Ferrovie secondarie e territori fragili

Link identifier archive #link-archive-thumb-soap-67916
Ferrovie secondarie e territori fragili
Giornata di studi 

Ferrovie secondarie e territori fragili.
Un Contratto d'Asse per la riattivazione dei territori lungo la Ferrovia Civitavecchia-Capranica-Orte


La relazione tra territori fragili e ferrovie secondarie è evidentemente strettissima.
I primi sono oggetto di dinamiche ormai decennali di spopolamento, scvuotando così di contenuto le seconde, che restano progressivamente prive di passeggeri da trasportare.
E così via dicendo, in un circolo inevitabilmente vizioso.
Due "capitali fissi sociali" per i quali è improcrastinabile una revisione delle politiche territoriali e della mobilità, a partire da una profonda riflessione sui processi che ne hanno determinato le attuali condizioni.
L'occasione per parlarne è la proposta di riattivazione della Ferrovia Civitavecchia - Capranica - Orte, analizzando le potenziali ricadute territoriali, in termini di rivitalizzazione di quei territori della Tuscia meridionale, im maggior parte classificati "aree interne", che ne son oancora oggi attraversati.
Questo convegno è frutto della collaborazione e dell'amicizia tra le tre Università di Roma, Sapienza, Tor Vergata e Roma Tre, che ha già dato alla luce il laboratorio aperto "percorsi di Resilienza" e che può contare ormai sul contributo di numerosissimi amici, alla ricerca di un percorso (inter)disciplinare per riattivare i "territori interni", riattivando così relazioni (economiche, sociali, culturali) per riportare popolazione attiva che possa "mantenere" il territorio inteso come fonte di vita.

mercoledì 13 aprile 2022 _ ore 10.00 - 18.00
Aula Urbano VIII
Argiletum, Via della Madonna dei Monti, 40

Per partecipare in  presenza o online è necessario iscriversi al Convegno inviando una mail a: Link identifier #identifier__70598-1chiara.amato@uniroma3.it  specificando nome e cognome. 
Una volta iscritti, sarà inviato il llnk teams per accedere online al Convegno.

L'accesso in aula sarà consentito solo previo controllo del Green Pass, fino ad esaurimento posti  (50 posti) e con iscrizione 

Link identifier #identifier__144477-2Locandina

Link identifier #identifier__158882-3Programma