritto di accesso ai documenti amministrativi e, più in generale, con il principio della trasparenza amministrativa.

         Ha pubblicato i seguenti volumi: Il diritto alla protezione dei dati personali in un sistema delle fonti multilivello. Il regolamento UE 2016/679 parametro di legittimità della complessiva normativa italiana sulla privacy, Editoriale Scientifica, 2018; La “terza generazione” della trasparenza amministrativa. Dall’accesso documentale all’accesso generalizzato, passando per l’accesso civico, Editoriale Scientifica, 2016; Diritti dei disabili e Costituzione, Editoriale Scientifica, 2011; Governo e amministrazione. La dirigenza pubblica tra imparzialità ed indirizzo politico, Giappichelli, 2004; La giurisprudenza costituzionale nella crisi dello Stato sociale, Cedam, 1996; Le sentenze additive e sostitutive della Corte costituzionale, Pacini, 1990.

         Ha curato i seguenti volumi: Impegni internazionali e misure legislative nazionali per una rinnovata regolamentazione della materia della pesca marittima e dell’acquacoltura (con C. Carletti), Editoriale Scientifica, 2018; I modelli di Welfare sanitario tra qualità e sostenibilità. Esperienze a confronto (con M. Atripaldi, G. Fares e A. Iannuzzi), Editoriale Scientifica, 2018; Innovazione tecnologica e valore della persona. Il diritto alla protezione dei dati personali nel Regolamento UE 2016/679 (con L. Califano), Editoriale Scientifica, 2017; Le nuove frontiere della trasparenza nella dimensione costituzionale (con L. Califano), Editoriale Scientifica, 2014; Assistenza, inclusione sociale e diritti delle persone con disabilità (con A. Salvia), Editoriale Scientifica, 2013; Il diritto di accesso e la Commissione per l’accesso ai documenti amministrativi a vent’anni dalla legge n. 241 del 1990, Editoriale Scientifica, 2012; La giustizia costituzionale fra memoria e prospettive. A cinquant’anni dalla pubblicazione della prima sentenza della Corte costituzionale (con P. Carnevale), Giappichelli, 2008.